Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,90
Data di uscita
19/2/2010

Aliens Vs Predator

Aliens Vs Predator Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Sviluppatore
Rebellion
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
19/2/2010
Data di uscita americana
16/2/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
18
Prezzo
€ 69,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Aliens Vs Predator è in arrivo su PC, Xbox 360 e PlayStation 3.

Multiplayer

Sono previste diverse modalità multigiocatore: le trovate descritte diffusamente in questo nostro recente articolo di anterprima "hands on".

Link

Intervista

A colloquio con l'alieno

Intervista al Lead Project di Aliens Vs Predator.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Dopo aver trascorso un pomeriggio blastando alieni (e umani) nelle modalità multiplayer di Aliens Vs Predator (chi l'avesse perso, trova in questo articolo il resoconto) abbiamo fatto qualche domanda a un rappresentante del team Rebellion, Tim Jones, Project Lead di Aliens Vs Predator.

Nextgame.it: Cominciamo dalle presentazioni: chi sei e qual è il tuo ruolo nel team Rebellion?

Tim Jones: Mi chiamo Tim Jones e sono Project Lead per Aliens Vs Predator.

Nextgame.it: Hai lavorato sui precedenti episodi della serie?

Tim Jones: Sì, mi sono unito al team Rebellion nel 1997 e ho lavorato sulla serie fin dal primo episodio, uscito solo su PC.

Nextgame.it: Quindi non hai lavorato sull'episodio per Atari Jaguar?

Tim Jones: No, hai ragione, in effetti su quello non ho lavorato.

Nextgame.it: Ci sono delle caratteristiche specifiche che state cercando di conservare rispetto ai precedenti episodi, o avete puntato a realizzare un'esperienza completamente nuova?

Tim Jones: Sicuramente abbiamo lavorato per non deludere i fan dei vecchi episodi. Volevamo quindi conservarne lo spirito, l'atmosfera, il tipo di ambientazioni, la divisione in tre razze e un po' tutte le caratteristiche più importanti. Allo stesso tempo, ovviamente, abbiamo cercato di migliorare il gioco in tutti gli ambiti che ne avevano bisogno, aggiungendo svariate caratteristiche. Per esempio il Predator è molto più agile e può saltare in giro per le ambientazioni in una maniera che prima non gli era concessa.
Abbiamo poi aggiunto profondità al sistema di combattimento corpo a corpo, soprattutto per quanto riguarda le due razze aliene: attacchi veloci, attacchi caricati, parate...
E poi le uccisioni istantanee, che aggiungono parecchio in termini di immedesimazione.

Nextgame.it: A proposito di combattimento corpo a corpo... i marine ci sono sembrati particolarmente svantaggiati. È solo un'impressione? C'è modo di sopravvivere alle artigliate aliene?

Tim Jones: Assolutamente sì: è un aspetto a cui tenevamo molto e ci siamo impegnati tantissimo per renderlo al meglio. Ci vuole un po' di pratica per padroneggiarlo, ma si può uscire intatti da qualsiasi tipo di confronto corpo a corpo e in multiplayer la cosa funziona molto bene. Se utilizzi la parata al momento giusto e l'avversario non sta utilizzando un attacco caricato, blocchi il colpo e stordisci momentaneamente il nemico, ottenendo quindi la possibilità di farlo fuori.

Nextgame.it: Puoi spiegare un po' come funziona il sistema di controllo dell'Alien?

Tim Jones: Ovviamente è importante che sia agilissimo e in grado di arrampicarsi su qualsiasi superficie e saltare in giro. È una caratteristica che emerge tantissimo nei film. Abbiamo cercato di renderla al meglio anche nel gioco, senza far però perdere d'efficacia e immediatezza al sistema di controllo. Per questo abbiamo inserito un indicatore a schermo che segnala costantemente dove si trovi il pavimento e un pulsante per saltare istantaneamente verso le superfici, le vittime e le ventole d'areazione che vengono inquadrate col puntatore. Sono tutte cose che fra l'altro aiuteranno il giocatore meno esperto a calarsi nel gioco senza problemi.

Nextgame.it: Si tratta quindi di caratteristiche pensate per i giocatori più "casual"?

Tim Jones: Beh, ci sono alcune opzioni tramite cui disattivare determinati aiuti, come per esempio la funzione di orientamento automatico, che talvolta non piace ai giocatori (soprattutto su PC). Ma credo vada molto a gusti: io, per esempio, penso di essere ormai abbastanza bravo in questo gioco, ma non l'ho disattivata. Per cui non è esattamente un qualcosa che possa distinguere "casual" e "hardcore": va davvero a gusti.


Commenti

  1. LoryLory

     
    #1
    Mi sembra davvero che questa volta ci hanno centrato. Un gameplay studiato fin nei minimi dettagli.
  2. teoKrazia

     
    #2
    Nextgame.it: Hai lavorato sui precedenti episodi della serie?

    Tim Jones: Sì, mi sono unito al team Rebellion nel 1997 e ho lavorato sulla serie fin dal primo episodio, uscito solo su PC.

    Nextgame.it: Quindi non hai lavorato sull'episodio per Atari Jaguar?

    Tim Jones: No, hai ragione, in effetti su quello non ho lavorato.


    XD
  3. SixelAlexiS

     
    #3
    teoKrazia ha scritto:
    XD
    ahahaha, credo di non aver mai letto un figura di mmè così fine in un'intervista... :rotfl:
  4. giopep

     
    #4
    SixelAlexiS ha scritto:
    ahahaha, credo di non aver mai letto un figura di mmè così fine in un'intervista... :rotfl:
     Hahahaha, in effetti forse non l'ho ben disposto trollandolo in apertura. :D
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!