Genere
ND
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
499 Euro
Data di uscita
24/12/2003

Creative Nomad Jukebox Zen Xtra

Creative Nomad Jukebox Zen Xtra Aggiungi alla collezione

Datasheet

Data di uscita
24/12/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
0
Prezzo
499 Euro

Lati Positivi

  • Sessanta gigabyte di musica: praticamente non lo riempirete mai
  • Look accattivante
  • Dimensioni compatte e peso trascurabile
  • USB 2.0 per trasferimenti veloci dal PC

Lati Negativi

  • Lo scroller non ci convince proprio, meglio una rotella "vera"
  • Il software di gestione e sincronizzazione è intuitivo, ma un po' farraginoso

Hardware

Lo Zen Xtra si interfaccia con il PC tramite cavo USB. E' supportato lo standard USB 2.0, che permette di velocizzare notevolmente il trasferimento dei file dal computer al lettore e viceversa.
Recensione

Creative Nomad Jukebox Zen Xtra

Sessanta gigabyte in tasca, non uno di meno. Tanto spazio per un numero esorbitante di canzoni, più il software per sincronizzare con facilità le playlist del PC con il lettore e per creare dai nostri CD preferiti gli MP3 da portare in giro con pochi e semplici clic. Se volete di più, allora è il tempo di un amaro...

di Simone Soletta, pubblicato il

Sul lato inferiore troviamo il tasto per l'apertura della cover in alluminio, operazione necessaria per inserire la batteria (quindi ci dimenticheremo presto della sua esistenza) mentre sul lato alto troviamo il connettore di alimentazione/ricarica, la presa cuffie e l'indispensabile connettore USB, aderente allo standard 2.0.

NAVIGANDO SUL DISPLAY

Creative ha pensato di rendere il suo prodotto immediatamente fruibile inserendo all'interno del disco rigido un tutorial sulla bontà degli effetti EAX e un gran numero di pezzi di musica classica tra i più famosi. L'impatto con il display è piuttosto buono: la retroilluminazione blu è elegante e rende il display leggibile in ogni situazione, la navigazione come già detto non è proprio immediata a causa dello scroller, ma i menu sono autoesplicativi e nella maggior parte dei casi non dovremo ricorrere al manuale (distribuito, purtroppo, solo in formato elettronico) per cominciare ad ascoltare la musica.
All'interno dei menu le voci più importanti sono Libreria Musica, che apre un nuovo elenco attraverso il quale potremo accedere al nostro database musicale ricercando i pezzi per autore, per nome, per genere, per album e così via e Modo Esecuzione, che permette di scegliere se ripetere un brano, un disco o attivare la riproduzione casuale.
Naturalmente non poteva mancare la console di controllo per i notissimi effetti EAX, capaci di manipolare l'audio in molti modi diversi: la prima voce permette di simulare la riproduzione in particolari ambienti sonori. La seconda consente di attivare la funzione "scala tempi", capace di rallentare o velocizzare un brano senza influire sul tono. La terza è un equalizzatore grafico a quattro bande personalizzabile o utilizzabile con alcuni profili predefiniti.

La quarta è la funzione di spazializzazione, tesa ad aumentare artificialmente il campo sonoro in cuffia. L'ultima è forse quella più utile in molte situazioni, lo Smart Volume, capace di mantenere il volume di riproduzione costante anche in presenza di playlist composte da pezzi digitalizzati in maniera non uniforme.

IL COMPAGNO "FISSO"

Va da sé che un lettore di questo tipo non abbia alcun motivo di esistere senza un computer a cui collegarlo. Il software in dotazione è composto fondamentalmente da due applicazioni: la prima è il Nomad Explorer, un'estensione della shell di sistema personalizzata per il trasferimento dei file musicali dal PC allo Zen Xtra in maniera semplice ed efficace. In pratica, in questo modo il lettore viene visto come se fosse un disco esterno (non manca, infatti, una cartella dedicata ai dati, separata dalla libreria musicale, e atta al trasporto di qualsiasi tipo di documento) e potremo quindi trasferire le nostre canzoni senza pasticciare oltre nel sistema operativo del computer. Chi volesse invece sincronizzare periodicamente la libreria musicale del PC con quella dello Zen Xtra potrà installare il Creative MediaSource, un programma appositamente creato per la riproduzione di file audio-video (con effetti EAX sui computer dotati di schede Soundblaster Live o Audigy) e per la catalogazione dei brani presenti sul computer. L'utilizzo è inizialmente un po' macchinoso, ma tutto sommato fa bene il suo mestiere, inoltre mette a disposizione un'utilità di estrazione delle tracce molto rapida ed efficiente, capace di codificare le tracce in MP3 e WMA a vari bitrate o di acquisire il file Wav non compresso.

MUSICA, MAESTRO!

Una volta organizzati i nostri file musicali ed effettuata la prima, lunga fase di sincronizzazione, non dovremo fare altro che inserire lo spinotto degli auricolari forniti in dotazione e scegliere alcune canzoni. Gli auricolari sono più che discreti, anche se ci sentiamo di consigliare l'acquisto di un paio di cuffie un po' più "serie" per sfruttare al massimo le potenzialità dello Zen Xtra. Durante l'utilizzo il lettore è silenziosissimo, sembra impossibile che contenga un disco rigido: gli unici indizi (sotto forma della tipica vibrazione) li abbiamo avuti durante la cancellazione di un gran numero di file selezionandone l'autore. Evidentemente le testine del disco hanno dovuto recuperare i vari file in posizioni distanti sui piatti e questo ha comportato qualche vibrazione avvertibile.

Riposto nella sua elegante custodia e allacciato alla cintura, lo Zen Xtra sembrerebbe quasi un lettore dotato di schede di memoria, tanto è silenzioso.
La presenza di un buffer di memoria da 8 MB scongiura anche il rischio di interruzioni causate da urti, che in ogni caso sarebbero da evitare vista la presenza di un disco rigido all'interno del lettore: per quanto protetto e solido, si tratta sempre di qualcosa di piuttosto delicato e va quindi trattato di conseguenza... e poi, sarebbe un peccato rovinare il rivestimento in alluminio del lettore! La durata delle batterie è dichiarata in 14 ore circa, ma è un dato puramente indicativo: nel manuale è specificato che a seconda delle funzioni attive e del tipo di file da decomprimere la batteria potrebbe consumarsi più velocemente. Ad ogni modo, la durata dovrebbe garantire la riproduzione musicale anche durante una lunga trasvolata oceanica. In definitiva, il Creative Nomad Jukebox Zen Xtra è un ottimo prodotto, che fa bene quello che deve fare ed è capace, nel senso più letterale del termine. L'unica nota dolente riguarda un prezzo non proprio popolare: iva compresa sfioriamo i 500 Euro, non proprio alla portata di tutte le tasche.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Creative lancia il suo nuovo lettore, completo di funzionalità EAX e dotato di un disco rigido interno da ben 60 GB, capace di contenere un gran numero di canzoni codificate a bitrate elevati. Comodo da trasportare grazie alle dimensioni compatte e al peso trascurabile, una volta inserito nella sua custodia e "appeso" alla cintura lo Zen Xtra si tramuta in un jukebox praticamente definitivo grazie alla sua capacità e alle elaborazione EAX di cui può disporre. Gli unici difetti sono rappresentati da uno scroller non proprio eccezionale durante la navigazione nei vari menu dell'unità e da un prezzo che contribuisce a renderlo un sogno proibito per molti potenziali utenti.