Genere
Avventura
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
14/6/2013

Animal Crossing: New Leaf

Animal Crossing: New Leaf Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Genere
Avventura
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
14/6/2013
Lingua
Italiano

Lati Positivi

  • Il capitolo più vasto di sempre per quantità di oggetti e varietà di attività a disposizione
  • I fan della serie potranno gioire per il ritorno di vecchie conoscenze
  • Non mancano le citazioni, ma il recupero di vecchi elementi è sempre funzionale alle nuove meccaniche e non si riduce a mero fan service
  • Il gioco ha smussato parecchi spigoli, aprendosi anche ai giocatori meno “ossessivi”
  • Sa offrire nuovi stimoli anche dopo diverso tempo dall'avvio della prima partita

Lati Negativi

  • I dialoghi dei commercianti tendono a ripetersi piuttosto presto, e in breve verranno furiosamente saltati
  • Inizialmente le possibili attività da svolgere sono piuttosto limitate
  • Prima dell'ordinanza che modifica l'orario dei negozi, chi ha poco tempo a disposizione per giocare in orario diurno si sentirà penalizzato.

Hardware

Se avete intenzione di acquistare la versione digitale di Animal Crossing: New Leaf, o se intendete sceglierlo come gioco omaggio della promozione in corso, assicuratevi di avere a disposizione sulla vostra scheda SD i 6336 blocchi necessari per la memorizzazione.

Multiplayer

Poiché la prova si è svolta prima della release ufficiale non abbiamo potuto esplorare a fondo, né dal vivo né in sogno, i villaggi di altri crosser, né tanto meno arricchire il quartiere delle belle case. Ci riserviamo di dedicare a queste attività un approfondimento in futuro.

Modus Operandi

Ci siamo lasciati risucchiare nella pacifica e bucolica routine di Animal Crossing: New Leaf per due settimane abbondanti di gioco intenso, utilizzando un codice download gentilmente fornitoci da Nintendo.
Recensione

Vecchie conoscenze

Sempre più addentrati nel cuore pulsante di New Leaf.

di Claudio Magistrelli, pubblicato il

La cronica assenza di Stelline nelle vostre tasche – o nel vostro conto corrente – si rivelerà un problema del passato dopo l'incontro col capitano Remo, che gli appassionati ricorderanno dall'episodio per GameCube. Il vecchio marinaio che tanto ama improvvisare improponibile canzoni durante i viaggi in barca è infatti in grado di condurvi su un'isola tropicale, buen retiro dell'ex-sindaco Tortimer, dove abbondano specie molto rare e frutti esotici, valutati una piccola fortuna nei negozi cittadini. Considerata l'assenza di limitazioni sui viaggi che è possibile intraprendere, da questo punto in poi il gioco si ammorbidisce notevolmente, come mai era successo in passato dei precedenti capitoli. La necessità di “lavorare”, cioè di svolgere attività che tendono a ripetersi, si riduce considerevolmente lasciando al giocatore molto più tempo per dedicarsi alle attività piacevoli.

Risparmiate abbastanza e potrete ingrandire la vostra casa... - Animal Crossing: New Leaf
Risparmiate abbastanza e potrete ingrandire la vostra casa...

C'È SEMPRE QUALCOSA DA FARE

Il gioco dunque per la prima volta si adatta a concedere a una gratifica più immediata, ma non per questo si snatura. Per qualcuno, le attività piacevoli da svolgere senza l'incombenza del guadagno potrebbero essere, addirittura, le stesse che avrebbe svolto per raggranellare stelline! La più evidente differenza tra Animal Crossing e gli altri life simulator, da quelli per console ai fratelli minori ciucciasoldi pensati per i social network, è al contempo l'elemento di più complicata emulazione, ovvero la piacevolezza e spensieratezza di tutte quelle attività collaterali che riescono a sopperire anche alla mancanza di finalità, instaurando un legame col giocatore e costringendolo a tornare nel suo cantuccio di paradiso virtuale semplicemente per godersi la neve invernale, oppure per dare un'occhiata ai nuovi elementi architettonici in vendita da Nook, o ancora per godersi i frutti della propria attività di scavo passeggiando tra le sale del museo che ospitano le specie da lui donate, con tanto di cartelli che ne descrivono le peculiarità.

Sole o pioggia, giorno o notte, qualcosa da fare non manca mai. Nelle luminose giornate estive ci si può concedere un tuffo in acqua, grazie alla muta acquistabile sull'isola tropicale con le medaglie in palio nelle sfide a tema di Mortimer. Se la giornata è uggiosa invece meglio dedicarsi allo shopping, cercando abiti o mobili particolari, oppure disegnandoli voi stessi qualora non siate soddisfatti dal gran numero di set già disponibili anche se, in tutta franchezza, ci troviamo ad ammettere che le opzioni in questo ambito coprono ogni stile e tipologia d'arredo che ci è possibile concepire. Ma alla fantasia, si sa, non c'è mai limite, così basta rivolgersi al marito di Alpaca per poterne disegnare di unici e originali; sappiate tuttavia che prima di conquistare la sua attenzione dovrete però acquistare un sacco dei suoi mobili. Se da un lato la ricerca della stabilità economica occupa una parte ridotta dell'esperienza, d'altro canto il gioco si impegna nella presentazione costante e graduale di nuove attività per stimolare il giocatore e invogliarlo a non abbandonare la sana abitudine della visita quotidiana.

...dopo di che naturalmente vi serviranno altre Stelline per arredarne l'interno! - Animal Crossing: New Leaf
...dopo di che naturalmente vi serviranno altre Stelline per arredarne l'interno!

A VOLTE RITORNANO

New Leaf utilizza trenta diverse specie per comporre la varietà di animali che popola il nostro villaggio. Ciascun cittadino poi sarà caratterizzato da un suo peculiare carattere che ne condizionerà i dialoghi e le richieste. A questo proposito, è necessaria una piccola digressione: come successo in tutti i recenti titoli provati per 3DS, anche Animal Crossing:New Leaf può contare su un'opera di adattamento alla lingua italiana impeccabile, che tiene conto delle innumerevoli sfumature del linguaggio e riesce ad adattare alla nostra lingua anche i diversi giochi di parole che caratterizzano la raccolta di un pesce o di un insetto.

Tornando tuttavia ai nostri cari concittadini, oltre alle presenze iniziali e ai nuovi arrivati che la vostra buona amministrazione del villaggio riuscirà ad attirare, avrete a che fare anche con numerose vecchie conoscenze che fanno il loro ritorno in questo nuovo capitolo. Abbiamo già parlato di Tom Nook, divenuto agente immobiliare dopo aver ceduto la sua attività di bottega ai nipotini. Anche Frodolo ha cambiato mestiere, e da discutibile assicuratore si è ora riciclato in valutatore di arredo d'interni, presiedendo l'Accademia delle Belle Case. Non mancano nemmeno Ago & Filo, ovvero Agostina e Filomena a cui si è aggiunta Bice, dedite ovviamente a tutte quelle attività che riguardano il taglia e cuci. E come dimenticare quel vecchio lupo di mare di Remo! Non si può escludere poi da questa lista la stessa isola tropicale, presente come bonus nella versione GameCube, attivabile grazie a un collegamento con un GameBoy Advance, divenuta ora parte integrante del mondo di gioco.

Al di là del vostro piazzamento, i doveri di sindaco vi impongono di presenziare alle premiazioni delle varie gare organizzate in città.   - Animal Crossing: New Leaf
Al di là del vostro piazzamento, i doveri di sindaco vi impongono di presenziare alle premiazioni delle varie gare organizzate in città.

Pur aprendosi a un nuovo approccio, più ritmato e appagante per accogliere i nuovi giocatori, New Leaf strizza spesso l'occhio ai fan di vecchia data con chicche e rimandi di questo tipo che arrivano a coinvolgere l'intero immaginario nintendaro. Presso la Bottega di Marco e Mirco, i gemelli Nook, sono ad esempio in vendita per due monete di gioco – quelle che si ottengono camminando col 3DS in sleep mode – i biscotti della fortuna, al cui interno si nasconde un Mangia & Vinci che premia il fortunato possessore con oggetti rari, come i baffi di Wario o l'abito di Link. L'ennesimo, delizioso, dettaglio di un gioco che rischia seriamente di rapire anche il più efferato degli appassionati FPS, purché naturalmente sia disposto a lasciarsi affascinare dalla spensierata leggerezza di New Leaf.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Nintendo inanella un altro pezzo da 90 per il suo 3DS che può ormai contare su una line-up semplicemente clamorosa. New Leaf è il capitolo più esteso di Animal Crossing sotto tutti i punti di vista: passatempi, attività, vestiti, arredamenti e infinite possibilità di personalizzazione. Un cantuccio magico che trasmette quel riconoscibile senso di ingenua familiarità, marchio di fabbrica dei giochi Nintendo. L'apertura verso uno stile di gioco meno ossessivo e l'attenzione tesa a ridurre al minimo gli aspetti ripetitivi potrebbero essere la chiave per affermare definitivamente il brand anche in occidente. Ormai a lista di titoli da non perdere su 3DS inizia a essere lunga, ma Animal Crossing: New Leaf vi rientra di diritto affianco ai mostri sacri: l'ideale angolo di tranquillità dove rifugiarsi per ricaricare le batterie, ritornando alla semplicità del concetto di gioco, capace in breve di trasformarsi nell'attività che monopolizzerà il vostro tempo libero.

Commenti

  1. sm.piacentini

     
    #1
    A me ha fatto breccia eccome! <3 ... E' dal Gamecube che ci gioco! Uno dei miei videogiochi preferiti! FANTASTICO!
  2. Desi Ekette

    #2
    Io nn mi staccò mai dal 3ds perché adoro giocare a a.c.n.l
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!