Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
5/3/2010

Battlefield: Bad Company 2

Battlefield: Bad Company 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Data di uscita
5/3/2010
Data di uscita americana
2/3/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
24
Prezzo
€ 64,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Battlefield Bad Company 2 è previsto nel triplo formato PS3/Xbox 360/PC. Non abbiamo ancora dettagli sui requisiti minimi per l'ultima versione.

Link

Intervista

Il generale di Battlefield

Quattro chiacchiere con Karl-Magnus Troedsson.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Nextgame.it: Battlefield è un gioco nato su PC ed è poi diventato con gli anni un marchio multipiattaforma. Che genere di cambiamenti e di compromessi ha generato il passare alle console?

Karl-Magnus Troedsson: Sicuramente ci sono dei compromessi, è inevitabile. Per esempio nella complessità tattica del gioco, che va bilanciata al meglio, per non costringere i giocatori a scervellarsi col pad su meccaniche troppo elaborate. Chiaramente, poi, su PC puoi decidere di lavorare dando per scontato che i giocatori avranno a disposizione un computer e un disco fisso particolarmente potenti. Allo stesso tempo, però, è ottimo anche sviluppare per console. Per esempio perché significa avere la certezza che tutti gli utenti utilizzeranno tutti lo stesso hardware e non devi per esempio ottimizzare per diverse schede grafiche. Poi è chiaro che si devono accettare dei compromessi e comunque lavorare molto per adattare il gioco alle esigenze di una console. La questione più ovvia riguarda il controller e la necessità di creare un'esperienza godibile con un pad. Ma ci sono anche altri aspetti, per esempio la quantità di giocatori online, che dipende ovviamente dalla potenza dell'hardware. Comunque stiamo preparando anche la versione PC di Battlefield Bad Company 2 e ci saranno sicuramente delle differenze, anche se al momento non posso parlarne nel dettaglio.

Nextgame.it: Nel primo Bad Company non era possibile aprire le porte, bisognava per forza abbatterle. Sarà possibile nel seguito?

Karl-Magnus Troedsson: [ride] Inizialmente volevamo dare questa possibilità, già nel primo episodio, ma non ce l'abbiamo fatta per motivi di tempo. E alla fine abbiamo lasciato perdere. In fondo ai giocatori è piaciuto molto poter distruggere le porte a colpi di shotgun e poi va detto che in molti giochi non puoi né aprire le porte né sfondarle...

Nextgame.it: Puoi dire qualcosa sulle opzioni per il multiplayer e la gestione dei clan?

Karl-Magnus Troedsson: Al momento non posso dare i dettagli, però posso dire che Bad Company 2 sarà estremamente incentrato sul multiplayer e sul gioco di squadra. È fondamentale dare la possibilità di giocare assieme, unirsi in squadra, entrare in una partita assieme e, insomma, sfruttare un po' tutte le opzioni tipiche da clan. Quello che posso dire è che credo che le persone abituate a giocare in clan saranno contente del lavoro che stiamo facendo.

Nextgame.it: Da quel che si è visto, la narrazione sembra ricoprire un ruolo fondamentale nel gioco. Quanto è importante, per voi, inserire una storia coinvolgente, spettacolare?

Karl-Magnus Troedsson: L'idea è che il gioco in singolo debba rappresentare un'esperienza viscerale. Vogliamo coinvolgere il giocatore e farlo sentire all'interno di un film spettacolare, ovviamente evitando di farci prendere la mano. La parte di gioco che abbiamo mostrato era senza dubbio una sezione molto guidata dal racconto, ma ci saranno tantissime altre sezioni molto più libere e aperte, dedicate al gioco "puro".

Nextgame.it: Pensi che il modello di business che state applicando a Battlefield Heroes potrebbe un giorno funzionare anche con prodotti come Bad Company 2?

Karl-Magnus Troedsson: Può essere. L'idea alla base di Heroes è che ci sia una quantità veramente smodata di utenti, che possa giustificare gli investimenti pubblicitari richiesti. Di sicuro, al momento, la situazione non è matura per avere lo stesso tipo di situazione in un gioco "regolare" su console, per il semplice fatto che non ci sono abbastanza giocatori. Certo, esistono già giochi che contengono inserzioni pubblicitarie ma, al contrario di quanto sostengono certe persone inviperite sui forum, non è che ci si guadagnino poi tutti questi soldi. Si tratta di primi tentativi, esperimenti, che permettono certo di recuperare parte degli investimenti fatti per esempio sui server per il multiplayer, ma non forniscono guadagni colossali. Penso comunque che debba passarne parecchia, di acqua sotto i ponti, prima di poter vedere un modello di business come quello di Battlefield Heroes applicato a un gioco per console. Sarà molto difficile.

Nextgame.it: Ma tu cosa ne pensi della presenza di pubblicità all'interno di un videogioco? Pensi che avere oggetti reali all'interno del gioco aggiunga realismo, o che si rischi magari di rovinare l'esperienza con inserzioni troppo invadenti?

Karl-Magnus Troedsson: Beh, credo che sia semplicemente importante inserire elementi che abbiano senso nell'ambientazione di gioco. Che si tratti di manifesti pubblicitari in giro per le strade o di veri e propri oggetti infilati nelle ambientazioni, è importante che non risultino fuori posto e non vadano a rovinare l'atmosfera. Anche perché, come ho già detto, non è che ci si guadagnino questi gran soldi, quindi non avrebbe veramente senso rischiare di rovinare il gioco senza ottenerne nulla di concreto.


Commenti

  1. D4NI3L3

     
    #1
    Sembra proprio che ne verrà fuori un gran gioco, sono curioso di vedere le differenze tra pc e console.
  2. SixelAlexiS

     
    #2
    Nuove immagini e notizie :)

    Solo a me fa storcere il naso la possibilità di distruggere totalmente ogni edificio?
    Non vorrei diventasse come Mercenari 2, dove l'unico intento è sfasciare tutto...
  3. D4NI3L3

     
    #3
    SixelAlexiS ha scritto:
    Nuove immagini e notizie :)
    Solo a me fa storcere il naso la possibilità di distruggere totalmente ogni edificio?
    Non vorrei diventasse come Mercenari 2, dove l'unico intento è sfasciare tutto...
      A me pare spettacolare invece, soprattutto in multiplayer, altro che camperatori e nascondigli, si spacca tutto. :sbav:
  4. SixelAlexiS

     
    #4
    D4NI3L3 ha scritto:
    A me pare spettacolare invece, soprattutto in multiplayer, altro che camperatori e nascondigli, si spacca tutto. :sbav:
    i, ma non si potrà soddisfare nessun obiettvio, ne trovare casse nascoste, ne fare incursioni in mega ville, rapire qualcuno, chessò... tanto si rade al suolo tutto...
    Bah, se sarà davvero così, scaffale a vita, trovo inutili i giochi dove l'unico scopo è sfasciare sfasciare e sfasciare senza motivo...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!