Genere
Azione
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
59,00 Euro
Data di uscita
24/3/2003

Crimson Sea

Crimson Sea Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Azione
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
24/3/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
59,00 Euro

Lati Positivi

  • Azione frenetica e divertente
  • Sonoro di buon livello

Lati Negativi

  • Qualche problema con la telecamera
  • Assenza di multiplayer

Hardware

Per godervi Crimson Sea avrete bisogno di una confezione originale del gioco e di una console Xbox PAL o compatibile. Il gioco supporta i salvataggi su hard disk o Memory Unit ed è compatibile con la modalità video PAL60.

Multiplayer

Nessuna modalità multiplayer è presente nel gioco.
Recensione

Crimson Sea

Koei tralascia per un momento le sue saghe storiche giapponesi per raccontare le vicende di Sho, un giovane cacciatore di taglie alle prese con una pericolosa razza di alieni. Orde di pericolose creature, poteri mentali e armi all'avanguardia sono gli ingredienti di questo action-game in grado di dare una bella scossa ai vostri Xbox grazie alla sua carica di azione e frenesìa.

di Stefano Castelli, pubblicato il

ARMI FAI-DA-TE

Il sistema di armamento in Crimson Sea è piuttosto interessante e merita approfondimento: Sho inizia la sua avventura armato di una pistola capace di tramutarsi all'istante in una spada-laser. Tale arma è composta da tre componenti denominati Barrel, Generator ed Effector: di tutti e tre esistono numerose varianti che possono venire acquistate nell'emporio della G-Squad o trovate lungo i livelli del gioco. Il Barrel indica il tipo stesso di arma e ne varia aspetto e funzionalità: si passa così da pistole a mitragliatori, fucili e altre ancora, che a loro volta si tramutano in spade, alabarde e pugnali. Il Generator definisce il tipo di alimentazione dell'arma, ne regola i tempi di ricarica e le eventuali abilità speciali. Infine, l'Effector modifica il tipo di proiettile o lama laser, aggiungendo effetti speciali come fuoco, energia elettrica e altro ancora. Ciascun Barrel ha inoltre un proprio livello di esperienza che aumenta con l'utilizzo e che permette di potenziare ulteriormente l'arma.
Dunque, il giocatore può configurare l'armamento di Sho in base alle proprie esigenze, al tipo di missione che si sta per affrontare e, perché no, ai propri gusti personali. Oltre agli armamenti, Sho può portare con se una discreta quantità di diversi oggetti di supporto, come kit medici e sieri che ripristinano le sue energie mentali: tali oggetti sono acquistabili presso il già citato robot-emporio oppure rinvenibili durante il corso dei livelli. Oltre a poter utilizzare un kit medico su se stesso il giocatore può anche usarlo per curare un compagno di squadra ferito. Ovviamente per effettuare acquisti è necessario possedere del denaro: tale "materia prima" è rinvenibile nel corso dei livelli e viene anche assegnata al giocatore al termine delle missioni, come compenso.

I livelli di gioco sono anche disseminati di una gran quantità di elementi che possono venire distrutti da Sho e che potrebbero celare al loro interno denaro e oggetti speciali, nel classico stile dei picchiaduro a scorrimento.

KOEI E XBOX

Il gioco presenta una grafica decisamente gradevole: al di la dell'ottimo lavoro svolto sul design dei personaggi e delle ambientazioni (di prima qualità) si nota un discreto sfruttamento dell'hardware di Xbox. Il motore grafico del gioco sembra parente stretto di quello utilizzato nei recenti Dynasty Warriors (saga storica di Koei recentemente approdata anche su Xbox) e pur non facendo uso di effetti grafici evoluti riesce a colpire il giocatore grazie alla disinvoltura con cui muove decine e decine di nemici su schermo. L'azione rimane sempre molto fluida anche in presenza di scene particolarmente "affollate" e la qualità generale di modelli poligonali e texture è buona, sebbene non sempre eccellente. Colpiscono le espressioni facciali dei personaggi e qualche sequenza di intermezzo in tempo reale particolarmente riuscita. Un aspetto negativo di Crimson Sea è rappresentato dalla gestione delle inquadrature, che non sempre riesce a tenere l'azione sotto una giusta angolatura, creando problemi al giocatore: ciò avviene generalmente durante le missioni all'interno di edifici. Il sonoro del gioco è decisamente "massiccio" e offre delle musiche di stile epico-fantascientifico ed effetti sonori marcati e adeguati all'azione. Inoltre si può ascoltare un validissimo doppiaggio in lingua inglese che accopagna gran parte delle scene di intermezzo.

Per quanto concerne la longevità del gioco, portare a termine tutte le missioni a livello di difficoltà standard non dovrebbe richiedere più di una settimana di gioco "regolare", e probabilmente già in una dozzina di ore un giocatore smaliziato avrà visionato la sequenza finale. Fortunatamente la presenza di ulteriori livelli di difficoltà e di qualche aspetto segreto aumenta la vita di Crimson Sea, che si allinea comunque a quella di suoi colleghi come Devil May Cry o GUNVALKYRIE. I patiti dei giochi istintivi e frenetici hanno dunque un nuovo nome da sussurrare al proprio negoziante.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Crimson Sea è una gradita aggiunta alla lineup di giochi per Xbox e va a proporsi, accanto a GunValkyrie, a tutti quei giocatori amanti dell'azione pura. Le missioni sono ben costruite e piuttosto varie e l'azione riesce ad appagare grazie alla sua frenesia e semplicità. Peccato per l'assenza di modalità multiplayer (aspetto per cui il gioco pare realmente predisposto) e per qualche difetto tecnico, ma pur tenendo conto di queste limitazioni Crimson Sea rimane un videogame pieno di stile e apprezzabile dagli amanti degli action-game.