Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
8/11/2011

Call of Duty: Modern Warfare 3

Call of Duty: Modern Warfare 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Infinity Ward
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
8/11/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
18
Prezzo
€ 69,99

Lati Positivi

  • Spettacolare e coreografico
  • Meccaniche di gioco solide e immediate
  • Tre modalità di alta qualità

Lati Negativi

  • Ripropone soluzioni già viste
  • Campagna non molto lunga
  • Realizzazione grafica datata sotto alcuni aspetti

Hardware

Modern Warfare 3 è disponibile per PlayStation 3, Xbox 360 e PC. I requisiti minimi di quest’ultima versione sono un processore Intel Core 2 Duo E6600 o AMD Phenom X3 8750, 2 GB di RAM, una scheda grafica che supporti gli Shader 3.0 a partire da GeForce 8600GT o AMD Radeon X1950 e 16 GB di spazio libero sul disco rigido. La recensione è basata sulla versione Xbox 360.

Multiplayer

La componente multiplayer di Modern Warfare 3 è ricchissima. Le Spec Ops, suddivise in Mission e Survival, offrono 32 missioni differenti da affrontare in cooperativa con un altro giocatore. Il multiplayer competitivo online, al quale è possibile partecipare in due sulla stessa console in split-screen, offre 16 mappe da affrontare in numerose modalità di gioco differenti fino a un massimo di 18 partecipanti.

Modus Operandi

Abbiamo giocato a Modern Warfare 3 nel corso di un apposito evento review organizzato da Activision a Londra. Abbiamo completato la campagna per un giocatore a livello Regular in poco più di cinque ore, e l’abbiamo trovata fin troppo facile. Abbiamo anche provato alcuni livelli ad Hardened e il salto di difficoltà è fin troppo evidente. Abbiamo anche provato per molte ore sia le Spec Ops che il multiplayer online nel quale abbiamo raggiunto il livello 35.

Link

Recensione

Fuori i secondi

È ora di gettarsi nell’arena del multiplayer online.

di Alessandro De Luca, pubblicato il

Quanto descritto finora è solo una parte dell’offerta videoludica di Modern Warfare 3. Il multiplayer è, con molta probabilità, la porzione con la quale la maggior parte dei giocatori spenderà decine e decine di ore. E non facciamo fatica a capirne il motivo, perché ci sono bastate poche ore per ritrovare tutti gli elementi che hanno decretato il successo degli episodi precedenti. Delle 16 mappe incluse, solo due o tre non ci sono piaciute particolarmente (come per esempio Arkaden), ma tutte le altre ci hanno soddisfatto pienamente. Tornano molti elementi del passato, ma ci sono anche novità degne di nota. Le più importanti sono probabilmente le due nuove modalità di gioco: Kill Confirm e Team Defender. La prima s’ispira al multiplayer di Crysis 2 ed è una reinterpretazione del Team Deathmatch classico: ogni volta che uccidiamo un nemico otteniamo punti esperienza, ma per segnare un punto per la nostra squadra dobbiamo (noi o uno dei nostri compagni di squadra) raccogliere la sua piastrina, mentre recuperando quelle dei compagni caduti impediremo agli avversari di fare punti. Team Defender è una versione modificata di King of The Hill, solo che la collina in questione è mobile ed è una bandiera. La squadra in possesso della bandiera accumula punti e ne riceve il doppio per ogni uccisione, mentre gli avversari dovranno fare di tutto per uccidere il giocatore in possesso del vessillo per impossessarsene a loro volta. Entrambe le modalità ci sono piaciute molto, in particolare Kill Confirm che elimina in parte il talvolta fastidioso atteggiamento passivo di alcuni giocatori (detti anche camper in gergo).

Novità, ma con giudizio

I rimaneggiati Infinity Ward e Sledgegammer Games hanno fatto un ottimo lavoro sul multiplayer di Modern Warfare 3. Hanno mantenuto pressoché intatta una formula di successo che funziona e hanno aggiunto una buona quantità di novità. Ogni arma ora ha un perk dedicato che è possibile scegliere tra quelli che si sbloccano utilizzandola (ognuna ha 30 livelli di esperienza), e anche le Killstreak riservano qualche sorpresa: le Assault sono quelle classiche che si azzerano a ogni nostra morte e includono bonus più offensivi come l’elicottero e i jet bombardieri; la stessa cosa accade con le Specialist, che però invece di sbloccare UAV e missili Predator, ci daranno accesso a un perk addizionale oltre a quelli già in nostro possesso, fino a un massimo sei in totale (i tre selezionati più tre delle Killstreak). Le Support invece sono la scelta ideale per tutti quei giocatori che non riescono a infilare lunghe serie di uccisioni: la lista di bonus è più difensiva e di supporto rispetto alle Assault, ma il numero di kill necessarie per ottenerli non si azzera tra una morte e l’altra, permettendo così a tutti di contribuire in qualche modo alla causa della propria squadra.

Il livello massimo raggiungibile in multiplayer è 80 e tornano ovviamente anche i Prestigi, che stavolta daranno accesso a speciali gettoni da utilizzare per acquistare bonus temporanei e permanenti per il nostro soldato - Call of Duty: Modern Warfare 3
Il livello massimo raggiungibile in multiplayer è 80 e tornano ovviamente anche i Prestigi, che stavolta daranno accesso a speciali gettoni da utilizzare per acquistare bonus temporanei e permanenti per il nostro soldato

Un prodotto completo

Modern Warfare 3 è, nel bene e nel male e in tutto e per tutto, un Call of Duty. Non introduce novità rivoluzionarie, ma ripresenta la formula solida che ha soddisfatto moltissimi giocatori finora. Tutti i fan della serie saranno felicissimi di sapere che Modern Warfare 3 è soprattutto un ottimo gioco che offre molte ore di divertimento grazie alle tre modalità in cui si struttura. I detrattori invece difficilmente troveranno qualcosa in grado di far cambiare loro idea ed è un peccato perché Modern Warfare 3 è un prodotto valido e curato sotto tutti i punti di vista. A ogni nuovo episodio si ha sempre il dubbio se questo sarà quello che tirerà troppo la corda e la spezzerà definitivamente, ma non è questo il caso e avremo di cui divertirci per un altro anno.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Solido, emozionante, coinvolgente, spettacolare. Modern Warfare 3 non delude le attese, spazza via tutti i dubbi e si conferma ancora una volta un ottimo gioco. L’innovazione va cercata altrove, ma è un peccato veniale che ci sentiamo di perdonare senza troppe remore.

Commenti

  1. zeldatop

     
    #1
    Non pensavo che anche quest'anno prendesse voti del genere
  2. thegreatpretender

     
    #2
    causa rottura d1 ieri mi son ritrovato tra le mani l'ennesimo cod.nemmeno i menù hanno cambiato.ormai posso giocarci anche senza guardare lo schermo:A MEMORIA!Anzi no ci sono le orde,ma a chiamarla idea originale mi viene da ridere.
  3. utente_deiscritto_19700

     
    #3
    La campagna sp è s-p-e-t-t-a-c-o-l-a-r-e !

    E ad esperto,per me,pure bella impegnativa :)

    Dopo la fetenzia mw 2...si sono rifatti alla grande
  4. RALPH MALPH

     
    #4
    GRANDE RECE ! ! !

    dai che oggi arriva, sono teso!
  5. RALPH MALPH

     
    #5
    hammy ma sei te? non avevo collegato il nome al nick, meglio, sono ancora più tranquillo
  6. utente_deiscritto_1816

     
    #6
    Io invece, disinteressato al MP, ho relegato questo e BF in fondo alla mia wishing list. Quando costeranno MOLTO, MOLTO meno li prendero per fare un pò di SP caciarone scriptatone.
  7. efus

     
    #7
    5 stelle...non è altino come voto? "Modern Warfare 3 è, nel bene e nel male e in tutto e per tutto, un Call of Duty. Non introduce novità rivoluzionarie, ma ripresenta la formula solida che ha soddisfatto moltissimi giocatori finora.". insomma, è il solito corridoiazzo, con interattività prossima allo zero e scriptoni vari. Comunque contento di leggere che conserva una storia splendida ed un ritmo emozionante.

    Comunque, come sopra, pure io prenderò sia BF che CoD più avanti, con un deciso calo di prezzo.
  8. utente_deiscritto_5167

     
    #8
    Da HammerAbbiamo completato la campagna per un giocatore a livello Regular in poco più di cinque ore, e l’abbiamo trovata fin troppo facile. Abbiamo anche provato alcuni livelli ad Hardened e il salto di difficoltà è fin troppo evidente..



    1) Uè Hammer, avrei un paio di domande. La modalità Regular, considerata fin troppo facile, mi par di capire ovviamente, che sia la normal. Non ho ben chiaro, però, se la Hardened sia la semplice Hard oppure la Very Hard. Nel primo caso, sarebbe l'ennesima volta che la serie di COD presentasse un Normal TROPPO facile ed un Hard TROPPO difficile. Per farla breve: se Hardened è semplicemente "difficile", mi rodrebbe parecchio.





    2) C'è la possibilità di allenarsi da soli in qualcuna delle modalità online (stile Killzone) prima di gettarsi nella mischia?
  9. utente_deiscritto_8705

     
    #9
    efusComunque, come sopra, pure io prenderò sia BF che CoD più avanti, con un deciso calo di prezzo.
    Tra un anno e mezzo insomma :lol: . Considerando che anche nei siti inglese il BO sta ancora sopra i 40€. Io mi sa che invece passo, non so, nonostante la rece continua a non essere scoccata la scintilla. E' il primo COD che non preordino o prendo al D1 praticamente.
  10. Da Hammer

     
    #10
    RALPH MALPHhammy ma sei te? non avevo collegato il nome al nick, meglio, sono ancora più tranquillo

    Sì, sono io in carne e ossa. :)
Continua sul forum (1352)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!