Genere
Sparatutto
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
4/4/2011

Battlefield Play4Free

Battlefield Play4Free Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
DiCE
Genere
Sparatutto
Data di uscita
4/4/2011
Giocatori
32

Lati Positivi

  • Conserva tutti i pregi di Battlefield 2
  • Accessibile su molte configurazioni hardware diverse

Lati Negativi

  • Graficamente datato
  • Solo tre mappe disponibili
  • Oggetti premium troppo costosi

Hardware

I requisiti minimi prevedono un processore Intel Pentium IV da 1.7 GHz, 512 MB di RAM (1 GB su Windows Vista), una scheda grafica da 256 MB, 1 GB di spazio libero su disco rigido e una connessione a Internet. La macchina su cui è stato provato il gioco monta un processore i5 750, 4 GB di RAM e una scheda grafica AMD Radeon HD 6850.

Multiplayer

Battlefield Play4free è giocabile solamente in multiplayer, via server. È presente una sola modalità di gioco, Conquista, con due squadre da 16 utenti ciascuna.

Modus Operandi

Per realizzare questa recensione abbiamo utilizzato un normale account creato sul sito del gioco.

Link

Recensione

Tutto ha un prezzo

Battlefield Play4free rivela la sua anima mercenaria.

di Alessandro De Luca, pubblicato il

Se i dubbi sulla bontà delle meccaniche di gioco di Battlefield Play4free vengono dissolti dopo pochi minuti in battaglia, del resto si tratta di un’evoluzione di Battlefield 2, l’aspetto che potrebbe deciderne il successo a lungo termine è il suo modello economico, basato su un accesso gratuito per tutti i giocatori integrato da tutta una serie di armi e accessori estetici da acquistare con le valute virtuali del gioco. Di queste, i Credit sono “regalati” al termine di ogni partita e permette solamente di affittare per un periodo limitato di tempo alcune armi, mentre i Battlefund, che danno accesso a tutti gli accessori estetici e tutte le armi anche a tempo indeterminato, sono acquistabili solo in cambio di denaro reale.

Collaborare con i compagni squadra è il modo migliore per accumulare punti esperienza - Battlefield Play4Free
Collaborare con i compagni squadra è il modo migliore per accumulare punti esperienza

Ad armi pari

Basta navigare per pochi minuti il menu di equipaggiamento dei soldati per notare che le armi migliori sono disponibili solo in cambio di valuta virtuale. Quelle di base fanno il loro dovere adeguatamente, ma è difficile scrollarsi di dosso la sensazione che i giocatori paganti abbiano un vantaggio concreto nei confronti di tutti gli altri, e come se non bastasse il prezzo delle armi è tutt’altro che a buon mercato. 700 Battlefund costano 5 euro, con prezzi più vantaggiosi per tagli maggiori fino a un massimo di 50 euro per 8750 Battlefund e, per esempio, acquistare in maniera permanente una delle armi migliori costa 980 Battlefund. A questi prezzi vanno aggiunti quelli degli accessori con cui agghindare il nostro personaggio e che variano tra i 420 e i 900 Battlefund; un completo è composto da cinque oggetti e la spesa totale è quantificabile intorno ai 15 euro. Non serve una laurea in matematica per accorgersi che è facile spendere una discreta quantità di soldi in un gioco che dovrebbe essere, almeno in teoria, gratuito, e che questa cifra spesa sembra pericolosamente vicino a quella di un gioco “da negozio”.

Il bastone e la carota

L’attrattiva di Battlefield Play4free è innegabile grazie a meccaniche di gioco solide e collaudate e un ottimo lavoro di adattamento del formato di Battlefield 2 alle dimensioni ridotte della sua versione per browser. Purtroppo, alcuni dei difetti peggiori rilevati nella beta sono ancora presenti, in particolare l’assenza di un server browser per selezionare la mappa preferita e l’impossibilità di cambiare classe una volta che si è entrati in una partita a meno di non abbandonarla. Questa combinazione di difetti causa spesso di sentirsi fuori ruolo su una mappa dove magari servirebbero più Ingegneri e cecchini, per esempio. Se a questa situazione si aggiunge la spinosa questione dei prezzi degli oggetti premium, è difficile al momento considerare Battlefield Play4free un esperimento completamente riuscito.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Le meccaniche di gioco sono valide, ma alcuni fastidiosi difetti e i costi troppo alti ne minano l'attrattiva a lungo termine.

Commenti

  1. utente_deiscritto_30725

     
    #1
    che pacco tremendo...la parte delle armi e perks a pagamento è da brividi.
  2. Da Hammer

     
    #2
    No, fermo. I perk non sono a pagamento, si paga per alcune armi e per tutti gli oggetti estetici per il proprio personaggio.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!