Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
28/8/2009

Batman: Arkham Asylum

Batman: Arkham Asylum Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Eidos Interactive
Sviluppatore
Rocksteady Studios
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
28/8/2009
Data di uscita americana
25/8/2009
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Sono richiesti una console PlayStation 3 in versione europea con il relativo controller Dual Shock 3 o Sixaxis e circa due gigabyte liberi su disco fisso per l'installazione. Lo stesso titolo è disponibile su Xbox 360 e arriverà entro il mese di settembre su PC.

Multiplayer

Non sono previste opzioni multiplayer sulla stessa TV o sulla rete: nel caso di PlayStation 3, la connessione Internet (se presente un account PlayStation Network) si può utilizzare per un extra esclusivo. Si tratta del Joker come personaggio giocabile nelle Stanze Sfida (livelli separati dal gioco principale che si sbloccano strada facendo).

Link

Recensione

C'era una volta il gioco di Batman

Rocksteady fa tabula rasa di antenati e concorrenti.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Nella stampa di settore fa piacere avere certezze immutabili: le fiere ogni anno, i tre grandi produttori di hardware per console, i fan attempati che si fanno la guerra sui forum pensando di essere quindicenni... forse stiamo divagando, ma tra queste certezze non manca di sicuro quella che riguarda Batman, icona dei fumetti "sfigata" per eccellenza quando si parla di videogiochi.
Oltre all'ormai mitologico Batman: The Movie del 1989 e all'anacronistico (ma ben riuscito) The Caped Crusader uscito poco prima, per tutti gli anni '90 e fino ad oggi non si è visto un titolo che abbia reso piena giustizia al Cavaliere Oscuro eccetto il discreto Batman Begins del 2005. Avrete capito che la musica sta per cambiare, ma prima rinfreschiamoci un attimo la memoria...

perchè era venuto il momento di cambiare?

Gran parte degli insuccessi avvenuti finora nel portare Batman sul piccolo schermo dei videogame derivano fondamentalmente dal troppo avvicinamento al fumetto o al videogioco ma mai dalla perfetta fusione di questi due mondi molto diversi tra loro. Tranne per gli sporadici successi nell'adattare il personaggio DC Comics, i giochi di Batman che hanno preceduto Arkham Asylum fallivano nel tentare di rendere il videogame un fumetto, o un fumetto qualcosa di interattivo senza prendere le parti migliori di entrambi gli universi.
Evidentemente, i creatori di Batman: Arkham Asylum sono giunti alle nostre stesse conclusioni perchè non si sono limitati a ricalcare l'omonima graphic novel, o rendere Batman l'ultimo imitatore di Grand Theft Auto, creando invece una miscela che (nel campo dei tie-in) ha pochi eguali.
Basta già la breve demo giocabile per capire quali elementi arrivino dal mondo delle nuvole parlanti: l'attenzione alla storia e ai personaggi, la caratterizzazione di ogni figura che calca le scene e infine il ritmo ben misurato, a cadenza quasi costante, in cui sono introdotti nuovi comprimari, colpi di scena o rivelazioni legate alla storia.
Forse in casa Rocksteady si è speso qualche anno leggendo le migliori storie dell'Uomo Pipistrello, o semplicemente si è azzeccata al primo colpo "la formula magica", fatto sta che i settori appena descritti sono, insieme alla grafica, quelli che più colpiscono il giocatore lungo tutto l'arco della storia.

Anche l'interattività vuole la sua parte

Naturalmente non va dimenticato che parliamo di intrattenimento interattivo, quindi avere una buona storia con eccellenti "attori" può non bastare, sopratutto perchè alla fine dobbiamo pur far qualcosa con il nostro benedetto joypad.
In tal senso, Batman: Arkham Asylum offre veramente tante cose da fare con il controller, mantenendo la sua direzione stealth ampliata da influenze di altri generi. Gran parte del tempo non è speso infatti solo nell'infiltrazione o nell'eliminazione dei nemici, ma nell'uso combinato delle diverse abilità (e gadget) in dotazione all'uomo pipistrello. Anche negli scontri corpo a corpo, infatti, possiamo avvalerci del nostro rampino per fuggire e gestire la cosa in maniera più tattica oppure nell'esplorazione è possibile correre direttamente fino all'obiettivo, senza perdere tempo in tutti i particolari più minimi.
Sono solo due esempi che dimostrano come, pur all'interno di una struttura lineare, il gioco offra un certo "spazio di manovra" aperto alla nostra interpretazione: volete risolvere tutti i quesiti dell'Enigmista, collezionare Trofei e bonus assortiti? Allora potete spendere intere mezz'ore in ogni ambientazione, mentre i seguaci del "completamento rapido" hanno comunque (quasi sempre) la strada spianata fino al prossimo checkpoint e relativo intermezzo animato.
Ovviamente, perchè tutto stia assieme dal punto di vista narrativo e di funzionamento, esistono limiti e barriere invalicabili, ma la loro presenza è più rassicurante che limitante, proprio in virtù del potenziale espressivo lasciato a chi impugna il joypad.


Commenti

  1. utente_deiscritto_19106

     
    #1
    Ottima rece, quoto tutto
  2. AnotherWay AndreActioN

     
    #2
    gioco veramente spettacolare, e recensione perfetta, è davvero consigliato a tutti anche secondo me
  3. lucacat

     
    #3
    Bella recensione, speriamo che venda oltre le più rosee aspettative.
  4. utente_deiscritto_8705

     
    #4
    Iniziato ieri appena tornato dalle vacanze. Veramente un ottimo titolo al momento e dalla rece pare solo che migliorerà, a pensare che l'ho preso solo per la limited che tra l'altro mi aspettavo molto meglio.
  5. bibbi 76

     
    #5
    Ottima rece...quoto tutto.A difficile regala un bel livello di sfida. ;)
  6. Magallo

     
    #6
    Wow! Dalla rece sembra davvero un bel titolone! Pero' c'e' da dire che non esce in contemporanea con nessun film, sara' questa la formula vincente? Cioe' il non dover correre e uscire PER FORZA in contemporanea con un film?
  7. Jin-Kazama80

     
    #7
    Batman e i personaggi principali sono molto ben fatti, ma scusate le imperfezioni grafiche dei vari ambienti date da vistose scalettature le vedo solo io???
    P.S. ho giocato solo alla demo su PS3...forse il risultato finale è stato migliorato???
  8. fool

     
    #8
    Bellissimo!!! Io sono a metà gioco, mi sta piacendo un sacco!!! Rocksteady ha fatto un lavoro stupendo!!! Tutti i gadget danno un tocco in più all'avventura, non ci si stufa mai. Altra grande chicca è il sistema di combattimento a base di combo e contrattacchi... Ci passi le ore!!! Da prendere ad occhi chiusi!!!:cool:
  9. P-Dave

     
    #9
    Arrivo tardi come di consueto, stavolta grazie ad un provvido prestito pre-natalizio (grazie Diego! :) ), ma arrivo.
    Ho appena terminato il gioco in versione x360, non ho preso tutti i collectibles ne' terminato le sfide che, in verita', ho appena assaggiato giusto una volta terminata la sequenza dei titoli di coda.
    Questo Batman: Arkham Asylum e' stata una gradita sorpresa, se ancora vogliamo definire in questo modo la pregevole opera prima di Rocksteady: gia' mi aspettavo un giocone a sentire tutti i commenti entusiastici che sono rimbalzati sul forum di Next qualche mese orsono ed in effetti le aspettative non sono state deluse; il gioco infatti scorre via liscio come l'olio grazie ad un gameplay davvero azzeccato, specialmente nelle parti stealth ed esplorative, alternando scazzottate finanche eccessive a momenti di riflessione e (relativa) tranquillita'.
    Giusto la parte finale mi e' sembrata un po' "tirata via", ma purtroppo pare essere un male che affligge una grande fetta delle uscite degli ultimi anni...
    Ergo: un gioco molto buono anche se non eccelso. Bravi Rocksteady. ;)
  10. lucacat

     
    #10
    Completato proprio ieri...bellissimo, lacrimiccia :'(
    Ho persino voglia di risolvere tutti gli indovinelli...grandi
Continua sul forum (103)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!