Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
59,90 Euro
Data di uscita
9/11/2007

Call of Duty 4: Modern Warfare

Call of Duty 4: Modern Warfare Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Infinity Ward
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
9/11/2007
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
18
Prezzo
59,90 Euro
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Mappe ben studiate
  • Faranno felice i giocatori online

Lati Negativi

  • Nessuna nuova modalità o arma aggiunta

Hardware

Per usufruire delle nuove mappe del Variety Map Pack per Xbox 360 dovremo affidarci al sistema di acquisto integrato nel sistema Xbox Live di Microsoft. Ricordiamo che il pacchetto è disponibile anche per la versione PlayStation 3 del gioco.

Multiplayer

Le quattro nuove mappe sono pensate per il versante multigiocatore e aggiungono molto divertimento; peccato non siano state create delle nuove modalità di gioco oltre a quelle ormai note.

Link

Recensione

Tutti pronti per la battaglia della vita

Il Variety Map Pack alla prova finale dei fatti.

di Andrea Focacci, pubblicato il

Forti dell'incredibile apprezzamento globale del loro lavoro, i programmatori di Call of Duty 4: Modern Warfare sembrano intenzionati a non mollare l'onda del successo del loro celebre sparatutto, mettendo a disposizione con il Variety Map Pack ben quattro nuove mappe multiplayer con cui saziare la fame dei propri fan. Ai possessori di Xbox 360 (la versione oggetti di questa prova) basterà dunque ricaricare la propria carta di credito virtuale e i fatidici novecento Microsoft Point necessari all'acquisto diverranno ben presto una piacevole spesa (ricordiamo comunque che il pacchetto è disponibile anche per la versione PlayStation 3 del gioco): è giunto il tempo di scendere sul campo di battaglia più celebre di questi tempi.

MI PIACI... TANTO TANTO TANTO CHE...

Se è realisticamente vero che il sistema dei download aggiuntivo è un onere non da poco per qualsiasi giocatore, è altresì vero che esistono situazioni e giochi per i quali vale la pena chiudere un occhio e aprire il portafogli. Il gioco di Infinity Ward entra di peso nella stretta cerchia di coloro ai quali "è giusto ricompensare lo sforzo fatto", anche perché difficilmente capita di ritrovarsi di fronte a un team capace di ascoltare fin da subito le richieste dei propri giocatori. Ed è partendo proprio da questo punto che possiamo introdurre una delle quattro mappe in oggetto, Chinatown, derivante proprio dai precedenti capitoli e la cui bontà è stata a più tratti ripresa.
Un piccolo pezzo di San Francisco entra in casa nostra, dando vita a uno schema di gioco adatto sostanzialmente al corpo a corpo, in cui le armi a corto raggio la fanno da padrone. Nei saliscendi dei palazzi o fra i vicoli stretti del quartiere le situazioni di assalto si fanno spesso repentine e micidiali, dando ben poco respiro a coloro i quali decideranno di dedicarsi al cecchinaggio puro, decisamente pericoloso seppur molto redditizio (a patto di esserne davvero capaci).

MEGLIO POCHI MA BUONI

Seguendo la scia del corpo a corpo non possiamo fare a meno di notare come il Variety Pack sia decisamente improntato a tale tipo di combattimento, dedicandogli ben tre mappe apposite. Oltre a Chinatown anche Stazione Televisiva e Mattatoio seguono lo stesso schema di gioco, seppur con delle apprezzabili varianti di fondo. Stazione Televisiva non è altro che uno scenario già presente nel single player, con alcune sostanziali differenze in fatto di possibilità di movimento al suo interno (sono state aggiunte delle location prima non accessibili) e all'esterno, in cui il fuoco incrociato tra scrivanie e vetrate infrante domina la scena regalando però un seppur minimo respiro all'azione. Viceversa nel Mattatoio il concetto di corpo a corpo viene elevato all'ennesima potenza, in una mappa dalle dimensioni davvero striminzite in cui l'azione ragionata diventa quasi inutile, dando modo ai giocatori di far valere la loro bravura nei veloci mordi e fuggi fatti di copertura e sparo. Due mappe dunque pensate per il gioco a obiettivi, sicuramente gustose in alcune situazioni come quelle inerenti la possibilità di entrare direttamente nel vivo dell'azione utilizzando vie e scorciatoie in grado di catapultarci nel bel mezzo della nostra piccola guerra mirata.

IN TANTI, SI SA, IL DIVERTIMENTO DIVENTA ENORME

Di tutta altra pasta invece l'ultima mappa, chiamata Torrente, in predomina il deathmatch più sfrenato, possibilmente alla presenza di almeno dieci giocatori. Immersi in una vegetazione selvaggia, fra piccoli anfratti, grotte, edifici più o meno vasti, la quarta possibilità è quella che punta il dito sulla tattica assoluta, permettendo ai giocatori di studiare al meglio un piano d'azione efficace per avere l'ultima parola sull'avversario. In Torrente, infatti, trovano facilmente posto tutte le modalità di gioco previste, e sarà il giocatore a mettere in piedi l'azione migliore sfruttando ad hoc tutte le strutture esistenti o, più semplicemente, sfruttando "l'ingannevole palette di colori" per dar vita ad autentici agguati degni del primo mitico Rambo. Fra le quattro, indubbiamente, Torrente merita una menzione d'onore per la sua capacità di creare sempre nuove sfide che difficilmente porteranno a noia i numerosi giocatori sparsi per tutto il globo.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Il successo di Call of Duty 4: Modern Warfare sembra destinato a non fermarsi mai, e l'aggiunta delle nuove mappe è un'ulteriore riprova di questo fatto. Scelte per dare spazio alle armi da fuoco più potenti, non disdegnando però una sezione interamente dedicata all'approccio tattico, le mappe del Variety Pack mettono sul tavolo una serie di soluzioni di gioco che troveranno ben presto i favori del pubblico. Malgrado lo scoglio del prezzo possa inizialmente intimorire, possiamo tranquillamente mettere la mano sul fuoco sul fatto che difficilmente un fan della serie potrà pentirsi dell'esborso monetario richiesto. Il tutto nonostante non siano state purtroppo aggiunte altre varianti di gioco, o bonus particolari. A buon intenditor poche parole...