Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
5/2/2010

Dante's Inferno

Dante's Inferno Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Visceral Games
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
5/2/2010
Data di uscita americana
9/2/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 64,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Dolby Surround

Hardware

Per giocare Dante's Inferno sarà richiesta una console PlayStation 3 e un controller compatibile mentre non sarà necessario installare il gioco. Lo stesso titolo è in uscita contemporaneamente su Xbox 360.

Multiplayer

Come gran parte dei giochi nella stessa categoria, Dante's Inferno non prevede alcuna modalità multigiocatore e resta invece concentrato sul single-player.

Link

Hands On

Essere Dante non è mai facile

La prima ora spesa sul gioco di Visceral Games.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Non serve essere scienziati per capire che un litigio con la Morte può crearci qualche problema, ma le fasi iniziali di Dante's Inferno ne sono la perfetta testimonianza.
Tornato dalle Crociate, l'omonimo del celebre poeta (perché non è lui di sicuro) deve pagare dazio su tutte le malefatte compiute in guerra, ma sopratutto rinunciare alla versione ultra-sexy di Beatrice creata appositamente dai grafici EA. Se non fosse già questo un Inferno, il nostro eroe si ritrova ben presto a combattere zombi, creature demoniache e sì, l'avete già capito...interi eserciti di dannati.

kratos, giappone, anni'80 e frattaglie

Con un inizio che ricorda per scenari e nemici la serie Ghosts'n Goblins, e presenta molti elementi "trash" già in chiara evidenza (Dante si ricuce la propria pelle davanti al fuoco...) il titolo targato EA appare già da subito come un gioco di cui bisogna tenere conto.
Nell'ordine, è chiaro il ritorno alle origini sul lato del gameplay oltre alle evidenti "ispirazioni" verso God of War, ma sopratutto è chiara e apprezzabile la volontà di rendere il gioco un videogame vecchio stile: niente free-roaming, niente colonna sonora cantata, niente sponsor o pubblicità nascosti nello scenario.
In tal senso, già nelle fasi iniziali si incontrano vari elementi e citazioni ultra-collaudati in passato, con il combattimento a fare ovviamente la parte del leone.
Capita immediatamente di attraversare fasi "platform" inquadrate lateralmente come un qualsiasi gioco a 8 bit, oppure spettacolari sequenze "simil laser game" in cui va premuto il tasto giusto al momento giusto (i più alla moda direbbero che si tratta di Quick Time Event). Malgrado filmati e immagini dei mesi scorsi facessero pensare il contrario, la varietà nel gameplay (meno nell'estetica) appare chiara già nella prima ora di gioco, insieme alla necessità che avrete presto... di cambiare controller. Il combattimento ha infatti lo stile furioso e frenetico dei migliori action game nipponici e dei primi episodi nella serie Devil May Cry, con il giocatore lasciato senza un attimo di respiro sotto gli attacchi di più nemici in contemporanea. Ciò porta alcune sequenze a diventare un vero e proprio massacro di pulsanti, per fortuna seguito (almeno nelle prime fasi) da "pause" in cui lo scontro fisico lascia spazio a piccoli enigmi o alla narrazione della storia.

la commedia sa essere anche divina

Sul fronte narrativo e come ambientazione o personaggi, si è detto tutto e il contrario di tutto anche a sproposito: preso come un "semplice" videogioco (e come possibile copione per un film di Robert Rodriguez) Dante's Inferno si presenta così assurdo e surreale da essere talvolta comico e quasi sempre interessante. Dicevamo all'inizio che uno dei primi combattimenti è con la Morte "in persona" ma già pochi attimi dopo troviamo il buon Virgilio in versione "cicerone spettrale" per fare in seguito la conoscenza di celebrità quali Ponzio Pilato, costretto a subire le pene dell'Inferno per le ragioni che tutti sappiamo (non il lavarsi le mani spesso, ovviamente). Malgrado il tutto sia presentato con una serietà e attenzione al particolare fuori dal comune, è impossibile trattenere le risate davanti ad alcune situazioni, a patto di avere un certo gusto per l'humour nero.
Sperando che le parti successive del gioco tengano fede a quest'ottimo inizio, dobbiamo fare alcuni esempi: Dante che usa un crocifisso potenziabile come seconda arma, Beatrice sempre e comunque in topless, o ancora i versi originali usati al posto delle schermate di Game Over (la tortura definitiva per chi viene già punito a scuola dalla stessa opera).
Per alcuni basterebbe tutto questo a fare del gioco un acquisto obbligato, ma in vista della recensione lasciamo spazio anche ad alcune considerazioni più prettamente tecniche: oltre ai 60 fotogrammi al secondo praticamente inamovibili (almeno nell'ora e mezza di gioco spesa finora) si nota l'alto numero di nemici su schermo e la versatilità del motore grafico. Già nelle prime fasi, vengono fatti a pezzi interi edifici e strutture e ci viene tolto (letteralmente) il terreno da sotto i piedi tra esplosioni, crolli improvvisi e fiamme ad ogni angolo. Insomma: le premesse per una vera e propria odissea "action-pulp" degna di Tarantino ci sono tutte, restate sintonizzati per scoprire cosa ci aspetta più avanti!


Commenti

  1. Jacky

     
    #1
    Ottimo pezzo, riprende perfettamente lo stile del gioco :D

    Da quel che ho visto e provato, cmq, secondo me viene fuori un ottimo gioco, forse un po' troppo cupo come ambientazione (gusto mio) ma divertente, dissacrante e "action" come non mai.

    Come diceva aleZ, resta da vedere se le belle idee mostrate fino ad ora siano solo l'antipasto di quel che ci aspetta nella versione completa.. insomma, qualche calo ci può stare, ma speriamo in una costante capacità di stupire..
  2. utente_deiscritto_19700

     
    #2
    mi piazzo davanti al gamestop il 5 febbraio.......ho gia' comprato la tenda e il sacco a pelo :D
  3. @nt0n&((o

     
    #3
    alexspooky ha scritto:
    mi piazzo davanti al gamestop il 5 febbraio.......ho gia' comprato la tenda e il sacco a pelo :D
       ah quindi esce il 5 febbraio? Bene perchè siccome sono già accampato davanti al gamestop  per mass effect 2(tanto mancano due giorni) ora faccio tutta una tirata e resto fino al 5 febbraio, tanto ho il negozio degli alimentari di fronte per fare provviste:DD
  4. Weapon

     
    #4
    alexspooky ha scritto:
    mi piazzo davanti al gamestop il 5 febbraio.......ho gia' comprato la tenda e il sacco a pelo :D
     e la Divina Commedia?
    io credo di recuperarlo in Uk sperando sia multilingua perchè esce veramente troppa roba a febbraio-marzo che voglio prendere. La demo comunque mi è piaciuta anche se è innegabile che vada a pescare qualche idea dagli altri action (e la moda di saltare addosso ad un nemico gigantesco e "pilotarlo" per fargli devastare orde di nemici più piccoli è ormai dilagata in molti titoli).
  5. utente_deiscritto_19106

     
    #5
    La mia sola speranza è che il gioco è Multi 5 senno lo pago un casino
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!