Genere
Azione
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 64,99
Data di uscita
14/10/2011

Ace Combat Assault Horizon

Ace Combat Assault Horizon Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
Bandai Namco
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
14/10/2011
Data di uscita americana
11/10/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
1-16
Prezzo
€ 64,99

Lati Positivi

  • Missioni in elicottero esaltanti
  • Controlli di facile apprendimento
  • Finalmente c’è una trama degna di questo nome
  • Multiplayer completo e ben concepito
  • A tratti molto spettacolare e adrenalinico
  • Grande varietà di velivoli

Lati Negativi

  • Missioni dei caccia a tratti ripetitive
  • Graficamente si poteva fare di meglio
  • Aspetti simulativi quasi inesistenti
  • Avremmo preferito un maggior numero di missioni dalla durata più breve

Hardware

Ace Combat: Assault Horizon richiede una copia originale del gioco, una console Xbox 360 e un joypad. Ricordiamo che il gioco è disponibile anche per PlayStation 3.

Multiplayer

Oltre a otto missioni co-op per tre giocatori tratte dalla Campagna in singolo, possiamo buttarci in sfide fino a un massimo di sedici giocatori, scegliendo tra le modalità Capital Conquest, Domination e Deathmatch.

Modus Operandi

Abbiamo provato Ace Combat: Assault Horizon per circa dieci ore tra singolo e multiplayer grazie a un codice review per Xbox 360 debug fornitoci da Namco Bandai Italia.

Link

Recensione

Missione compiuta?

Il difficile banco di prova del nuovo Ace Combat.

di Francesco Destri, pubblicato il

Per fortuna Ace Combat: Assault Horizon non si limita ai duelli di questo tipo, che tra l’altro possono vantare una notevole quantità di aerei e un’effettiva diversità tra i diversi modelli (passare da un F-22A Raptor a un Mirage 2000-5 ha un che di traumatico). La Campagna in singolo si muove infatti anche tra missioni a bordo di elicotteri da guerra e di bombardieri e grazie a questi intermezzi, fin troppo sporadici nell’economia generale del gioco, Ace Combat: Assault Horizon acquista più spessore.

il bello di un apache

Le operazioni a bordo dei bombardieri non propongono nulla di nuovo per chi ha già giocato a Tom Clancy’s H.A.W.X. 2 e alla missione Morte dall'Alto di Call of Duty 4: Modern Warfare, ma la possibilità di passare al volo tra un obice, un cannone anticarro e una mitragliatrice funziona sempre. Seguire in notturna dall’alto le truppe di fanteria alleata, fornire fuoco di soppressione, sgombrare il campo da mortai, barricate e postazioni antiaeree nel minor tempo possibile ha il suo innegabile fascino e su questo versante le emozioni sono assicurate.

Ancora più divertenti le missioni con gli elicotteri. In questo caso non solo i controlli variano completamente rispetto a quelli dei caccia (anzi, sono quasi più complessi), ma gli attacchi aria-terra e aria-aria contro altri elicotteri nemici offrono una varietà molto maggiore e si può apprezzare anche da più vicino e con più calma (si fa per dire) la distruttibilità delle ambientazioni a terra. Non esageriamo dicendo che alla fine della Campagna ci sono rimaste impresse più queste poche missioni che non quelle (la maggior parte) dei caccia e sta forse qui la principale debolezza di Ace Combat: Assault Horizon. Va bene puntare molto sugli adrenalinici scontri a Mach 1.8 e i cinetici Dogfight, ma perchè non ampliare maggiormente gli altri tipi di missioni e lasciare più spazio agli elicotteri da combattimento? Se non altro la Campagna a livello medio non porta via più sette/otto ore e quindi, nonostante la ripetitività di certe situazioni, si giunge alla fine soddisfatti ma con ancora la voglia di manovrare un AH-64D Apache Longbow e di sentirsi un po’ come in Black Hawk Down.

il call of duty dell’aria?

C’è poi da considerare il comparto multiplayer, che dopo Ace Combat 6: Fires of Liberation gioca un ruolo molto importante anche qui. Come già accennato prima, abbiamo potuto provare la componente online per poco tempo e con match di breve durata, ma da quanto visto Project Aces ha realizzato un mix di multi cooperativo e competitivo di tutto rispetto. Il co-op a tre giocatori riguarda solo una parte delle missioni della Campagna (circa la metà), ma tra achievement appositi, una maggior difficoltà e ampie possibilità di azioni tattiche in team il risultato è molto interessante e lo stesso dicasi per Capital Conquest, la modalità competitiva più interessante in assoluto ma anche quella più complessa e spesso caotica (almeno per i neofiti del genere).

Qui due squadre di otto componenti ciascuna si affrontano sui cieli di famose metropoli cercando di difenderle o di attaccarle, con tanto di perk e classi di aerei da scegliere che non possono non ricordare lo stile imperante di Call of Duty. Chiudono Domination e Deathmatch, che pur senza aggiungere molto rappresentano una scelta più immediata e adatta ai giocatori meno esperti. Sul versante grafico invece Ace Combat: Assault Horizon convince a metà. Come filmati di intermezzo abbiamo visto di meglio e i cockpit dei vari aerei denotano una certa trascuratezza; se poi il colpo d’occhio generale è a tratti notevole, basta scendere verso terra per accorgersi di come le costruzioni, il terreno e gli altri elementi dello scenario soffrano di un dettaglio fin troppo altalenante. Eppure, un po’ per l’ottima fluidità, un po’ per la resa del fumo, delle esplosioni e dei modelli aerei visti in “terza persona”, non ci si può lamentare più di tanto, anche se non bisogna aspettarsi nulla di speciale.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Non è assolutamente perfetto, ma i controlli, il multiplayer, gli elicotteri e la trama fanno di Ace Combat: Assault Horizon una specie di Call of Duty ad alta quota divertente, spettacolare e davvero adatto a tutti.

Commenti

  1. SixelAlexiS

     
    #1
    imho troppo generoso, ecco il mio commento sulla demo:

    "Bah... allora, cominciamo dall'aereo:
    Bisogna abituarsi alla telecamera che stà posizionata in culo all'aereo e che si muove ogni due secondi... una volta capita poi ti rendi conto che di Ace Combat è rimasto poco....la faccio facile.
    Per far cadere gli aerei basta avvicinarti ad essi a muzzo, appena sei vicino compare un cerchio verde, a quel punto premi L1+R1 per megalockare l'aereo nemico.
    Ora il tuo aereo viaggia da solo, devi giusto muoverti un pochino per avere in visuale quello nemico, con la levetta destra sparacchi un po' e lanci missili, diventa quasi un After Burner, uno sparatutto a binari insomma.
    Non c'è alcuna sfida, in realtà il tuo aereo lo piloti davvero solo il tempo di raggiungere il bersaglio, poi una volta entrato in modalità lock è tutto script e devi solo sparare all'enorme aereo che hai di frone, l'abilità del giocatore e ridotta a permere il tasto per sganciare i missimili e smitragliare.
    Altra cosa lol è che certi aerei, una volta agganciati, fanno il loro giro script-cinematografico in mezzo a palazzi e varie con tanto di minicutscenes in-game... si fanno figo, ma quello muore solo una volta finito il siparietto.
    Insomma, è tutto estremante.... come dire... pilotato XD.... anche se cmq certi stacchi di telecamera e certe pensate (tipo la contromossa quando se nel mirino avversario) sono simpatiche e rendono dinamico il tutto... ma rimane passabile insomma.
    Ora arriva la tragedia... l'elicottero:
    Cominciamo dal fatto che anche qui c'è la telecamera che ti incula il mezzo... ma è desicamente peggio visto che si prende l'80% della visuale, e nella maggiorparte dei casi se non miri ti si pianta il mezzo davanti lo schermo e non vedi dove spari, una chiavica.
    Sei costretto a mettere la telecamera in prima persona, senza abitacolo, così riesci a giocare..
    Vabè, "giocare" è un parolone, in pratica ci sono omini ed auto per tutta la città, e come ne uccidi un gruppetto ne appare un altro... dopo 5 minuti ho detto "vabè dai, mo finise".
    10 minuti... anocora gruppetti.... 15... 20.... alla fine mi son fatto una buona mezz'oretta a sparare omini del caxxo e macchinine, il tutto senza un MINIMO di sfida, vista che premendo L2 o L1 locki qualsiasi bersagli e basta sparare... arriva una camion a pazza velocità?
    Lock->sparasparasapara->bum!
    E' stata una delle rotture di coglioni più grosse che abbia mai provato in un VG, l'ho finita solo per capire dove andava a parare, sperando che pirma o poi finisse tutto.
    Ripetitivo, tedioso, inutile, la fase in elicottero è pessima su tutti i fronti... e questa è solo UNA missione, non oso immaginare farne altre.
    In conclusione la modalità aereo è tuta scena, ma almeno è più dinamica rendendo certe parti piacevoli... ma se è questa la strada che stan prendendo i VG, siamo proprio alla frutta."
  2. jpeg

     
    #2
    Dopo il tuo feedback, Six, mi sa che quantomeno proverò la demo, perchè su AH andavo abbastanza a scatola chiusa... Tra l'altro la rece di checco rispecchia fedelmente l'opinione pubblica sulla demo medesima.

    Parecchio curioso, a questo punto.
  3. Meno D Zero

     
    #3
    mio!
    prenotata la collector mesi fa.

    una domanda per chi ha scritto la rece, non viene menzionata la colonna sonora, che a vedere i vari filmati di gioco pare ottima ed epica al punto giusto, me lo confermi?
  4. checco

     
    #4
    Si non è male, ma ultimamente questi score bellici mi paiono un po tutti uguali :) effetti sonori ottimi a parte quello delle mitragliatrici...sembrano dei peti insonorizzati ahahahahaha
  5. Meno D Zero

     
    #5
    il main theme mi piace un sacco, infatti ho prenotato subito la collector quando ho saputo che dentro c'era anche il cd con la soundtrack, se non sbaglio è il primo ace combat doppiato in italiano, tutti gli altri erano in inglese.


    SPETTACOLARE!
  6. SixelAlexiS

     
    #6
    jpegDopo il tuo feedback, Six, mi sa che quantomeno proverò la demo, perchè su AH andavo abbastanza a scatola chiusa... Tra l'altro la rece di checco rispecchia fedelmente l'opinione pubblica sulla demo medesima.

    Parecchio curioso, a questo punto.
    bah, io non so davvero come si possano definire "esaltanti" le missioni in elicottero... a meno che quella che ho provato sia la peggiore in assoluto, ma a quanto leggo non è che ce ne siano molte, indi...
    Fai benissimo a provare la demo.
  7. Meno D Zero

     
    #7
    la missione in elicottero non sono riuscito fisicamente a farla, dopo 2-3 tentativi ho spento tutto e cancellato la demo.
    forse è questione di abitudine ai comandi.
  8. Bluemoon

     
    #8
    adoro ace combat, gli espisodi su ps2, specie squadron leader, sono stati eccellenti esempi di narrazione digitale oltreché buoni/ottimi sparatutto. tra l'altro sono tra i pochi che riescono, attraverso un war game, a toccare il tema della guerra con una vena più sensibile rispetto alle fanfare di parecchi altri vg.
    tra alti e bassi, l'unico grosso limite negli ultimi episodi era l'estrema autoreferenzialità, il copiare continuamente se stessi. in effetti si sentiva il bisogno di un nuovo modello che si staccasse dal precedente, dove anche le varie missioni si ripetevano di titolo in titolo, praticamente uguali.
    adesso, non so come sia strutturato più avanti assault squadron, intendo come design delle missioni, perché l'azione in volo di sicuro è diversa.

    però, però, però... non riesco ad approvarne l'americanizzazione del racconto. quando non c'erano russi, francesi e americani era tutto un altro mondo, la storia aveva fin da subito tutto un altro valore.
  9. utente_deiscritto_5167

     
    #9
    Mi è sempre piaciuta la serie, adoro Namco e i vari video mi hanno galvanizzato.

    Tu che dici, Meno, lo compro venerdì? :DD
  10. DiRk_the_Daring

     
    #10
    per divertirsi con l' Apache il gioco migliore è .................. "APACHE" ovviamente, un pò troppo sottovalutato perchè di nicchia, da euronics si trova a 19.90 € .
Continua sul forum (77)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!