Genere
Party Game
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 39,99
Data di uscita
18/9/2008

Amiche & Segreti

Amiche & Segreti Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft Milano
Genere
Party Game
PEGI
3+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
18/9/2008
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 39,99
Formato Audio
Stereo

Hardware

Giulia Passione presenta Amiche & Segreti è il nuovo videogioco sviluppato in esclusiva per Nintendo DS da Ubisoft presso gli Ubi Studios Milano, in arrivo il 18 settembre 2008.

Multiplayer

Amiche & Segreti comprende diverse modalità multigiocatore, un aspetto socializzante e capace di coinvolgere anche gli amici al maschile con i mini giochi previsti. Interessantissima e inedita, poi, la possibilità di trasformare il Nintendo DS, attraverso il gioco, in un telefono, utile per chiamare le proprie amiche via Internet a costo zero (sotto copertura Wi-Fi, ovviamente).
Intervista

Dietro le quinte di Amiche & Segreti

Come si crea la perla segreta dei "casual game" di Ubisoft.

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Davide Soliani: Detto questo... Ci stiamo pensando...

Nextgame.it: Una domanda a corollario: non pensate che comunque, anche involontariamente, possiate andare a conquistare il target delle sorelle maggiori che ruberanno il DS col gioco alle sorelline più piccole? Oltre alla personalizzazione ci sono altri aspetti che potrebbero coinvolgere un'utenza più matura.

Davide Soliani: Ti dirò... Io non sono una ragazza, ho trentacinque anni, sono molto a di fuori del target dunque e... Magari sarà successo anche a te: vedi una rivista con un quiz (magari non la vai a comprare apposta per il quiz, ma te la ritrovi per le mani...) e il quiz lo fai, perché sei curioso di vedere come va a finire. Bé io facendo il gioco, mi sono sempre divertito a provare a fare i test psicologici, eppure ci lavoro sopra ed è una cosa molto rara divertirsi con il gioco che stai facendo. Quindi... perché no. Dato che non c'è solo il diario, ma tutta una serie di elementi satellite attorno, c'è una grossa possibilità che uno di questi elementi vada a interessare anche un pubbico diverso da quello previsto dal nostro target.

Francesco Cavallari: E se poi il gioco riuscisse a creare un legame, o un'opportunità di gioco insieme tra sorella minore e maggiore, tra la ragazza e la mamma, ben venga. È parte di quei benifici, di quell'offerta di socializzazione che vogliamo fornire. Non è per forza una cosa riservata alle coetanee, ma anche un'opportunità di confronto con altre persone, anche con i maschietti: riuscire a fornire oggi un'opportunità che sia soddisfacente e divertente e costruttiva per mamma e figlia è un benefico non da poco, è un valore forte, soprattutto nella società di oggi.

Nextgame.it: Immaginiamo che nella definizione del design di Amiche & Segreti, l'esclusione del pubblico prettamente maschile, salvo che per alcuni aspetti come quelli visti poco fa o per il multiplayer (dove puoi avere i tuoi amici anche maschi con cui giochi) avrà portato discussioni e idee. C'è spazio per i maschietti in questa fascia di target, magari con giochi diversi o comunque qual'è stato il punto determinante che vi ha fatto scartare l'idea del ragazzo nel mondo di questo gioco.

Davide Soliani: L'abbiamo scartata del tutto? Non proprio... Però a un certo punto bisogna prendere una decisione e determinare se il gioco deve essere per entrambi i sessi o solo per uno. Questo non esclude che un maschietto ci si possa divertire, vuoi con i quiz, vuoi con i mini-giochi.

Francesco Cavallari: Va però detto che un gioco come Amiche & Segreti, al maschile, non avrebbe senso, perché ciò che offre non è quello che il pubblico maschile di quell'età cerca. Stiamo parlando proprio del momento della crescita dove maschi e femmine cominciano a differenziarsi e hanno interessi, obiettivi e passioni diversi.

Nextgame.it: Analizzando questo fatto avete trovato spunti specifici per i ragazzi pre-adolescenti?

Francesco Cavallari: Assolutamente sì e Ubisoft arriverà presto in questo ambito (successivamente all'intervista è stata in effetti annunciata la nuova linea Sam Power a target prettamente maschile con età fra i cinque e gli otto anni. NdR).

Nextgame.it: L'avete detto prima e l'abbiamo visto di persona anche agli Ubidays di maggio: questo è un progetto dal respiro globale. Avete gli occhi del mondo puntati su di voi, anche perché probabilmente questo è il titolo più importante della linea "casual" di Ubisoft per l'anno in corso. Cosa significa avere questo tipo di pressione sulle spalle? Non dev'essere semplice...

Francesco Cavallari: Sicuramente. Dal momento in cui il gioco acquisisce "hype", sia interno in Ubisoft sia all'esterno (dalla stampa, dalle vendite, da partner tecnici e commerciali) la pressione su team di sviluppo aumenta e le aspettative crescono. Durante lo sviluppo del gioco l'asticella della qualità è stata alzata più volte, il gioco è stato anche rimandato (doveva uscire prima), ma si è voluto veramente investire sulla qualità. Quindi sì c'è stata tantissima pressione, ma è di quel tipo positivo che aiuta a tirare fuori il meglio.

Davide Soliani: E poi il team di Milano... Uno dei motivi per cui sono tornato da Montreal è che il team è estremamente reattivo, è piccolo ma proprio per questo è molto agile ed è composto tutto da gente appassionata, che dunque è disposta a cedere malvolentieri sulla qualità.

Nextgame.it: Avviamoci alla conclusione: qual'è la vostra "feature" preferita di Amiche & Segreti?

Davide Soliani: Mi piacciono molto gi Avatar e i Quiz.

Francesco Cavallari: Io sceglo gli Avatar e i Fortune Cookie, i Biscotti della Fortuna.

Nextgame.it: Sarà un successo?

Francesco Cavallari: Assolutamente sì

Davide Soliani: Io mi aspetto più di un milione di copie, quindi sì.

Nextgame.it: Nel mondo?

Davide Soliani: Sì, in Italia sarebbe un po' troppo!!!


Commenti

  1. Cervantes De Leon

     
    #1
    Spero si siano presi tutto il tempo necessario per inchiodare il frame rate...

    ...e ora cia con Giulia passione scolopendra (cit) che aspetto con ansia.

    Edit:..perdonatemi, ho scritto proprio una cazzata.. ho letto l'intervista per curiosità, e alla fine il lavoro degli altri va rispettato.
    Chiedo venia.

    [Modificato da Cervantes De Leon il 16/09/2008 12:07]

  2. Matteo Camisasca

     
    #2
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Spero si siano presi tutto il tempo necessario per inchiodare il frame rate...

    ...e ora cia con Giulia passione scolopendra (cit) che aspetto con ansia.

    Edit:..perdonatemi, ho scritto proprio una cazzata.. ho letto l'intervista per curiosità, e alla fine il lavoro degli altri va rispettato.
    Chiedo venia.
     Da manuale, come detto all'inizio dell'articolo :)

    Non si immagina davvero quanto lavoro ci sia dietro un gioco all'apparenza così "leggero" e invece profondo e sorprattutto pieno di idee.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!