Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
25 ottobre 2011

Battlefield 3

Battlefield 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
DiCE
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
25 ottobre 2011
Data di uscita americana
25/10/2011
Lingua
Italiano

Hardware

Per giocare a Battlefield 3 bastano una copia originale del gioco, una console PlayStation 3, un joypad e circa 1,4 MB di spazio libero in memoria per ospitare i salvataggi.

Multiplayer

Il multiplayer può essere affrontato sia in modalità co-op online a due giocatori con un totale di sei missioni apposite, sia in competitiva; in questo caso abbiamo a disposizione quattro classi di giocatori (Assalto, Geniere, Scout, Supporto), nove mappe e cinque modalità di gioco (Team Deathmatch, Squad Deathmatch, Corsa, Corsa a squadre, Conquista).

Modus Operandi

Abbiamo provato Battlefield 3 grazie a una copia promo del gioco per PlayStation 3 fornitaci da Electronic Arts Italia. La Campagna in singolo ci ha impegnati per circa sei ore a livello di difficoltà medio, a cui abbiamo sommato altre dieci ore per la prova del multiplayer competitivo e delle missioni per il co-op.

Link

Recensione

Guerra 3.0

Il gioco in singolo nella nuova era di Battlefield.

di Francesco Destri, pubblicato il

Nei sei anni che separano il secondo e il terzo capitolo di Battlefield la serie di DICE non è rimasta certo a guardare, sfornando anzi titoli a ripetizione prima con la miniserie Battlefield 2142 e poi con il grande successo di Battlefield: Bad Company, che ha sancito l’esplosione della saga anche su console HD. Bad Company 2 è arrivato addirittura a vendere nove milioni di copie a livello mondiale, quasi tre volte meno rispetto al più immediato competitore (Call of Duty: Black Ops), ma quanto basta ad averne fatto il capitolo di maggior successo della serie. Per Battlefield 3 gli analisti sono concordi nel prevedere cifre ancora più alte anche grazie alle meraviglie promesse da DICE con il suo engine Frostibite 2 e a un multiplayer solidissimo, comparto su cui si è basata la fortuna di Battlefield fin dagli esordi del 2002.

minaccia nucleare

Abbiamo volutamente tralasciato l’accenno alla Campagna in singolo perchè il team svedese, a parte gli azzeccati protagonisti dei due Bad Company, non ha mai brillato a livello di plot, narrazione e personaggi, soffrendo piuttosto chiaramente la superiorità di Call of Duty. Per Battlefield 3 le cose non sono cambiate di molto e risulta evidente come DICE, un po’ per convenienza, un po’ per concentrarsi maggiormente sul lato multiplayer, si sia ormai assuefatta a un modo di concepire il gioco in singolo troppo debitore degli ultimi episodi della saga rivale di Activision. La trama del gioco è vista attraverso gli occhi di un militare americano e di uno russo (ma impersoneremo anche altri due personaggi per brevi tratti del gioco), entrambi impegnati in diverse parti del mondo a impedire una serie di devastanti attacchi nucleari organizzati da forze terroristiche di base in Iran. Il “montaggio” narrativo e visivo salta continuamente tra presente, passato e i due diversi protagonisti con risultati più che piacevoli, ma alla fine si fa fatica a sentirsi davvero parte del plot e a creare un’empatia con i nostri alter ego.

Le sequenze scriptate sono il cuore della Campagna in singolo. Alcune funzionano, altre molto meno - Battlefield 3
Le sequenze scriptate sono il cuore della Campagna in singolo. Alcune funzionano, altre molto meno

Lo stesso approccio “hollywoodiano” in fatto di guerra e combattimenti è un po’ fine a sé stesso, con sequenze spettacolari (un terremoto, raid aerei) che risultano però talmente scriptate e obbligate da diventare un semplice elemento ornamentale. Le dodici missioni di cui si compone la Campagna in singolo cercano di variare il più possibile il gameplay, ma se escludiamo l’interessante parentesi del tank nel deserto c’è veramente poco di nuovo anche rispetto al passato della serie. I frangenti a bordo di un caccia e quelli su un bombardiere alla postazione di attacco paiono inseriti un po’ a casaccio e senza troppa convinzione sia per l’esigua durata, sia per la banalità delle azioni da compiere e degli obbiettivi da portare a termine.

la maledizione dello script

I problemi principali della Campagna rispondono però al nome di linearità, script, intelligenza nemica e longevità. Il percorso da compiere è quasi sempre obbligato, con l’impossibilità di uscire dall’area prestabilita per più di pochi secondi (pena la morte istantanea) e con “sentieri” privi di alternative, il che significa pochissimo spazio (se non nessuno) per attacchi ai lati o sortite di altro genere. Le situazioni tendono inoltre a ripetersi continuamente; seguire i propri compagni, sfondare porte, difendere un punto della mappa da un attacco, distruggere un tank con un’arma anticarro, utilizzare una postazione fissa, attendere l’ondata di nemici e far scattare l’immancabile trigger per proseguire nella missione ed evitare così un respawning infinito dei nemici. Nessun upgrade o potenziamento delle armi, nessun mezzo da guidare (se non nei frangenti obbligati), nessuna possibilità di uscire dal seminato imposto dal gioco.

Il sistema di illuminazione dinamico è uno dei fiori all'occhiello del Frostbite 2 - Battlefield 3
Il sistema di illuminazione dinamico è uno dei fiori all'occhiello del Frostbite 2

Stendiamo poi un velo pietoso sui Quick Time Event, del tutto gratuiti e inutili oltreché di una semplicità imbarazzante, ma anche l’intelligenza nemica lascia a desiderare: gli avversari non avanzano quasi mai per stanarci, i loro pattern di movimento sono molto prevedibili e le loro reazioni alla nostra vista o a una granata fanno un po’ ridere. Certo, se poi si gioca a livello difficile certi sbarramenti di fuoco sono davvero imponenti (soprattutto quelli in campo aperto) e senza una copertura si muore spesso, ma nel complesso non aspettatevi nulla di difficile o con chissà quali spessore tattico. A livello medio abbiamo terminato la Campagna in circa sei ore, sempre di più rispetto a quanto offerto in singolo da Call of Duty: Black Ops, ma pur sempre una longevità medio-bassa per un titolo di questo genere. Nonostante tutti questi difetti, la Campagna in singolo non è completamente da buttare. Certe trovate sceniche colpiscono nel segno, le missioni di cecchinaggio divertono, le location sono piuttosto varie (tranne i soliti garage, uffici e palazzi del potere) e la difesa di punti strategici suggerisce sempre un certo stato di apprensione, ma non si esce dal modello ormai imperante dello “script e tiro al bersaglio” e chi si aspettava qualcosa di diverso e di più slegato dal dogma “CoD” rimarrà piuttosto deluso.


Commenti

  1. RALPH MALPH

     
    #1
    checcoIl gioco in singolo nella nuova era di Battlefield.

    ottima rece :)

    esatta anche la durata: 6 ore a normale :approved:
  2. SixelAlexiS

     
    #2
    "Rispetto a Bad Company 2 la distruttibilità èp migliorata sia quantitativamente che soprattutto qualitativamente"

    Bah, non so, giocato ieri e non crolla una beneamata ceppa, magari son stato sfortunato, ma su questo frangente non vedo gran passi avanti, anzi.

    Cmq perso ieri mattina e mi son sparato 3 ore e 40 in compagnia.

    Dico solo che a 64 giocatori è lammerda, il resto rulla :D

    Battlelog è una mezza merda invece, per fare una partita assieme è ancora un casino, quasi impossibile.
    Gli inviti non arrivano a ttutti, chiudi e riapri il browser e non vedi più la chat vocale... chiudi e riapri e non puoi più creare party... insomma, fa quel che cazzo gli pare, e non ti conserva neanche l'impostazione sulla lingua, infatti mi son metto Battle Ita tra i preferiti e non ci vado più tramite Origin (altra gran sola di programma).

    Ci sarebbero anche considerazioni tecniche che poi farò.
  3. teoKrazia

     
    #3
    SixelAlexiS"Rispetto a Bad Company 2 la distruttibilità èp migliorata sia quantitativamente che soprattutto qualitativamente"

    Bah, non so, giocato ieri e non crolla una beneamata ceppa, magari son stato sfortunato, ma su questo frangente non vedo gran passi avanti, anzi.

    Devi essere stato sfortunato. :(









  4. Bruce Campbell87

     
    #4
    madò che screen brutti, e come sono brutti i detriti, manco i mattoncini ci sono, fail.
  5. SixelAlexiS

     
    #5
    teoKraziaDevi essere stato sfortunato. :(
    hai ragg. cavo :*
    Poco fa ho visto un edificio crollato, pensavo non ce ne fossero.

    Cmq ho appena fatto na strage di piastrine:









    La prima merita l'avatar per il terrore negli occhi del tizio :asd:
  6. teoKrazia

     
    #6
    SixelAlexiS1 - Cmq ho appena fatto na strage di piastrine:
    2 - La prima merita l'avatar per il terrore negli occhi del tizio :asd:

    1 - Muahahahah, grande!
    Se ufficialmente il mio nuovo piccolo Bruce Campbell87. :*)
    Ora cerca magari di non rincoglionirti anche tu appresso a troppe stronzate da talebano PCista che vive nelle caverne, lontano dalla voglia vera di divertirsi


    2 - :asd:
  7. Da Hammer

     
    #7
    Io ci sono morto come un povero imbecille sotto i detriti di un palazzo che mi è crollato in testa.
  8. SixelAlexiS

     
    #8
    teoKrazia1 - Muahahahah, grande!
    Se ufficialmente il mio nuovo piccolo Bruce Campbell87. :*)
    Ora cerca magari di non rincoglionirti anche tu appresso a troppe stronzate da talebano PCista che vive nelle caverne, lontano dalla voglia vera di divertirsi


    2 - :asd:
    Muahahahhahahahahaha
    secondo te Bruce giocherebbe a BF3 con TUTTO a low, permettendosi al max delle ombre a medio e un frame rate dai 25 (il bordello!) ai 40 (quando non c'è manco un peto nell'aria) fps ? ... ....


    Questi sono gli screen del fisso, mio fratello ha abbassato ad alto proprio per stare tranquillissimo, ma con una res. di 1280x1024 anche a tutto al max va a quasi 60 fissi XD

    Stai tranzollo insomma :asd: :*
  9. SixelAlexiS

     
    #9
    Da HammerIo ci sono morto come un povero imbecille sotto i detriti di un palazzo che mi è crollato in testa.
    vero vero, questa aggiunta la volevo citare, ma non ne ero sicurissimo... mi son scansato una bella parete del secondo piano per un nulla, indi son rimasto nel dubbio :asd:
  10. falcon1971

     
    #10
    checcoIl gioco in singolo nella nuova era di Battlefield.

    Grande rece , obbiettiva e argomentata.
Continua sul forum (894)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!