Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

ABIT

Intervista

Intervista ad Abit

Abit,importante costruttore di schede madri, adesso dedicatosi con successo anche alle periferiche multimediali e alle schede video, rivela a Nextgame.it la sua visione sul futuro del mercato dell'hardware. Memorie DDR, Pentium 4, schede audio, schede grafiche, kit di casse e molto altro in questa atipica intervista...

di Antonino Tumeo, pubblicato il

Nextgame.it: Quali altre evoluzioni pensate diventeranno fondamentali?

ABIT: SMP, RAID... è difficile da dire per adesso.

Nextgame.it: Domanda "cattivella": se doveste scegliere una scheda madre di un altro produttore da imitare o da mettere nei vostri PC, una sola, quale scegliereste in questo momento?

ABIT: La ASUS CUSL2 era una bella scheda. La migliore 815 fino a quando abbiamo presentato la SA6R. Anche la nuova MSI K7T Pro versione 2 non è male, tra le schede Socket A è la migliore dopo la KT7.

Nextgame.it: Schede video: siete entrati di prepotenza anche in questo mercato, con degli ottimi risultati. Che cosa ha motivato la decisione di quest'ingresso e pensate di riuscire a rimanere così competitivi, con i cicli rapidissimi che impone Nvidia a questo mercato?

ABIT: Per Abit non è mai stato difficile stare al passo con gli altri produttori, molto spesso siamo stati proprio noi a lanciare le innovazioni che poi sarebbero diventate standard per gli altri. E allora, perchè non provare in altri campi?

Nextgame.it: GeForce 2 GTS e GeForce 2 MX sono attualmente i due prodotti della vostra linea di schede video... Cosa ci possiamo aspettare di nuovo a breve? Una GeForce 2 GTS Ultra?

ABIT: No, non è prevista l'uscita di una GF2 GTS Ultra. La prossima scheda sarà molto probabilmente basata su NV20/GeForce 3.

Nextgame.it: Avete intenzione di considerare anche chipset video di altri produttori, se si dovessero effettivamente rivelare competitivi con i prodotti Nvidia? Dal vostro punto di vista, pensate che ATi possa tornare a competere con Nvidia stessa?

ABIT: Be', 3dfx non è più in competizione con Nvidia. Nvidia è l'unica ditta a produrre solo le GPU e non le schede da usare insieme. E' una situazione abbastanza singolare e, francamente, producono le migliori GPU al momento. Non credo siano in programma prodotti per altre marche di chip.

Nextgame.it: Vi siete lanciati anche nel mercato dell'audio. Avete pensato che con la scomparsa di Aureal, il mercato lasciasse nuovi spazi, o che altro?

ABIT: In un certo senso sì, ma sembrava comunque tempo di orientarci veso nuove linee di prodotti, come abbiamo fatto per le schede video.

Nextgame.it: I vostri due kit di casse, SP-51 ed SP-50 sembrano molto interessanti. In che cosa si differenziano tra loro e rispetto ai concorrenti? Ci possiamo aspettare a breve nuovi prodotti con decodificatori AC-3 e DTS integrati?

ABIT: I kit SP50 e SP51 sono entrambi "six channel": 4 satelliti, un autoparlante centrale e un subwoofer. L'unica differenza si trova nel materiale usato per i satelliti. Il kit SP50 è il nostro modello di punta, ma anche l'SP51 offre un'audio ottimo.
Sì, presto usciranno molte nuove componenti audio, a cominciare dal decodificatore AC3 e "USB theater" che consente di avere l'audio 6-channel tramite connessione USB al posto della scheda audio AU10. Stiamo ancora lavorando su un prodotto chiamato ABIT iOptica che offre in/out ottico via USB.

Nextgame.it: AU-10 è la vostra scheda audio... Quali sono le caratteristiche la distinguono dalla concorrenza? Come mai avete scelto il chip Forte-media, visto che al momento forse i chip audio più evoluti in grado di competere con l'EMU10K sono quelli di Cirrus Logic (vista la scomparsa dei Vortex 2) che supportano anche le API Sensaura?

ABIT: In quel momento era il chip che meglio soddisfaceva le nostre esigenze.

Nextgame.it: Sempre per quanto riguarda l'audio: come vedete il futuro dell'audio posizionale, soprattutto nei videogiochi? Pensate che continueranno le evoluzioni continueranno in maniera serrata come negli ultimi 2 anni, o senza Aureal Sensaura non sarà in grado di competere con Creative?

ABIT: Siamo sicuri che le evoluzioni aumenteranno sempre di più e sempre più velocemente. Dopo che la Philips avrà presentato il nuovo chip audio 6-channel che molte aziende produttrici useranno per le loro schede, il mercato si farà ancor più competitivo. Fortunatamente possiamo contare sul vantaggio iniziale che abbiamo avuto su tutti gli altri.

Nextgame.it: Non pensate, però, che dedicarsi a segmenti diversi del mercato (schede madri, schede video, audio), possa, diciamo, costituire una "distrazione" rispetto al dedicarsi al 100% ad un singolo segmento (come facevate prima) e portare qualche problemino in più? Cioè: meglio fare tante cose "così così" o una sola bene?

ABIT: Abit è un'azienda in continua espansione e quindi abbiamo deciso di presentare nuove linee di prodotti. Anche aumentando la quantità di prodotti, la qualità di essi rimarrà la stessa.

Nextgame.it: Ci potete parlare della vostra distribuzione Linux? Come mai avete deciso di realizzare Gentus?

ABIT: Uno dei maggiori problemi che si verificano con Linux è l'incompatibilità tra le varie componenti hardware. Abbiamo creato Gentus per offrire ai clienti di Abit una distribuzione di Linux compatibile con le nostre schede madri dal momento stesso dell'istallazione e senza dover applicare ulteriori patch.

Nextgame.it: Grazie di tutto, e complimenti per l'ottimo lavoro sin qui svolto!

ABIT: Grazie a voi!