Genere
Azione
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
21/10/2011

Batman: Arkham City

Batman: Arkham City Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Warner Bros. Games
Sviluppatore
Rocksteady Studios
Genere
Azione
PEGI
16+
Data di uscita
21/10/2011
Data di uscita americana
18/10/2011
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
1

Hardware

Arkham City sarà disponibile da ottobre per PC, PS3, Xbox 360 e Wii U.

Multiplayer

Arkham City non disporrà di nessuna modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo assistito a una presentazione del gioco nel corso dell'E3 2011. Nel corso dell'evento sono state mostrate sequenze in game, senza la possibilità di hands-on.

Link

Eyes On

In volo tra i grattacieli di Gotham City

La nuova avventura del cavaliere oscuro.

di Marco Ravetto, pubblicato il

Una oscura sala della South Hall del Convention Center di Los Angeles si è trasformata questa mattina nelle tetre e pericolose strade di Gotham City, teatro della nuova avventura di Batman targata Rocksteady. Abbandonati gli angusti confini del manicomio criminale di Arkham, il cavaliere oscuro disporrà di una maggiore libertà di movimento e potrà sfruttare a proprio vantaggio la peculiare conformazione del nuovo “carcere a cielo aperto” creato dal nuovo sindaco di Gotham City, Quincy Sharp.

IL VOLO DEL PIPISTRELLO

L’elemento cardine su cui era incentrata la prima parte della demo a cui abbiamo assistito è la nuova gestione del sistema di “gliding” e i nuovi attacchi volanti a disposizione di Batman. Mentre in Arkham Asylum veleggiare dal tetto di una costruzione all’altro aveva un’importanza limitata ed era possibile muoversi agevolmente per tutta l’area del manicomio senza sfruttare più di tanto le doti “volanti” di Batman, Arkham City adotta un approccio sostanzialmente opposto, con enormi grattacieli che si stagliano in tutta l’area di gioco e che portano a uno sviluppo dell’azione non sono in orizzontale ma anche in verticale. Vedere Batman che si lancia in picchiata dal cornicione di un palazzo, veleggia tranquillamente verso una zona popolata da alcuni nemici e si scaglia contro di loro con estrema precisione diventerà quindi un’abitudine, così come sarà consuetudine per il cavaliere oscuro estrarre un nuovo e potente gancio metallico per issarsi verso tetti o sporgenze.

I tetti dei palazzi saranno il punto di partenza da cui Batman potrà veleggiare verso ignari nemici. - Batman: Arkham City
I tetti dei palazzi saranno il punto di partenza da cui Batman potrà veleggiare verso ignari nemici.

Le sequenze in volo, oltre a essere una risorsa indispensabile per evitare zone particolarmente pericolose o per sorprendere i nemici con attacchi improvvisi, permettono anche di apprezzare al massimo il lavoro svolto dal team di Rocksteady per quanto riguarda la realizzazione delle aree di gioco. La visione d’insieme della skyline di Gotham City nell’oscurità notturna non può che ottenere l’incondizionato apprezzamento da parte di tutti i fans di Batman, mentre la rapida discesa nei bassifondi è accompagnata da luci al neon e cartelloni pubblicitari che lasciano via via spazio a tenui lampioni circondati da sporcizia, costruzioni diroccate e decine di criminali che vagano per le strade senza alcun controllo.

LA GATTA SUL TETTO CHE SCOTTA

Arrivato su quello che sembra un comune tetto, l’attenzione di Batman viene immediatamente catturata dalla presenza di due gatti. Un rapido sguardo, qualche passo di avvicinamento, e il cavaliere oscuro viene sorpreso dall’arrivo di Catwoman che, dopo qualche istante, sparisce con altrettanta velocità. Malgrado questa repentina fuga, il ruolo della donna gatto in Arkham City non sarà affatto secondario anzi, sarà uno degli elementi cardine dell’intero gioco. A partire dalla sua comparsa e per una porzione d’avventura (non è stato purtroppo specificato quanto corposa), le sorti di Batman e Catwoman saranno sviluppate in parallelo, con sequenze in cui sarà controllato un personaggio piuttosto che l’altro.
Rocksteady ha quindi deciso di rimuovere (almeno per una parte del gioco) Batman dal ruolo di protagonista indiscusso e ha portato sotto le luci della ribalta Catwoman, mettendone in risalto sia l’estrema femminilità che la notevole pericolosità. Selina Kyle dispone di un arsenale non particolarmente ricco ma decisamente efficace, con l’immancabile frusta e delle bolas per attacchi dalla distanza che si affiancano a tutta una serie di attacchi corpo a corpo basati sull’agilità e sulla velocità d’esecuzione. Decisamente interessante la versione modificata della “detective vision” di cui dispone Catwoman, che le permette di vedere tutti gli oggetti rubabili presenti su schermo (nella sequenza mostrata alla stampa, delle chiavi infilate nelle tasche di alcune guardie), così come merita una menzione la possibilità di aggrapparsi ai soffitti costituiti da grate per muoversi rapidamente sopra le teste di ignari nemici.

Mentre tre criminali attaccano Batman, un gruppo di pinguini osserva la scena con indifferenza. - Batman: Arkham City
Mentre tre criminali attaccano Batman, un gruppo di pinguini osserva la scena con indifferenza.

UN CAST STELLARE

Dopo aver incontrato Catwoman e dopo aver scoperto che una zona delle fogne che scorrono sotto Gotham City è caduta nelle mani di Poison Ivy, l’ultima parte della presentazione è stata dedicata ad una rapida apparizione del Pinguino, entrato ufficialmente a far parte del cast dei nemici di Arkham City. Circondato da scagnozzi tanto stupidi quanto muscolosi, Oswald Cobblepot intrattiene una breve conversazione con Batman prima di allontanarsi e lasciare il cavaliere oscuro nelle mani di decine di criminali pronti a tutto pur di ucciderlo. Il breve scorrere di qualche minuto segna la fine di un combattimento impari, con decine di ossa rotte e uno stuolo di nemici a terra che si contorcono nel dolore mentre il cavaliere oscuro non sembra aver sprecato una singola goccia di sudore.
Malgrado la speranza di mettere le mani su qualcosa di più corposo sia andata delusa, questa nuova presentazione di Arkham City ha comunque offerto qualche spunto interessante, oltre a confermare quanto di positivo si era visto e scritto fino ad ora. Certo, avremmo preferito poterci dedicare a una sessione di hands-on che ci permettesse di verificare l’impatto delle nuove meccaniche di gioco, ma quanto abbiamo ammirato lascia comunque presagire un futuro roseo per la nuova avventura del paladino di Gotham City.


Commenti

  1. Matteo Camisasca

     
    #1
    fra i most wanted per me
  2. PaulVanDyk

     
    #2
    Matteo Camisascafra i most wanted per me

    idem
  3. Mdk7

     
    #3
    Aggiungetemi subito alla lista degli accoliti sbavazzanti!!
    E bella Ravé!
  4. Lain

     
    #4
    Idem con patate!
  5. Lorissone

     
    #5
    Arkham Asylum mi è piaciuto da matti, attendo con ansia sta roba nuova qui.
  6. Zendo

     
    #6
    wow!
  7. fool

     
    #7
    Fenomenale!!!
  8. stepkanevra

     
    #8
    Arkham Asylum è il miglior gioco della storia sviluppato con licenza.
    Anche uno dei titoli più sorprendenti di questa gen.
    Come mio solito non leggo mai le anteprime dei giochi che sono sicuro di acquistare, il tutto per non spoilerarmi nulla.
    Però il capolavoro si percepisce, è nell'aria...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!