Genere
Azione
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
18+
Prezzo
69,90 euro
Data di uscita
20/6/2008

Alone in the Dark

Alone in the Dark Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Atari
Sviluppatore
Eden Games
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
20/6/2008
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
1
Prezzo
69,90 euro
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Alone in the Dark è in arrivo nei negozi il prossimo 20 giugno 2008 su Xbox 360 e PC (le versioni sviluppate da Eden Games cui è riferita primariamente questa intervista) e anche su PlayStation 2 e Wii, versioni curate da un diverso sviluppatore. Il gioco è atteso anche su PlayStation 3 nel corso del prossimo autunno.

Multiplayer

Alone in the Dark non prevede modalità multigiocatore.

Link

Intervista

La parola al team di sviluppo...

Nour Polloni ai nostri microfoni per un imperdibile "dietro le quinte".

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Nextgame.it: Il gioco è diviso in episodi, come una serie TV. Avete pensato di spezzarlo davvero in episodi, magari da un'ora l'uno, da distribuire separatamente un po' come ha fatto Telltale con Sam & Max?

Nour Polloni: Sì da principio questa ipotesi è stata vagliata. Ma al momento è un po' presto in termini di mercato: pensiamo che sia necessario un maggior radicamento della distribuzione online.
È comunque un mercato che sta iniziano a muoversi, dunque nella speranza che dopo l'uscita di Alone in the Dark i giocatori vogliano continuare a viverne le vicende, la storia... chi può dirlo. Non posso parlare al momento dei progetti futuri sulla serie, ma riconfermo che abbiamo parlato di questa possibilità e che realizzarla non è un problema a livello tecnico.

Nextgame.it: Quanto è importante l'aspetto "racing" nell'economia del gioco?

Nour Polloni: Oltre alla sequenza che abbiamo visto (la fuga in auto descritta nei precedenti articoli di anteprima. NdR), i veicoli fanno parte delle opzioni per spostarsi all'interno dell'area di Central Park. Ci saranno poi altri momenti di guida certamente intesi come quello appena visto. All'interno del gioco, la guida, i veicoli sono parte degli aspetti di sopravvivenza. Non si può farne tanto una questione di percentuali rispetto al complesso del gioco, perché potrai scegliere di andare a piedi, di guidare, di fuggire a rotta di collo in auto, o in altri casi di prendertela con calma. Di certo però la guida è parte dell'esperienza di gioco e non si limita solo alla sequenza che abbiamo visto insieme.

Nextgame.it: C'è un aspetto del "vecchio" Alone in the Dark che apprezzavi particolarmente e che ora in qualche modo torna nel gioco di oggi?

Nour Polloni: Nel primo Alone in the Dark c'erano gli oggetti, quelli di uso comune intendo, che trovavi sparsi in giro per l'ambiente di gioco e che utilizzavi per sopravvivere (per esempio le spade, che rinvenivi e poi usavi nei combattimenti). Non era mai questione di una pillola blu o rossa e di super-poteri, ma di utilizzare l'ambiente circostante per sopravvivere. Questo, insieme all'ambiente tutto in 3D, rendeva il gioco dannatamente immersivo - perché ti potevi relazionare davvero con l'ambiente - ed è questa immedesimazione e queste emozioni che confidiamo possano trovare i giocatori, oggi, nel nuovo Alone in the Dark.
Anche l'atmosfera e il fatto che si impersoni il medesimo protagonista, sono elementi che speriamo i fan del primo Alone possano apprezzare, ritrovare e rivivere in questa nuova uscita.

Nextgame.it: Una domanda conclusiva, che esula da Alone in the Dark: com'è lavorare con Phil Harrison?

Nour Polloni: Non lo conoscevo molto bene prima del suo avvento in Atari. Devo dire che è davvero un grande e siamo contenti che sia "a bordo" con noi. La sua esperienza e la sua visione sui videogiochi è qualcosa di veramente prezioso: ha un'incredibile conoscenza dell'industry e sa bene quali siano le necessità dei team di sviluppo.
È veramente importante quando qualcuno con una tale esperienza e una così chiara visione delle cose lavora insieme a te.

Nextgame.it: Ringraziamo Nour Polloni per la sua estrema disponibilità e gentilezza nel rispondere alla nostra raffica di domande e auguriamo a lei a tutto il team di Eden Games un grande "in bocca al lupo" per l'imminente lancio di Alone in the Dark.