Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Alice: Otherlands

Notizia

Ce la farà Alice su Kickstarter?

Il terzo capitolo di American McGee è vicino all'obiettivo.

di Gianluigi Villecco, pubblicato il

Ricordate American McGee's Alice? Lo spettacolare, onirico platform dello sviluppatore statunitense fece gran parlare di sé nel 2001, e la storia potrebbe ora proseguire (per la terza volta, dopo il recente Alice Madness Returns) grazie a Kickstarter. Difatti, tutti i fan della serie sono chiamati a un ultimo sforzo per far sì che Alice: Otherlands, il nuovo progetto ambientato nella personale versione di McGee del mondo di Lewis Carroll, possa vedere la luce. Mancano solo 33 ore alla fine della campagna di finanziamento, e poco meno di 20000 dollari sono ancora necessari per raggiungere l’obiettivo minimo prefissato.

Come ciliegina sulla torta, il team di sviluppo ha acquisito i diritti cinematografici di Alice, e sta progettando di realizzare una serie di corti animati basati sul concept di questo gioco, con l'obiettivo finale di creare un vero e proprio film animato per il grande schermo. Se la campagna avrà successo, i finanziatori riceveranno, come minimo, un’avventura animata nel mondo di Otherlands, e un nuovo passo sarà stato fatto verso la creazione di un lungometraggio cinematografico.

Per quanto riguarda il gioco, questa volta Alice dovrà vedersela con una “misteriosa organizzazione eversiva che intende catturare tutti gli abitanti di Londra in una sorta di prigione mentale”. I corti animati si integreranno perfettamente nella storia narrata dal gioco, e ognuno di essi offrirà uno sguardo all’interno di una mente diversa, con il tipico, bizzarro e contorto stile che caratterizza questa saga.

Nel caso in cui si riuscissero poi a raggiungere i 250000 dollari, Susie Brann (la voce di Alice nel gioco) e Roger Jackson (il Gatto del Cheshire) presteranno il proprio talento ai film animati, mentre la Dark Horse Comics produrrà l’art book “Art of Alice: Otherlands”, così come ha già fatto in precedenza con Madness Returns. Insomma, la chiamata alle armi (o meglio, al portafoglio), è avvenuta: incrociamo le dita e speriamo che tutto vada per il meglio.




Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!