Genere
Action RPG
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
6/10/2011

Dark Souls

Dark Souls Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
From Software
Genere
Action RPG
PEGI
16+
Data di uscita
6/10/2011
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
3
Prezzo
€ 69,99

Hardware

La versione provata era per PlayStation 3, ma Dark Souls uscirà anche su Xbox 360 con le stesse caratteristiche.

Multiplayer

Co-op e PvP saranno disponibili in qualsiasi momento, ma in zone specifiche della mappa, per gli utenti collegati a Internet.

Modus Operandi

Ci è stata fornita una versione di prova quasi completa per PS3 in versione debug, che abbiamo giocato dedicandoci sopratutto alla campagna.

Link

Anteprima

La storia vuole la sua parte

Il combattimento non è nulla, senza atmosfera.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Tra le poche mancanze di Demon's Souls si può annotare una trama descritta in modo approssimativo, che non ingranava prima di qualche ora spesa tra combattimenti e game over. Tutto ciò non avviene in Dark Souls, grazie a una coerenza maggiore di filmati e dialoghi, che sin dai primi minuti illustrano la storia. Non a caso, in una delle prime ambientazioni si incontra già un personaggio pronto a riassumere la nostra missione, indicando in modo chiaro la strada da seguire.

più accessibile ma sempre difficile

Sul lato delle facilitazioni o presunte tali, rispetto a Demon's Souls si nota tutta una serie di accorgimenti che rende l'impatto iniziale meno traumatico, ma chi pensa di trovarsi innanzi all'ennesima "casualizzazione" ha preso un bel granchio. Se è vero che ci sono molti più punti di restart, molto vicino a boss e zone altamente pericolose, è altrettanto vero che la componente punitiva del gioco rimane intatta. Morite e perderete tutte le anime raccolte, quindi ogni possibilità di far crescere il vostro personaggio, salvo tornare al luogo del fattaccio e recuperare il maltolto. E, una volta ricominciata la partita dal classico falò, tutti i nemici saranno di nuovo in campo, compreso quello che vi ha appena uccisi. Non bastassero questi piccoli accorgimenti, vanno ricordate le limitazioni intrinseche al nostro personaggio, come i soli quattro slot in cui mettere armi e oggetti che devono essere scambiati per far spazio a nuovi elementi utilizzabili "al volo". Ad esempio, se volete usare un incantesimo dovete equipaggiarlo togliendo magari uno scudo e restando chiaramente indifesi. D'altro canto, il comportamento dei nemici è sempre del tipo meccanico e basato su pattern o zone d'influenza. Se non entrate nella loro area designata non si sognano nemmeno di attaccarvi e, dopo qualche secondo, è facile capire quali attacchi usino e in quale sequenza. Sconfiggerli, però, è tutto un altro paio di maniche, visto che perfino un semplice scheletro può farvi la festa con un paio di spadate. Proprio per questo motivo sono importanti parata e schivata, oltre al sistema di agganciamento del bersaglio, per minimazzare i colpi subiti e applicare un minimo di strategia al combattimento. In linea generale, almeno dalle poche ore spese con questa versione, sembra che From Software abbia conservato con successo le parti più riuscite del suo titolo cult, compreso il design lontano anni luce da fiabe e cartoni animati.

Fiamme, fulmini e altri effetti "naturali" sono migliorati parecchio - Dark Souls
Fiamme, fulmini e altri effetti "naturali" sono migliorati parecchio

anche il fantasy può essere realistico

Sul lato tecnico, viene mantenuto intatto lo stile grafico volutamente grezzo di Demon's Souls, fatto di colori molto scuri e forme anche sgraziate ma sempre funzionali allo specifico scenario. Se la prima impressione non è certo da urlo, con il tempo si apprezza l'uso attento di alcuni effetti speciali, il buon sistema di illuminazione e l'ottimo design che contraddistingue ambientazioni e nemici. Come si era visto nel predecessore, From Software si ispira ai classici libri e giochi di ruolo fantasy nel rappresentare scenari medievalegganti ripieni di creature mitologiche. Le proporzioni dei modelli 3D, i colori sempre cupi e l'audio che predilige gli effetti sulle musiche danno al gioco un carattere "realistico" che crea ancora più atmosfera attorno all'utente. D'altro canto, permangono alcune imperfezioni quali la fisica ragdoll dei nemici troppo esagerata, un aliasing molto marcato sui personaggi e una fluidità che cede a sporadici scatti. Difficilmente ci saranno altri ritocchi al motore grafico da qui all'uscita, visto che è ormai imminente, ma questi difetti non pesano più di tanto sull'esperienza di gioco. L'anima di Demon's Souls sembra essersi conservata al meglio, ed è questa la migliore garanzia che From Software potesse offrire. Per il giudizio completo e altri approfondimenti, tenete d'occhio la racensione.


Commenti

  1. Myau

     
    #1
    Devo sbrigarmi a finire Demon's Souls... Certo che in Sony c'hanno una bella testina a farsi scappare una esclusiva come questa.
  2. utente_deiscritto_8705

     
    #2
    Confermi quanto mi era stato detto. Con il sistema dei falò il gioco risulta decisamente meno punitivo del precedente. Tutto sommato non so se è un bene o un male.
  3. SirMana

     
    #3
    WOOOOW WOOOOOOOOOOOOO WOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOW
    Non vedo l'ora XD

    @Myau: eh lo so, ma vabè...in compenso microsoft si è persa DOA come esclusiva per dirne una...
  4. Myau

     
    #4
    Ma quindi ci sono dei "checkpoint" in più rispetto a DS?
  5. babaz

     
    #5
    molto curioso di provare finalmente questa "gemma rara".
    mi lascia ancora perplesso il discorso dei nemici con pattern di attacco preimpostato, ma visto che era presente nell'originale e che nessuno lo ha fatto notare come difetto, effettivamente funzionerà

    piuttosto, mi sa che dovrò infine cedere e farmi un GOLD sul live...
  6. utente_deiscritto_8705

     
    #6
    MyauMa quindi ci sono dei "checkpoint" in più rispetto a DS?

    Si, c'è un sistema di falò che fungono da check point sparsi nei livelli, cosa non presente nel prequel, nell'anteprima ne parlano. Forse potrebbe essere un bene visto che per certi versi, soprattutto all'inizio, è anche troppo punitivo.
  7. Stefano Castelli

     
    #7
    Viewtiful Joe™Confermi quanto mi era stato detto. Con il sistema dei falò il gioco risulta decisamente meno punitivo del precedente. Tutto sommato non so se è un bene o un male.

    Solo a me i falò sembrano l'equivalente dei punti di restart che si possono selezionare dal Nexus?
  8. Myau

     
    #8
    Stefano CastelliSolo a me i falò sembrano l'equivalente dei punti di restart che si possono selezionare dal Nexus?


    Magari sono di più, o magari si attivano o si raggiungono a condizioni più facili.
  9. utente_deiscritto_8705

     
    #9
    Stefano CastelliSolo a me i falò sembrano l'equivalente dei punti di restart che si possono selezionare dal Nexus?

    Si sono lo stesso, dovrebbero essere solo più numerosi. Come traspare anche dall'anteprima quando parla di punti di restart prossimi ai boss e alle zone più pericolose.
  10. Meno D Zero

     
    #10
    babazpiuttosto, mi sa che dovrò infine cedere e farmi un GOLD sul live...

    i 3 euro al mese meglio spesi della tua vita...
Continua sul forum (222)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!