Speciale

What is the Matrix?

Neo, Trinity e Morpheus stanno per tornare. Dopo quattro anni di attesa, il prossimo 23 maggio uscirà nei cinema italiani, quasi in contemporanea mondiale, Matrix Reloaded, l'atteso seguito di Matrix. Un evento mediatico accompagnato dall'uscita del videogioco Enter The Matrix e del DVD di Animatrix. Pronti per il download?

di Tatiana Saggioro, pubblicato il

Infatti, appena uscito nelle sale il film, per contribuire ad alimentarne il mito e la mitologia della Matrice furono realizzati anche una serie di racconti ispirati al mondo di Matrix firmati da autori come Neil Gaiman (Sandman e l'appena pubblicato Coraline) o Poppy Z. Brite, nonché tavole illustrate da alcuni dei maggiori talenti del panorama fumettistico americano fra cui Tim Sale, Bill Sienkiewichz (Electra Assassin) o Dave Gibbons (Watchmen). Brevi fumetti che attingono al mondo di Matrix ma che si possono vedere e scaricare direttamente dal sito ufficiale in forma completamente gratuita. Un modo nuovo per sfruttare Internet, per sfruttare la Matrice e far sì che il pubblico non si dimentichi dell'appuntamento fissato per il 2003, l'anno di Matrix. I racconti furono successivamente raccolti e pubblicati; la prima serie giunse in Italia ad opera della Riot Interference.

Nel frattempo, per colmare la lunga attesa per l'esordio di Matrix Reloaded, che verrà proiettato in anteprima assoluta il 14 maggio al Festival di Cannes, ecco che i Wachowski sfornano l'ennesima idea originale: nove cortometraggi in animazione, in perfetto stile anime, per stuzzicare l'appetito un po' sopito dalla lunga attesa dei fan. Questo, il succo degli Animatrix.

Piccole perle visive ispirate al mondo di Matrix e affidate a rinomati nomi dell'anime giapponese e non. I cortometraggi, della durata variabile tra i sei e i sedici minut e dall'elevata qualità stilistica, raccontano momenti della vita nel mondo della Matrice, introducendo persino l'origine di Matrix e contribuendo così ad alimentare la cosmogonia di quella che possiamo considerare ormai una saga. Altro successo dei Wachowski, i primi Animatrix, quattro dei quali scritti da Andy e Larry in prima persona, sono stati scaricati da oltre 3,5 milioni di utenti: sul sito ufficiale sono stati pubblicati, a cadenza mensile, i primi quattro, che possono esser scaricati liberamente; del resto non c'è da stupirsi, il motto dei Wachowski è “lunga vita al Web”. In ogni caso a fine maggio saranno tutti raccolti in un unico DVD: The Animatrix.

Dei nove Animatrix, l'episodio L'ultimo volo di Osiris è stato l'unico ad esser proiettato anche nei cinema, legato al film della Warner L'Acchiappasogni. Non si tratta solo di un'iniziativa promozionale, tanto per aumentare l'hype dei fan, ma l'episodio in questione fa da fil rouge che lega fra loro gli Animatrix, il film Matrix Reloaded e il videogioco Enter The Matrix. Per realizzare gli Animatrix, i Wachowski hanno utilizzato i maggiori esponenti di tre grandi studi di animazioni, Studio4°C e Madhouse Studios di Tokio, DND di Seul e Square Usa, defunta giusto dopo la realizzazione dell'episodio "L'ultimo volo di Osiris". Gli altri Animatrix prendono l'avvio dalla prima parte dell'episodio chiamato: The second renaissance. Scritto dai Wachowski e diretto da Mahiro Maeda, noto designer e regista di Blue Submariner n.6, nonché animatore e character designer in anime come Laputa e Neon Genesis Evangelion. La realizzazione di questo Animatrix, l'unico ad essere diviso in due parti, è stata affidata a Studio4°C. Qui si entra negli archivi di Zion per scoprire la genesi di Matrix e di come l'uomo perse la guerra contro le macchine.

Program è il titolo dell'episodio pubblicato su web a marzo, scritto e diretto da Yoshiaki Kawajiri, fondatore dello studio Madhouse. Kawajiri è noto soprattutto per aver scritto e diretto Wicked City, Ninja Scroll e il recente Vampire Hunter D: Bloodlust. Ambientato nel mondo dei Samurai, presenta uno stile grafico molto pulito dove spiccano i contrasti di colori primari come il rosso e il nero.

L'episodio Detective story invece è scritto e diretto da Shinichiro Watanabase sempre per Studio4°C. Caratterizzato da un'atmosfera Hard Boiled, è la storia di un investigatore privato ingaggiato per scovare nientemeno che l'hacker Trinity.

A questi primi seguiranno poi: Beyond scritto e diretto da Koji Morimoto, noto soprattutto per il suo lavoro come supervisore alle animazioni del film Akira, nonché fondatore dello Studio4°C per il quale diresse Otomo Triptych Memories. Sempre dello Studio4°C è anche Kid Story, scritto dai Wachowski e diretto da Shinichiro Watanabase che ha esordito come regista con il film Cowboy Bepop (ispirato all'omonima serie, che uscirà a fine maggio nelle sale italiane). World Record invece è scritto da Yoshiaki Kawajiri e diretto da Takeshi Koike con la realizzazione a carico di Madhouse Studios. Koike è noto animatore e supervisore di molti anime fra cui Ninja Scroll e Party 7. L'anime Matriculated è scritto e diretto da Peter Chung, nonché prodotto da DND. Chung deve la sua fama soprattutto per aver dato vita alla serie Aeon Flux creata per MTV nel 1991, ma ha anche diretto numerosi spot e la serie Alexander, sempre per MTV. Conclude i nove Animatrix Final Flight of the Osiris, scritto dai Wachowski e diretto da Andy Jones (supervisore alle animazioni per gli effetti speciali in Godzilla e Titanic). Il corto è stato il canto del cigno di Square Usa, costretta a chiudere i battenti proprio dopo la lavorazione di questo episodio a causa del flop di Final Fantasy: The Spirits Within.

Al momento solo quattro Animatrix sono reperibili dal sito, dato che la seconda parte di The second renaissance è già scaricabile.

E' finita qui? No di certo, giovedì 8 maggio verrà presentato il videogioco Enter The Matrix. Ma c'è chi giura che neppure a dicembre, quando uscirà nei cinema Matrix Revolution si metterà la parola fine sulle vicende della matrice.