Genere
Sparatutto
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
21/9/2012

Borderlands 2

Borderlands 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
2K Games
Sviluppatore
Gearbox Software
Genere
Sparatutto
Data di uscita
21/9/2012

Lati Positivi

  • Mix GDR/FPS perfetto e assuefacente
  • Eccellente lavoro di rifinitura del predecessore
  • Cel-shading e level design deliziosi
  • Mondo di gioco vastissimo e tantissime missioni

Lati Negativi

  • Nessuna grande novità degna di nota
  • Narrazione ancora un po' acerba
  • Albero delle abilità migliorato, ma ancora perfezionabile
Video Articolo

Lo sparatutto di ruolo è maturato

Quattro mercenari, un gozzilliardo di armi...

di Marco Locatelli, pubblicato il

Nell'ottobre del 2009, Gearbox Software portò nel mercato videoludico Borderlands, una vera e propria sorpresa che grazie alla sua particolare formula di gioco fu in grado di miscelare con successo meccaniche da sparatutto in prima persona ad un gameplay action GDR à la Diablo. Una commistione che agli addetti ai lavori parve inizialmente assurda, ma che ottenne invece un grandissimo consenso sia da parte di critica che da parte dei videogiocatori. Volendo fare una metafora, l'ibrido di Gearbox e 2K Games può essere paragonato ad una buona pietra grezza, che per mostrare il suo vero potenziale, necessita di un lavoro di smerigliatura e raffinazione. A distanza di tre anni dal suo rilascio, il brand torna con un secondo capitolo che sembra aver seguito proprio questa strada: cercare di migliorare quello che di buono era già stato fatto con il primo capitolo, senza stravolgere nulla.

UNA NUOVA CRIPTA, UNA NUOVA STORIA
La trama riprende dal finale del primo capitolo, e si scopre che, oltre al gigantesco Distruttore tentacolare, la Cripta nascondeva al suo interno un elemento alieno dalle grandissime potenzialità, denominato Eridium, che in poco tempo emerge in tutti gli angoli di Pandora. Alla luce di questo evento, la Hyperion Corporation decide di atterrare su Pandora per estrarre il minerale e civilizzare con la forza i suoi selvaggi abitanti.

Sembrerà veramente banale e scontato dire che giocare Borderlands II in co- op è ancora meglio che in solitaria. Ma noi ve lo diciamo lo stesso: giocate in cooperativa! - Borderlands 2
Sembrerà veramente banale e scontato dire che giocare Borderlands II in co- op è ancora meglio che in solitaria. Ma noi ve lo diciamo lo stesso: giocate in cooperativa!

Successivamente, la Hyperon scopre le tracce di un'altra Cripta, ancora più grande di quella vecchia. Il leader dell'azienda, Jack Il Bello, decide di cercarla e sfruttarne il potere per sottomettere la popolazione di Pandora al suo volere. La notizia della presenza di una seconda Cripta richiama sul pianeta anche una nuova ondata di mercenari, tra cui il protagonista, che ovviamente cercherà di mettere il bastone fra le ruote a Jack Il Bello. Uno degli aspetti indubbiamente meno riusciti del primo capitolo fu la narrazione: troppo scialba per rappresentare un elemento veramente stimolante e motivazionale e a tratti quasi incomprensibile e ricca di buchi narrativi. Consci di ciò, ma senza osare troppo o tentare di imbastire sceneggiature profonde in stile BioWare o Bethesda, i ragazzi di Gearbox hanno tentato un nuovo approccio, leggermente più scenico, presentando i personaggi in maniera più tangibile e dando loro maggior spazio all'interno del debole canovaccio. Il rapporto fra il giocatore e gli abitanti di Pandora non si limiterà più infatti a brevissimi dialoghi via radio, ma capiterà spesso di affrontare conversazioni faccia a faccia più esaustive e chiare, e di cogliere dal contesto di gioco molti più elementi narrativi di quanto succedesse nel predecessore. Il fatto di trovarsi di fronte ancora una volta alla ricerca della Cripta sa un po' troppo di minestra riscaldata, ma in realtà l'evolversi delle vicende porterà il giocatore ad affrontare situazioni narrative inedite e molto più esaltanti di quelle appena abbozzate del primo Borderlands.

IL CARBONIO CHE DIVENTA DIAMANTE
Come già anticipato nell'introduzione, Borderlands è una bellissima pietra grezza, che per dare il meglio di sé necessita semplicemente di un buon lavoro di raffinazione. E così è stato. Gearbox ha mantenuto inalterata l'intelaiatura di base, ma ha migliorato tutto ciò che non convinceva nel primo capitolo e levigato le imperfezioni che inficiavano l'esperienza di gioco. Innanzitutto, lo sviluppo della campagna principale e delle relative missioni risulta molto più chiaro, ordinato e ben definito, con un diario che, finalmente, raccoglie le varie quest in ordine di importanza.

Il giocatore potrà scegliere quattro personaggi diversi: Il Commando (che ricorda il Soldato del primo capitolo), la Sirena, il Gunzerker (un po' come il Berserker del primo capitolo) e l'Assassino, che seppur sia molto simile al Cacciatore Mordecai, differisce per alcuni aspetti - Borderlands 2
Il giocatore potrà scegliere quattro personaggi diversi: Il Commando (che ricorda il Soldato del primo capitolo), la Sirena, il Gunzerker (un po' come il Berserker del primo capitolo) e l'Assassino, che seppur sia molto simile al Cacciatore Mordecai, differisce per alcuni aspetti

Le missioni secondarie che erano un po' ripetitive e noisette nel primo capitolo, sono state totalmente riviste e, oltre ad integrarsi in maniera più coerente con la trama principale, propongono situazioni divertenti, molto più variegate e longeve.
Il mondo di gioco è sempre vastissimo e, fortunatamente, il poco comodo indicatore a bussola lineare è stato sostituito da una mini mappa, che evidenzia il luogo della missione e la posizione dei nemici. In questo modo non sarà quasi più necessario accedere alla mappa grande per orientarsi. Confermata la possibilità di spostarsi da un luogo all'altro grazie all'ausilio del trasporto rapido, anche se per raggiungere certe zone si dovrà ancora utilizzare l'auto o spostarsi a piedi.

SQUADRA CHE VINCE NON SI CAMBIA
Per quanto riguarda lo sviluppo e la crescita del personaggio, vero e proprio cuore pulsante dell'elemento ruolistico di Borderlands, gli sviluppatori hanno ripreso paro, paro la struttura ad albero delle skill, suddivisa in tre rami. Anche qui il però miglioramento si sente, e se forse le abilità sono ancora poco originali, perlomeno risultano essere in numero maggiore e incidono in maniera più marcata sul gameplay. Le altre meccaniche di potenziamento e sviluppo del personaggio sono state modificate o ripensate da zero. Mentre prima la capacità massima delle munizioni per ogni bocca da fuoco era incrementabile ai distributori, ora è necessario investire l'Eridium (una seconda moneta di gioco, che si aggiunge ai dollari) presso il mercato nero. Allo stesso modo, le abilità con le armi non migliorano più semplicemente tramite il loro utilizzo, ma completando le sfide - come l'uccisione di un determinato numero di mostri o l'eliminazione di nemici con un tipo specifico di arma – è possibile accedere al "Livello Duro", il quale permette al giocatore di riscattare dei gettoni per aumentare, in percentuale, valori come il livello di precisione, la cadenza o la velocità di ricarica delle armi.

Lungo la strada si incontreranno parecchie vecchie conoscenze come i personaggi del primo capitolo, Roland, Mordecai e Lilith, ma anche il Dr Zed e l'archeologa “socialmente disadattata” Tannis - Borderlands 2
Lungo la strada si incontreranno parecchie vecchie conoscenze come i personaggi del primo capitolo, Roland, Mordecai e Lilith, ma anche il Dr Zed e l'archeologa “socialmente disadattata” Tannis

Il cocktail contenutistico, quindi, non cambia da un punto di vista della quantità o della qualità, che rimangono su altissimi livelli, ma varia il modo in cui tutti alcuni ingredienti che lo compongono vengono declinati e veicolati. Ovviamente, non mancano nemmeno alcune piccole novità. Prendendo come scusa la presenza dell'Eridium, gli sviluppatori hanno aggiunto due nuove tipologie di armi: quelle contaminanti, che sfruttano le scorie di Eridium, e indeboliscono qualsiasi tipo di nemico; e quelle E-Tech, sviluppate grazie all'apporto del preziosissimo elemento alieno e alla tecnologia eridiana. La presenza di questo nuovo elemento, in aggiunta ad acido, fuoco ed elettrricità, amplia ulteriormente il ventaglio di opportunità strategiche e di combinazioni offensive che il giocatore potrà adottare sul campo di battaglia.
Sempre a proposito di armamentario, Borderlands 2 presenta una varietà estetica e di caratteristiche veramente eccezionale, e di gran lunga superiore rispetto al predecessore.

CHI NON AMMAZZA IN COMPAGNIA...
Alla stregua del predecessore, il giocatore ha la possibilità di giocare la campagna in compagnia di altri tre amici, il che innalza notevolmente la difficoltà del gioco, il divertimento e anche l'aspetto tattico delle varie schermaglie. Per i possessori della versione console, è consentito giocare con un amico in carne ed ossa direttamente sulla stessa macchina, grazie alla modalità split-screen. È d'uopo precisare che, visto e considerato l'infelice taglio dell'inquadratura in questa modalità, è consigliabile provarla solamente se si possiede uno schermo di grandi dimensioni (minimo 32 pollici).

La raccolta da terra di munizioni e soldi è automatica: non sarà più necessario selezionarli ogni volta se si vuole raccoglierli. Ciò rende il tutto molto più fluido e automatico, soprattutto se si utilizza un gamepad - Borderlands 2
La raccolta da terra di munizioni e soldi è automatica: non sarà più necessario selezionarli ogni volta se si vuole raccoglierli. Ciò rende il tutto molto più fluido e automatico, soprattutto se si utilizza un gamepad

Il motore grafico, una versione pesantemente modificata dell'Unreal Engine III, mette in campo un cel-chading di prim'ordine, corroborato da location suggestive, molto diversificate fra loro e ricchissime di elementi architettonici e ambientali, decisamente superiori rispetto al primo Borderlands. Purtroppo questo sequel si porta dietro gli stessi, annosi problemi grafici del suo predecessore, ovvero il famigerato pop-up delle texture. Ottimo, per non dire istrionico, il doppiaggio interamente in lingua italiana, come anche azzeccatissimo l'accompagnamento musicale. Piccoli passi in avanti sono stati fatti anche per quello che concerne l'intelligenza artificiale dei nemici, i quali cercano di studiare comportamenti offensivi meno arrembanti e leggermente più oculati.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Borderlands 2 è il sequel perfetto, è il prodotto finale di un grande lavoro di rifinitura che tutti i fan del primo capitolo speravano. Il riuscitissimo mix fra gioco di ruolo e sparatutto in prima persona trova in questo secondo capitolo la sua consacrazione definitiva e permette al titolo di fare il salto di qualità, senza tuttavia regalare grandi novità a livello di meccaniche di gioco. Chi ha amato il primo Borderlands non potrà che acquistare questo seguito ad occhi chiusi. Se vogliamo trovare per forza qualche difetto, la narrazione è ancora un po' acerba e il sistema di crescita dei personaggi si sarebbe potuto migliorare ulteriormente, ma tutto quello che c'è di buono farà dimenticare ben presto questi piccoli peccati veniali.

Commenti

  1. skorpion48

     
    #1
    bello e bella la musica chi sono?
  2. Sidmarko

     
    #2
    Ciao Skorpion48, innanzitutto grazie!

    La canzone utilizzata nella videorecensione è The Heavy dei Short Change Hero ^^.
  3. EMA

     
    #3
    Ma non avete detto se finalmente si può fare split screen ed andare on line, nelle recensione è una componenete che viene sempre snobbata, ma invece per molti è fondamentale.
    Nel primo borderland se giocavi in coop locale non potevi giocare con altri on line, qui come funziona?
  4. Sidmarko

     
    #4
    Ciao EMA, a differenza del primo Borderlands, in questo sequel sarà possibile giocare in locale o in split screen con un amico e, contemporaneamente, giocare con altri due online oppure in locale o ancora in split screen (ovviamente su una seconda console). Stando a quanto riportano anche le FAQ di Gearbox, sono possibile tutte le combinazioni.

    "How many players are supported in combo co-op?
    Four players are supported in both LAN and online play. You can play any combination of players and systems including two split screen players with another two split screen players. (Four players on two systems)"

    Spero di esserti stato di aiuto!
  5. Gians88 "la vendetta"

     
    #5
    mamma miaaaaa giovediii arrivaaaaaaaaaa, non sto più nella pelle
  6. crestorapper

     
    #6
    fantastico il primo mi ha colpito un sacco questo sembra ancora piu bello O_O
  7. Salvatore Ragusano

    #7
    SidmarkoAlla ricerca della nuova Cripta!
    Il massimo del massimo non vedo giochi cosi belli dai tempi di red faction 2 si preannuncia un appuntamento imperdibile da non perdere
    :6 Gia il primo mi a fatto letteralmente impazzire anzi mi andare ancora su di giri :sbav: ma questo e piu bello di sicuro ... Qmq il video e fantastico
  8. Salvatore Ragusano

    #8
    SidmarkoAlla ricerca della nuova Cripta!
    Il massimo del massimo non vedo giochi cosi belli dai tempi di red faction 2 si preannuncia un appuntamento imperdibile da non perdere
    :6 Gia il primo mi a fatto letteralmente impazzire anzi mi andare ancora su di giri :sbav: ma questo e piu bello di sicuro ... Qmq il video e fantastico
  9. feed 555

     
    #9
    Lo sto giocando ed e' grandioso,bello da vedere,bello da giocare,molto vario e con un numero infinito di armi.Poi ogni quest secondaria e, degna di una missione principale.Lo straconsiglio a tutti.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!