Genere
Action RPG
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 59,99
Data di uscita
28/5/2010

Alpha Protocol

Alpha Protocol Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Sviluppatore
Obsidian Entertainment
Genere
Action RPG
PEGI
18+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
28/5/2010
Data di uscita americana
1/6/2010
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 59,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Dolby Surround

Hardware

Il gioco sarà commercializzato per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Multiplayer

Non è prevista alcuna modalità multigiocatore.

Link

Eyes On

Protocollo alfa: decriptato

Obsidian presenta il suo ambizioso Action RPG.

di Alessio Palumbo, pubblicato il

Il nome di Obsidian Entertainment, probabilmente, farà scattare il proverbiale campanello nelle menti degli appassionati di giochi di ruolo per computer. La software house statunitense, il cui quartier generale è situato a Irvine (California), si è infatti guadagnata con pieno merito la fiducia dei fan del genere grazie ad una serie di titoli di alto livello: parliamo di Star Wars: Knights of the Old Republic 2, Neverwinter Nights 2 e le sue espansioni, Mask of the Betrayer e la recentissima Storm of Zehir. Le radici del team di sviluppo affondano però ancora più profondamente nella storia dei cRPG, poiché Obsidian Entertainment fu creata, grazie alla determinazione di un gruppo di cinque sviluppatori, dopo lo smembramento della mitica Black Isle, autrice di pietre miliari che si perdono nella videoludica notte dei tempi: parliamo di Fallout 1&2, Planescape: Torment, Baldur’s Gate 1&2 più relative espansioni (in qualità di team di supporto per Bioware) e Icewind Dale 1&2.
Nonostante la maggioranza del team sia ovviamente cambiata da allora, il cuore pulsante di Obsidian è ancora composto dai veterani di Black Isle e, cosa forse più importante, la loro visione dell’industria non è cambiata, rimanendo sempre focalizzati sulla creazione di giochi straordinariamente immersivi e “ruolistici”. Questa volta, tuttavia, c’è una differenza fondamentale rispetto al passato: Alpha Protocol è ambientato nel 2009 a noi ormai contemporaneo, diversamente da tutti i precedenti titoli realizzati dalla software house, proponendoci inoltre, per la prima volta in un gioco di ruolo, un agente segreto come protagonista.

Negli scomodi panni di una spia

L’idea, a dir poco intrigante considerato anche il talento di Obsidian, è nata da una discussione post-cinema fra due dei fondatori della compagnia. Quasi come fosse un copione, la coppia aveva appena visionato The Bourne Supremacy, il secondo della celebre trilogia di film d’azione. Effettivamente, conclusero, non era mai stato prodotto un RPG con ambientazione contemporanea e gli unici eroi (o antieroi) contemporanei presenti nell’immaginario comune sono gli agenti segreti, i cui alfieri costituiscono una vera e propria trinità: Jason Bourne, James Bond e Jack Bauer, tutt’altro che casualmente dotati delle stesse iniziali.
Il nostro eroe, Michael Thornton, è un giovane agente che ha appena brillantemente terminato l’addestramento. Come primo incarico, verrà reclutato per un programma di massima segretezza chiamato “Alpha Protocol”, che permette ai leadership politici di mantenere le mani linde dalle operazioni necessarie per salvaguardare la difesa dello Stato. Nelle intenzioni degli sviluppatori, Thornton condividerà con i “JB” una notevole profondità caratteriale, ma ovviamente trattandosi di un gioco di ruolo Obsidian sarà possibile orientare tutte le scelte, dalle più insignificanti a quelle cruciali, a nostro piacimento, decidendo conseguentemente l’allineamento del nostro alter ego.

Per ogni azione, una conseguenza

Sarà possibile, infatti, influenzare in modi diversi lo svolgimento della storia, determinandone una differente evoluzione. A tal proposito, reciteranno un ruolo fondamentale le conversazioni, che promettono di essere una delle innovazioni principali di Alpha Protocol: in primo luogo, sarà possibile scegliere di battuta in battuta l’atteggiamento nei confronti dell’interlocutore scegliendo tra persuasivo, aggressivo e professionale; soprattutto, gli sviluppatori promettono di aver dato vita a conversazioni molto più realistiche, tanto che una volta imboccata una via potrebbe non essere più possibile tornare indietro, come accade del resto nella realtà e a differenza del ciclo in stile interrogatorio per macchine che abbiamo visto finora nei videogiochi. Al contempo, il giocatore dovrà spesso scegliere fra le opzioni disponibili nel giro di alcuni secondi, aggiungendo così un elemento di tensione tipico degli action movie cui Alpha Protocol si ispira a livello d’atmosfera. Ancora, nei panni di Thornton potremo interrompere il dialogo verbale per “convincere” più rapidamente alla collaborazione l’antagonista di turno, ad esempio sparandogli alle ginocchia oppure colpendolo con una bottiglia di vetro, in puro stile hollywoodiano.
Qualunque sia la nostra scelta, essa avrà un impatto rilevante sul comportamento di personaggi e fazioni nei nostri confronti. Il sistema di reputazione è derivato da Neverwinter Nights 2 e ha ricevuto molti ampliamenti, fra cui emerge la possibilità che più di due fazioni (o personaggi) siano in lotta con una: in questo caso, il giocatore potrà scegliere sia di schierarsi con una delle due parti sia di combattere contro entrambe.
Ma non è finita qui, perché anche il vostro comportamento sul campo di battaglia provocherà reazioni inequivocabili. Il giocatore ha completa libertà nel gestire il modus operandi di Michael durante ciascuna missione, ma naturalmente sarà necessario assumersene le responsabilità; se faremo una strage inutile soltanto per reperire dei documenti segreti da un computer, l’agenzia non mancherà di sottolineare il nostro comportamento in maniera altamente negativa e alcune fazioni potrebbero preparare un dossier su di noi con regole d'ingaggio piuttosto aggressive.


Commenti

  1. the-dreamer

     
    #1
    Bell'anteprima per un gioco interessantissimo che tengo d'occhio da molto tempo. L'idea di un action RPG ambientato nel mondo delle spie mi sembra molto interessante. Ho molte aspettative su questo nuovo progetto obsidian...
  2. Danath

     
    #2
    the-dreamer ha scritto:
    Bell'anteprima per un gioco interessantissimo che tengo d'occhio da molto tempo. L'idea di un action RPG ambientato nel mondo delle spie mi sembra molto interessante. Ho molte aspettative su questo nuovo progetto obsidian...
       Ti ringrazio. Colgo l'occasione per fare i miei auguri di buon Natale a tutti, purtroppo non ho avuto il tempo materiale fino a questo momento, con una sequela di impegni imprevisti oltre a quelli previsti.
    Buon Natale quindi, buon S.Stefano e, magari quando avrete finito di digerire, buona anteprima :)) :DD
  3. fashion

     
    #3
    Interessante, molto interessante.....
    Un rpg vissuto nei panni di spia, lo già detto che è interessante.....
  4. Danath

     
    #4
    fashion ha scritto:
    Interessante, molto interessante.....
    Un rpg vissuto nei panni di spia, lo già detto che è interessante.....
        Assolutamente interessante... speriamo che la realizzazione sia altrettanto appagante ;)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!