Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
69,98 €
Data di uscita
25/3/2011

Crysis 2

Crysis 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
CryTek
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
25/3/2011
Data di uscita americana
22/3/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
12
Prezzo
69,98 €

Hardware

Crysis 2 è in sviluppo su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, ed è previsto in uscita il 22 marzo 2011. La prova su cui si basa l'articolo è avvenuta sulla console Microsoft.

Multiplayer

Sei le modalità multiplayer previste, anche se a oggi abbiamo potuto provare solo Instant Action (il classico deathmatch a squadre) e Crash Site (una sorta di modalità Conquista).

Link

Hands On

Intervista a Nathan Camarillo

Quattro chiacchiere con l'executive producer di Crysis 2.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Nel corso dell'evento organizzato a Londra da Electronic Arts, in cui abbiamo finalmente messo le mani sul single player di Crysis 2, c'è stata anche occasione di parlare con Nathan Camarillo, ex-Volition e attualmente executive producer per la serie Crysis.

Nextgame: Puoi parlarci un po' di come funziona il sistema di upgrade?

Nathan Camarillo: Nel corso della campagna si raccolgono i nanocatalyst, che permettono di sbloccare nuovi moduli da applicare alla nanotuta. Fra tutti i moduli sbloccati, è possibile utilizzarne contemporaneamente solo quattro, da combinare fra di loro, creando fino a dodici preset da selezionare poi al volo. I moduli sono legati alle varie possibilità di gioco e offrono potenziamenti in ambito stealth, agilità, armatura, informazioni tattiche... insomma c'è molto fra cui scegliere. In più, abbiamo conservato il sistema di personalizzazione delle armi, che permette di applicare mirini, lanciagranate... L'idea è che quando hai il livello davanti ai tuoi occhi, puoi formulare un piano, decidere il tuo approccio ed equipaggiarti di conseguenza. Ora, oltre che con le armi, è possibile farlo anche con la nanotuta. Il punto è sempre dare ampia opportunità di scelta in un contesto sandbox, che possa essere affrontato più volte in maniere diverse. Avevamo pensato di non dare la possibilità di sbloccare tutti i moduli, di costringere a delle scelte anche in quel senso, ma alla fine abbiamo deciso di renderli tutti disponibili. Più o meno verso metà gioco si avrà tutto a disposizione e a quel punto la possibilità di scelta sarà elevatissima. Inoltre, ricominciando da capo la campagna, si possono conservare i potenziamenti sbloccati e affrontare quindi le prime fasi di gioco in maniere diverse o magari selezionando un livello di difficoltà più alto, perché a quel punto diventa più abbordabile.

Nextgame: Dal punto di vista narrativo, quanto saranno forti i legami con Crysis e Crysis Warhead?

Nathan Camarillo: Ci saranno legami molto forti. Se hai giocato Crysis, in Crysis 2 troverai molte risposte a domande che erano rimaste aperte e molti riferimenti ad avvenimenti e personaggi che conosci, oltre a tutta una serie di nuovi misteri che, chissà, magari saranno esplorati in futuri episodi. Volevamo assolutamente mantenere la continuità per chi ci segue dall'inizio, ma ovviamente la storia è pensata per essere del tutto comprensibile da chi non ha giocato il primo episodio, magari anche nella speranza di incuriosirlo e spingerlo a recuperarlo.

Nextgame: Alcatraz, il nuovo protagonista, è più sullo stile di Nomad o di Psycho?

Nathan Camarillo: È sicuramente più vicino a Nomad, non perché ne richiami in qualche modo la storia o la personalità, ma perché esattamente come Nomad è pensato per fare soprattutto da avatar ed essere quindi “riempito” dal giocatore, mentre Psycho era un protagonista dalla caratterizzazione più forte.

Nextgame: Quanto diresti che il gioco è costituito da eventi scriptati e quanto da una reale struttura sandbox?

Nathan Camarillo: Crysis 2 si basa su un concetto che noi chiamiamo “sandbox coreografata”. Abbiamo tutta una serie di eventi dal forte impatto drammatico, come quello che avete visto nella demo, con l'astronave aliena che decolla davanti agli occhi del giocatore, che si verificano sempre nello stesso punto, ogni volta che si affronta il gioco. Ma i combattimenti, gli scontri con gli alieni, i modi in cui il giocatore viene attaccato, saranno sempre diversi, perché dipendono dalla tattica e dal percorso selezionati, dato che i nemici rispondono di conseguenza sulla base dell'intelligenza artificiale. Quindi è un continuo alternarsi di eventi coreografati e situazioni di gameplay “libero”, mescolando il meglio dei due mondi. La spettacolarità dell'FPS lineare e l'intensità dell'FPS in stile sandbox.

Nextgame: E per quanto riguarda la storia e l'approccio all'ordine dei livelli? Ci saranno bivi, scelte... ?

Nathan Camarillo: L'idea, a un livello alto, è comunque di raccontare una storia ricca e dal forte impatto, quindi per forza di cose ancorata a una certa linearità. Non sarà possibile decidere liberamente di affrontare questo o quel livello e ci sarà una progressione netta dall'inizio alla fine, che racconterà del viaggio di Alcatraz all'interno di New York.

Nextgame: Parecchi fan di Crysis sono timorosi nei confronti di questo seguito, soprattutto per la sua natura multipiattaforma. C'è chi teme che sarà molto più lineare del primo episodio, chi ha paura di un gameplay “instupidito” per venire incontro alle esigenze mass market, chi pensa che il motore grafico non sarà all'altezza delle aspettative. Ora, il gioco, in azione, ci è parso ottimo da giocare e fantastico da guardare...

Nathan Camarillo: Ottimo, ditelo ai vostri lettori! Diffondete il più possibile questa informazione! [risate]

Nextgame: … ma come ti rivolgi a queste persone per convincerle che Crysis 2 sarà degno delle aspettative dei fan?

Nathan Camarillo: Ovviamente seguo anche io i forum, le community, e sono mesi che in ogni intervista ribadisco questi concetti. E ogni volta c'è chi commenta dicendo che è solo marketing, che è inevitabile che io parli bene del gioco e così via. Sinceramente, non è che sia rimasto molto da dire e probabilmente solo i fatti potranno convincere queste persone. Posso dire che sono un grande fan di Crysis e non vorrei mai lavorare su un seguito che ne tradisca lo spirito e l'essenza. Stiamo creando Crysis 2 e sarà Crysis 2, non un altro gioco che ne porta il nome. Posso dire anche che il Cryengine 3 produce risultati strepitosi sotto il profilo estetico, anche su un hardware ormai vecchio di cinque anni come Xbox 360 è. Voglio dire, avete dato un'occhiata veloce alla versione Xbox 360 visualizzata in 3D che ci sta girando davanti e di primo acchito mi avete chiesto se era la versione PC! Inoltre, c'è un ulteriore aspetto: lavorare in ambiente multipiattaforma ci ha costretti a rendere il motore grafico molto più adattabile e scalabile. Il risultato è che Crysis 2 può regalare un impatto estetico di primo livello anche su un PC non di primissima fascia. Ovviamente una macchina potente saprà tirarne fuori il meglio e visualizzare una resa grafica fuori scala. Credo che nessuno rimarrà deluso, sotto questo punto di vista.

Nextgame: Ci sono già dei requisiti consigliati ufficiali?

Nathan Camarillo: Non credo siano stati annunciati, ma mettiamola in questa maniera: Cryengine 3 è totalmente scalabile e adattabile alla macchina su cui gira. Se hai un PC più potente delle console HD, godrai di un'esperienza superiore rispetto a quella disponibile su PS3 e Xbox 360. E una console con cinque anni di vita corrisponde a un PC piuttosto vecchio e poco potente, ormai. Ovviamente, se hai un PC molto più potente il gioco si adatterà di conseguenza. In sostanza, dipende tutto da quanti soldi vuoi spendere: qualsiasi hardware tu abbia a disposizione, noi lo sfrutteremo.

Nextgame: Ok, ma c'è un limite?

Nathan Camarillo: In linea teorica, no. È un motore totalmente scalabile è c'è sempre qualche opzione, qualche interruttore in più che possiamo attivare. E il bello è che questo funziona anche verso il basso, quindi molta più gente potrà giocare Crysis 2 su PC rispetto a quanti hanno avuto davvero la possibilità di giocare il primo episodio. E nonostante questo, l'impatto grafico sarà superiore, anche se si tratta di un'ambientazione diversa e più difficile. Non è semplice realizzare una città che appaia bellissima, con quell'impatto, quel livello di dettaglio. Non puoi sfruttare trucchi come l'utilizzo ripetuto della stessa decina di alberi sparsi in giro e ruotati, girati, leggermente modificati, per dare l'impressione di una vera foresta. Cose del genere è difficile applicarle alla creazione di una città. Quindi bisogna essere creativi, soprattutto nel visualizzare il caos e la distruzione degli ambienti.

Nextgame: Quindi sei d'accordo con quel che ha detto Cevat Yerli, che questo sarà il gioco con il miglior impatto grafico su ciascuna delle tre piattaforme?

Nathan Camarillo: Beh, sicuramente è il nostro obiettivo. Realizzare un gioco col miglior impatto grafico possibile. Ovviamente sta poi ai giocatori e a voi giornalisti valutare se ci siamo riusciti. Io sicuramente sono molto soddisfatto e orgoglioso di quel che siamo riusciti a fare. E sì, secondo me è il gioco graficamente più bello che abbia mai visto, ma insomma, lo sento come una mia creatura, è ovvio che la pensi così. Comunque, ripeto: se, come mi stavate dicendo prima, pensate davvero che sia un bel gioco, che l'impatto grafico sia notevole, che non tradisca lo spirito di Crysis, beh, scrivetelo, ditelo ai vostri lettori. Almeno non penseranno che sono solo io a dirlo e che sono parole dettate dal marketing!

Nextgame: Si è vociferato della possibilità che inseriate il primo Crysis come contenuto bonus per la versione console. Puoi dirci qualcosa al riguardo?

Nathan Camarillo: Non posso parlarne. Oggi parliamo solo di Crysis 2 e dei bei ricordi che abbiamo del primo episodio, ma non posso dire nulla sui piani futuri per Crysis, Crysis 2 o eventuali altri episodi.

Nextgame: Puoi dirci qualcosa su come pensate di supportare la community e la creazione di mappe, livelli...

Nathan Camarillo: Continueremo a supportare la community come abbiamo sempre fatto. Non ci sono ancora annunci ufficiali, ma insomma, questo genere di supporto fa parte della nostra storia e sicuramente in futuro ci saranno degli annunci riguardo a quel che pensiamo di fare per supportare i contenuti creati dagli utenti. Diciamo che, anche se non posso confermare niente, è lecito non attendersi nulla di meno rispetto a quel che abbiamo sempre fatto.


Commenti

  1. SixelAlexiS

     
    #1
    giopep ha scritto:
    Sparatorie fra le macerie: Le mani sulla campagna di Crysis 2.
     Come mai non avete newsato che il 1° marzo ci sarà la demo multy su PC?
  2. giopep

     
    #2
    SixelAlexiS ha scritto:
    Come mai non avete newsato che il 1° marzo ci sarà la demo multy su PC?


    http://next.videogame.it/crysis-2/94564/
  3. fashion

     
    #3
    Grandi! Una conferma sulla bontà del single era quello che ci voleva.
    Una domanda, il framerate era costante a 30fps o c'era qualche calo?

    [Modificato da fashion il 17/02/2011 15:49]

  4. giopep

     
    #4
    Non ho notato particolari rallentamenti, anche se devo ammettere che faccio caso fino a un certo punto a queste cose. :)
  5. the hardest part

     
    #5
    giopep ha scritto:
    Non ho notato particolari rallentamenti, anche se devo ammettere che faccio caso fino a un certo punto a queste cose. :)
     bene, allora si va di versione Xbox day 1.
  6. SixelAlexiS

     
    #6
    giopep ha scritto:
    http://next.videogame.it/crysis-2/94564/
     azz, lo sapevo XD
  7. fashion

     
    #7
    giopep ha scritto:
    Non ho notato particolari rallentamenti, anche se devo ammettere che faccio caso fino a un certo punto a queste cose. :)

    Bene bene, grazie.

    Decisamente interessante anche l'intervista.
    :O
    Nextgame: Si è vociferato della possibilità che inseriate il primo Crysis come contenuto bonus per la versione console. Puoi dirci qualcosa al riguardo?

    Magari, guadagnerebbero un milione di punti.
  8. Gidus

     
    #8
    Niente male davvero.
    .
    Dopo essere rimasto scottato con il primo non sapevo se dargli fiducia...ma leggendo quest'antemprima mi sembra sbagliato snobbare un gioco con queste potenzialità.
    Tutti i filmati che vediamo in giro sono delle versione 360 vero? Avete avuto modo di visionare anche la versione ps3 per fare qualche paragone? :)
  9. giopep

     
    #9
    Gidus ha scritto:
    Avete avuto modo di visionare anche la versione ps3 per fare qualche paragone? :)


    Purtroppo no.


  10. fashion

     
    #10
    Mi piace anche sta idea di "sandbox coreografata", in questo modo si può dare libertà al giocatore per affrontare come preferisce i nemici, ma allo stesso tempo si rende più coreografata e interessante la storia del single, mettendo nei punti giusti qualche script e qualche cutscene.
    Benissimo per la conferma del grosso impatto grafico anche per quanto riguarda la versione console, ma questo lo si era già intravisto nel gameplay footage per 360 uscito qualche giorno fà.
    Comunque una conferma su questo aspetto da chi ha avuto modo di vederlo girare davanti ai propri occhi è sempre meglio.
Continua sul forum (883)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!