Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
16/10/2009

Brütal Legend

Brütal Legend Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Double Fine Productions
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
16/10/2009
Data di uscita americana
13/10/2009
Lingua
Sottotitoli
Giocatori
8
Prezzo
€ 69,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Dolby Surround

Hardware

Brütal Legend è in uscita il 16 ottobre, quantomeno negli USA, in contemporanea su entrambe le console HD.

Multiplayer

La modalità multiplayer Battle of the Bands unirà azione e strategia in un miscuglio ancora tutto da scoprire.

Link

Hands On

[E3 2009] Eddie sale sul palco

L'action game di Double Fine rockeggia in fiera.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Impossibile non notare la presenza di Brütal Legend all'E3 Expo 2009, visto l'artwork gigante che campeggiava su uno dei due padiglioni del Convention Center losangelino, a ricordarci che il rumorosissimo stand di Electronic Arts conteneva un paio di postazioni giocabili in versione PlayStation 3, con una lunga demo che è apparsa già abbastanza rifinita e divertente.
Le premesse di questo atipico action-game firmato Tim Schafer e i suoi Double Fine Productions, approdato in Electronic Arts dopo il disinteressamento di Activision Blizzard, sono già state ampiamente trattate nei nostri precedenti first look (questo è il più recente), ragion per cui passiamo direttamente alle impressioni "giocate", che sono probabilmente quelle che vi interessano di più in questo momento.

un brusco risveglio

Il nostro simpatico protagonista, il roadie metallaro Eddie Rigs interpretato da Jack Black, si risveglia all'inizio del gioco in una specie di tempio, su un altare, circondato da monaci "demoniaci" che non sembrano avere buoni propositi nei suoi confronti: raccolta un'enorme ascia da terra, Eddie - e il giocatore insieme a lui - scopre la sua prima abilità, ovvero quella di maciullare i demoni di cui sopra a colpi di ascia, sia facendoli a pezzi pian piano che caricando un unico e devastante colpo volante (basta tenere premuto il relativo tasto per attivarlo). La seconda arma a disposizione di Eddie si palesa anch'essa quasi subito ed è una fiammante chitarra "Flying V" in grado di lanciare scariche elettriche per ogni singolo colpo di plettro - ma occhio a non abusarne visto che le sue corde diventano subito incandescenti. Come da tradizione del genere, è possibile combinare gli attacchi per ottenerne di ancora pià devastanti: nella fattispecie, premendo insieme i due tasti Eddie scatena un colpo con effetti "tellurici" che torna utile in parecchie occasioni per far crollare letteralmente pezzi di scenario o per liberarsi dagli abbracci affettuosi dei demoni.

ciao pupa, salta sù

La solitudine di Eddie nel mondo intriso di immaginario "metal" dipinto da Double Fine si interrompe quasi subito grazie all'incontro di una bella ragazza, che l'aiuterà a uscire dall'enclave demoniaca in cui si trovano e ad approdare finalmente nello scenario free-roaming che farà da principale sfondo all'azione per le ore a seguire; il tutto non potrebbe però avvenire senza l'ausilio di un veicolo, che Eddie monta materialmente pezzo per pezzo dopo averlo evocato in una specie di altare a suon di schitarrate (pensate a una breve sequenza tipo rhythm game).
Considerata la vastità del mondo esplorabile e le missioni che ci verranno assegnate - da personaggi del calibro di Ozzie Osbourne, non certo dal primo sconosciuto... - le fasi di guida sembrano avere un ruolo centrale nell'economia del gameplay, anche se è ancora troppo presto per dirlo. La demo portata da Electronic Arts all'E3 conteneva comunque soltanto una missione del gioco vero e proprio, a parte il tutorial che vi abbiamo descritto poc'anzi, ed era per l'appunto una missione da portare a termine guidando il nostro bolide.
Un altro aspetto che abbiamo avuto modo di assaggiare brevemente è quello riguardante la crescita del personaggio, delle sue armi e dei veicoli attraverso un classico sistema di upgrade e customizzazione, grazie al quale potenziare ogni singola arma o, per esempio, ridipengere l'auto con una scintillante cromatura totale.

indie rock

Pur puntando al cuore dei giocatori "hardcore", se non proprio "hard rock", Brütal Legend non si presenta con un impianto tecnico degno delle console di questa generazione: la grafica stilizzata sprizza buon gusto da tutti i pori, le animazioni sono buone, alcune cut-scene fanno letteralmente sbellicare dalle risate e il doppiaggio - per quel poco che abbiamo potuto carpire nella cacofonia fieristica - è di qualità; il livello di dettaglio, purtroppo, non è all'altezza del resto ma, considerate tutte le qualità elencate fino a questo momento, a partire dal gameplay, non ci sembra qualcosa per cui strapparsi i capelli. Ovviamente cercheremo di approfondire in sede di recensione, o di ulteriori anteprime, nei prossimi mesi.


Commenti

  1. Mdk7

     
    #1
    Mi spiace dirlo, ma non mi ha convinto.
    Ma per niente proprio.
    Come action è di una banalità assoluta, davvero... tecnicamente deludentissimo, con una modellazione scadente, problemi di clipping e texture tutt'altro che esaltanti.
    Resta solo il carattere, ma basterà?
    Per me delusione dell'E3 insieme a quell'altra CAGATA di Crystal Bearers (che fra l'altro lo provano in pochi e quei pochi dopo 3 minuti scappano inorriditi).
  2. fogman

     
    #2
    babalot ha scritto:
    [E3 2009] Brütal Legend: L'action game di Double Fine rockeggia in fiera.
      Lo stile è sicuramente interessante... però tecnicamente e concettualmente mi sembra parecchio "vecchio". Mumble... :\
  3. Meshuggah 81

     
    #3
    in effetti non è che mi abbia convinto tanto..ma come faccio a non comprarlo? |-[
  4. Appomatox

     
    #4
    E' sicuramente uno dei giochi che attendo di più in questi ultimi mesi del 2009.
    Giocata la demo (per 360), che dura circa 15 minuti.
    Devo dire che l'impatto dell'originalissimo concept non ha certo deluso, è divertente, unico e troppo metal :D
    Il livello tecnico?
    Bhe non riesco a capire cosa ci sia di così tremendo, si non sarà al livello di Assassins Creed, dove l'unica cosa salvabile era il comparto tecnico appunto.
    Il sistema di combattimento mi sembra quello di un classico action game e credo che le poche combo mostrate nella demo siano solo la punta dell'iceberg.
    ma credo sia palase che non è un gioco costruito per far concorreza a GOW da quel punto di vista, ma per quanto riguarda appunto il concept, l'iconografia, l'orginalità e l'umorismo, Brutal Legend sembra dare una pista a diversi titoloni.
    Un acquisto obbligato per ogni rocker che possiende una Third.Gen.

  5. 123

     
    #5
    Sapete mica se hanno intenzione di doppiarlo in italiano o se lo lascieranno in inglese?
    Questo è l'ago della bilancia che mi fara decidere se comprarlo o no.
    Perche in effetti neanche a me entusiasma piu di tanto come gioco, ma da metallaro devoto ho l'obblogo morale di comprarlo. :))
  6. defender

     
    #6
    123 ha scritto:
    Sapete mica se hanno intenzione di doppiarlo in italiano o se lo lascieranno in inglese?
    Questo è l'ago della bilancia che mi fara decidere se comprarlo o no.
    Perche in effetti neanche a me entusiasma piu di tanto come gioco, ma da metallaro devoto ho l'obblogo morale di comprarlo. :))


    non credo proprio visto che uno dei valori aggiunti e' proprio la voce di j.black...
  7. Appomatox

     
    #7
    Mah io credo e spero propio che non lo doppino assolutamente!!!
  8. Bogdan

     
    #8
    Appomatox ha scritto:
    E' sicuramente uno dei giochi che attendo di più in questi ultimi mesi del 2009.
    Giocata la demo (per 360), che dura circa 15 minuti.
    Devo dire che l'impatto dell'originalissimo concept non ha certo deluso, è divertente, unico e troppo metal :D
    Il livello tecnico?
    Bhe non riesco a capire cosa ci sia di così tremendo, si non sarà al livello di Assassins Creed, dove l'unica cosa salvabile era il comparto tecnico appunto.
    Il sistema di combattimento mi sembra quello di un classico action game e credo che le poche combo mostrate nella demo siano solo la punta dell'iceberg.
    ma credo sia palase che non è un gioco costruito per far concorreza a GOW da quel punto di vista, ma per quanto riguarda appunto il concept, l'iconografia, l'orginalità e l'umorismo, Brutal Legend sembra dare una pista a diversi titoloni.
    Un acquisto obbligato per ogni rocker che possiende una Third.Gen.
     Quoto al 100%
  9. Meno D Zero

     
    #9
    è un acquisto imprescindibile per ogni amante del metal e dei videogiochi.
    se non piace quel genere musicale, secondo me l'appeal scende della metà circa, dato che tutto il gioco è praticamente un'unica e grossa citazione a quel mondo.
  10. defender

     
    #10
    Meno D Zero ha scritto:
    è un acquisto imprescindibile per ogni amante del metal e dei videogiochi.
    se non piace quel genere musicale, secondo me l'appeal scende della metà circa, dato che tutto il gioco è praticamente un'unica e grossa citazione a quel mondo.


    Sni... ho un sacco di amici "truzzi" che cmq si sono fatti grasse risate con school of rock per esempio...
    E' cmq talmente fatto bene da quel punto di vista che secondo puo' essere apprezzato da chiunque. Poi ovvio che il metallaro coglie anche le sfumature... tipo alle musiche sotto sa dare una voce e un nome..
Continua sul forum (22)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!