Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

BioShock

BioShock Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
2K Games
Sviluppatore
Irrational Games
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Take2
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1

Hardware

Per giocare sono richiesti una console PlayStation 3, un controller compatibile e una copia di BioShock più i relativi contenuti extra, acquistabili tramite PlayStation Network per 7,99 Euro.

Multiplayer

Come il gioco principale, anche i livelli bonus non contemplano alcuna funzione multiplayer.

Link

Recensione

Tre stanze per sopravvivere

Cervello e pallottole nell'espansione per PS3.

di Davide Gasbarro, pubblicato il

Quando vennero annunciati i contenuti extra di BioShock in versione PlayStation 3, presentati alla stampa in occasione delle varie uscite fieristiche, in molti pensarono che sarebbero stati gratuiti. La "sorpresa" di dover pagare circa 8 Euro per questi extra non è stata accolta in maniera esattamente positiva da molti giocatori, che magari speravano in un inatteso (e sempre più raro) bonus gratuito. Nei paragrafi seguenti cercheremo di capire cosa offre questa mini-espansione separata dal titolo originale, che rielabora gli elementi chiave del gameplay e della struttura che tanti successi hanno dato al gioco di 2K Games.

torniamo a rapture, senza mai abbandonarla

Come ricorda un apposito messaggio di avvio per il materiale bonus, selezionabile dallo schermo dei titoli dopo l'acquisto, niente di quanto contenuto nelle Challenge Room si lega alla storia o svela alcun dettaglio sull'esperienza originale di BioShock. Questo avviene per precisa scelta degli sviluppatori, che hanno voluto preservare il gioco così com'era uscito un anno fa evitando il rischio di apportare modifiche che avrebbero potuto peggiorarne la qualità generale.
I nuovi livelli sono più che altro un passatempo "rapido" che possiamo scegliere se non abbiamo voglia di imbarcarci nella campagna single-player, me c'è lo stesso il desiderio di respirare aria sottomarina e incontrare nuovamente Sorelline o Big Daddy.
Le tre "stanze" sono selezionabili in modo indipendente e presentano due tipi diversi di sfida: quella basata sugli enigmi e subito dopo l'abilità nel combattimento, nell'uso dei Plasmidi e delle armi messe a disposizione.
Più di stanze, sarebbe meglio parlare di mini-scenari, in quanto ad ogni mappa è dato un proprio tema caratteristico e una introduzione personale, oltre che un sistema di punteggio. Infatti, l'apposito cronometro, affiancato da statistiche e Trofei, fa sì che i livelli siano "prove" che è possibile ripercorrere per ottenere nuovi record.

meglio portarsi del fosforo e tanti proiettili

Tutte le prove hanno in comune l'obiettivo ultimo di salvare alcune sorelline intrappolate, ma il metodo per raggiungere tale scopo varia di parecchio da caso a caso. Nelle prime due stanze, infatti, dovremo scoprire in che modo risolvere i puzzle per mettere in moto altrettanti meccanismi, attivati usando ogni elemento a nostra disposizione come fosse un oggetto o utensile (nemici compresi).
Questi livelli denotano una certa ingegnosità degli sviluppatori nello sfruttare le meccaniche messe a disposizione dal motore grafico e dalla struttura "simil adventure" del gioco principale.
Capiterà infatti di dover usare le armi in modi parecchio alternativi rispetto agli utilizzi classici, o di sfruttare le azioni dei nostri avversari senza affrontarli direttamente, ma in modo che si comportino come "cavie" in laboratorio.
Fa eccezione ovviamente l'ultima stanza, che è in pratica un minigame a parte basato sul deathmatch di tipo Sopravvivenza. Dopo aver scelto il livello di difficoltà, infatti, si affronta una serie di battaglie all'ultimo sangue con tutte le armi e i potenziamenti del gioco, e soltanto alla fine si potrà raggiungere e salvare l'immancabile sorellina.
Come già detto, in questo caso il gameplay torna agli albori del genere FPS (pensate a DOOM) e ci vede impegnati in combattimenti molto impegnativi anche per un esperto, all'interno di spazi anguisti dove è facile finire preda del nemico.

l'art deco nuovamente in bella mostra

Per quanto riguarda grafica, sonoro e funzionamento generale dei contenuti bonus, in questa espansione si ritrovano gli stessi (alti) livelli qualitativi già apprezzati nel gioco principale, soprattutto in materia di stile e illuminazione.
Visti i molti recuperi dalla campagna per giocatore singolo, non si incontrano sorprese nel senso letterale del termine, ma il design delle mappe è comunque azzeccato e riesce a dare ad ogni stanza della sfida un carattere tutto suo. Per fare un esempio, il terzo livello "deathmatch" ha una zona di accesso centrale con tanto di annunciatore e distributori di oggetti, circondati dalle porte che conducono a ogni battaglia.
Negli aspetti puramente tecnici, fluidità e dettaglio non cedono il passo se non in casi rarissimi, mentre il buio dominante, e l'uso abile di luci colorate, richiamano perfettamente l'estetica che caratterizza il gioco principale.
L'audio, di buona fattura, recupera diversi elementi e frasi campionate dalla storia per giocatore singolo mentre si segnalano (a livello di stile) le introduzioni a ogni sfida, rappresentate come copertine di fumetti americani dell'era "Golden Age".
Tirando le somme, i contenuti extra esclusivi alla versione PlayStation 3 di BioShock si presentano come un buon diversivo al gioco principale nei momenti di "stanca" e sono ben differenziati tra loro. Infatti, questi livelli aggiuntivi contengono il giusto mix di ingegno, azione e difficoltà restando comunque accessibili ad ampie fasce di pubblico.
L'unico interrogativo riguarda la scarsità generale di contenuti e la scelta di non espandere in alcun modo la storia (un episodio a parte sarebbe stato gradito a molti), ma i fan del gioco dovrebbero comunque restare soddisfatti del loro acquisto.


Commenti

  1. xsecuzione

     
    #1
    e dopo oltre un anno da questo post, dico:
    l'ho trovato a 30 euri nuovo per ps3. E' un titolo di cui ho sempre letto grandi cose, ma mai soffermato più di tanto in quanto fps, nonostante mel'avessero prestato ai tempi del 360 ma non l'ho neanche messo nella console...
    insomma, convinete un pernullamante di fps (solo Quake3arena, Unreal tournment, e sto cercando di farmi piacere killzone 2..e ci sto riuscendo) a comprare questo gioco :asd:
    grezie, grezie altrettanto
  2. steve

     
    #2
    sono senza parole, a causa di un errore di programmazione non posso procedere nel gioco. nelle fontaine fisheries dopo aver ucciso peach, si dovrebbe aprire la grata in fondo e dovrei poter proseguire. al contrario, la grata non si è aperta e i nemici continuano a respawnarsi. è clamoroso che ai giorni nostri ancora si vedano cose simili, ho salvato dopo aver ucciso il vecchio cosi adesso sono bloccato li dentro, non ho salvataggi precedenti e col cavolo che lo ricomincio per la terza volta. complimenti a tutti a 2K :clap:
  3. jurgen81

     
    #3
    Cominciato oggi!!!
    Sempre sul pezzo il vecchietto.

    La cosa che mi ha più spiazzato? Non potermi mettere al riparo ...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!