Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
8/11/2011

Call of Duty: Modern Warfare 3

Call of Duty: Modern Warfare 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Infinity Ward
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
8/11/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
18
Prezzo
€ 69,99

Link

Intervista

Total war

In missione tra gli aspetti più controversi di Modern Warfare.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Videogame.it: Puoi parlarci di qualche novità della campagna di cui sei particolarmente fiero?

Glen Schofield: Ci sono fasi molto adrenaliniche, che fino ad oggi al limite potevi vedere in un film, mentre ora sei lì che le giochi, in prima persona, tipo la sequenza con i sub che avete visto, in Hunter Killer. Poi penso che la cosa più caratterizzante della campagna di Modern Warfare 3 siano i luoghi. Abbiamo spinto davvero parecchio il motore grafico, e ora è in grado di rappresentare grandi città. Penso alla skyline di New York, che vi abbiamo mostrato, non è impressionante? Al loro interno abbiamo costruito situazioni di guerriglia, missioni ad alto rischio e guerra aperta che si spingono un passo oltre a quanto si era visto finora nella serie.

Videogame.it: Possiamo aspettarci qualcosa di forte, sulla falsariga di No Russian (la missione di Modern Warfare 2 in cui si compiva una strage in un aeroporto)?

Glen Schofield: Visto la missione a Londra, no? Pensa che era stata appena annunciata che i quotidiani inglesi ne hanno subito parlato: “ah, i videogiochi violano la realtà, c’è la nostra metropolitana, dove succedono cose brutte, per gioco!”. Non abbiamo mica fatto Mind the Gap apposta per scatenare questo genere di reazioni, per apparire “controversi”, è soltanto una missione che fa parte di una storia che vogliamo raccontare, la nostra storia. Ci sono poi i maligni che pensano che lo facciamo per ottenere pubblicità gratis, ma non è così, quando realizziamo cose del genere partiamo da un’espressione creativa sincera, che non bada a porsi limiti che per altre forme di intrattenimento non esistono e invece per qualche strana ragione in fatto di videogiochi devono essere rispettati.

Modern Warfare 3 sta già facendo parlare giornalisti che non sembrano avere niente di meglio da fare - Call of Duty: Modern Warfare 3
Modern Warfare 3 sta già facendo parlare giornalisti che non sembrano avere niente di meglio da fare

Videogame.it: Abbiamo veramente apprezzato i passi in avanti compiuti dall’I.A. di Modern Warfare 2, con i nemici divisi in classi specifiche: scout, juggernaut, teste di cuoio con lo scudo e via di questo passo. Possiamo aspettarci un’articolazione simile, specie in prospettiva Spec Ops?

Glen Schofield: Decisamente sì. Abbiamo le Spec Ops, e sono più sostanziose che mai. Oltre alle prove mission-based, comprendono ora una nuova modalità, Survival, a cui è accompagnata anche una carriera, con relativo sistema di sblocco di armi, accessori, titoli e quant’altro. Alcune delle mappe Spec Ops sono quelle delle modalità multiplayer. Sapete, la comunità di Call of Duty è molto competitiva, e qualcuno potrebbe sentirsi intimidito dall’affacciarsi online. Grazie a questa modalità può farsi le ossa contro la CPU e poi pensare di fare il grande salto, affrontando gli altri giocatori.

Videogame.it: È troppo presto per parlare del multiplayer competitivo?

Glen Schofield: No, è ok.

Videogame.it: Che tipo esperienza pensate di offrire, più vicina al primo Modern Warfare o al secondo?

Glen Schofield: Vogliamo realizzare un’esperienza che sappia cogliere il meglio di entrambi. Molti sono affezionatissimi a Modern Warfare 1, lo sappiamo bene. Penso che a livello di feeling delle armi, del modo con cui si gioca in certe mappe, specialmente con gli sniper, gli assomiglierà parecchio. Al contempo ci sarà quella flessibilità che è prerogativa del secondo. Non vediamo l’ora di farvi vedere di più e scendere maggiormente nei dettagli, per farvi capire quanto elettrizzante sarà la strada che abbiamo intrapreso.

Videogame.it: Tramite Call of Duty Elite le versioni console potranno avere i server dedicati?

Glen Schofield: Uhm… non ne sono ancora sicuro.

Videogame.it: E la versione PC, di base, li avrà?

Glen Schofield: Non ne posso parlare.

Videogame.it: Quindi è probabile che torni IWnet?

Glen Schofield: Chi può dirlo…


Commenti

  1. fashion

     
    #1
    Ci mancava il lanciagranate a parabola, ma vaff... :DD
    Mamma mia speriamo mi abbiano lasciato il perk anti noobtuber nel multi, altrimenti prevede bestemmie a nastro. :(
  2. thegreatpretender

     
    #2
    ed ecco a voi il gioco più venduto di sempre.
  3. RALPH MALPH

     
    #3
    questo non ha risposto a niente e quel poco che ha detto è da comunicato stampa, scripatato come il gioco che ci andrà a vendere

    peccato x l'assenza dei server dedicati su console, ci contavo
  4. fashion

     
    #4
    I server su console li metteranno per chi paga, ci scommetto un birozzo.
    Quel uhm non lo sò ancora, vuol dire sì, ma lo diremo più avanti.
  5. Nick_Storm

     
    #5
    Boia.

    Videogame.it: Che tipo esperienza pensate di offrire, più vicina al primo Modern Warfare o al secondo?

    Glen Schofield: Vogliamo realizzare un’esperienza che sappia cogliere il meglio di entrambi. Molti sono affezionatissimi a Modern Warfare 1, lo sappiamo bene. Penso che a livello di feeling delle armi, del modo con cui si gioca in certe mappe, specialmente con gli sniper, gli assomiglierà parecchio. Al contempo ci sarà quella flessibilità che è prerogativa del secondo. Non vediamo l’ora di farvi vedere di più e scendere maggiormente nei dettagli, per farvi capire quanto elettrizzante sarà la strada che abbiamo intrapreso.


    Meraviglia di frase, quella flessibilità del secondo. Quindi basta con quei cacchio di blocchi dovuti ai frignoni, come il noobtube bloccato all'inizio ma le granate no. E dai che poi tornano i cavalieri, e tutte quelle classi bizzarre. Ci voglio troppo il ritorno delle killstreak cumulabili (alla facciaccia di black ops puzzone), e quella cacchio di bomba atomica. Insomma deve tornare a essere il vero cod.
  6. RALPH MALPH

     
    #6
    per giocare su server pagherei in ogni gioco, speriamo sia così ma ne dubito, anche se la comunità, poi, verrebbe troppo frammentata

    o li mettono x tutti o niente
  7. Nick_Storm

     
    #7
    fashionI server su console li metteranno per chi paga, ci scommetto un birozzo.
    Quel uhm non lo sò ancora, vuol dire sì, ma lo diremo più avanti.


    secondo me no. O li mettono per tutti o no. Non avrebbe senso dividere l agente che gioca in ben 6 diverse sezioni, ne bastano già 3.
  8. RALPH MALPH

     
    #8
    Nick_Stormsecondo me no. O li mettono per tutti o no. Non avrebbe senso dividere l agente che gioca in ben 6 diverse sezioni, ne bastano già 3.

    nick quando ho letto il titolo del thread "modern warfare 3: parola a comandante" ho pensato che ti avessero intervistato, sarebbe stata una grande idea... il teuz che intervista l'esperto nazionale di guerra moderna applicata al videogioco, aspettative, analisi dei precedenti episodi, esperienze online, curiosità ecc
    lo propongo a giopep
  9. teoKrazia

     
    #9
    RALPH MALPHnick quando ho letto il titolo del thread "modern warfare 3: parola a comandante" ho pensato che ti avessero intervistato, sarebbe stata una grande idea... il teuz che intervista l'esperto nazionale di guerra moderna applicata al videogioco, aspettative, analisi dei precedenti episodi, esperienze online, curiosità ecc

    :rotfl: :rotfl: :rotfl:


    Nick! :nworthy: :nworthy: :nworthy:

    Comunque sì, diverse risposte erano fuffa da comunicato stampa, come mi è già successo un sacco di altre volte, ma mai, dico MAI, mi erano capitate certe glissate clamorose come queste.

    Se non avessi conosciuto prima Glen lo avrei bollato come il re degli uomini corporate faccia di tolla, ma no, non ce la faccio a prendermela con lui. Lo voglio bene. :*)
  10. fashion

     
    #10
    Perfetto, contenti di pagare per avere i server, contenti per le killstreak cumulabili, contenti per i noobtuber e via discorrendo.
    Vabbè contenti voi, poi ci si chiede perché la community di COD è composta per la maggior parte da nutellosi.
Continua sul forum (34)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!