Genere
Action RPG
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
28/4/2011

Darkspore

Darkspore Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Maxis
Genere
Action RPG
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
28/4/2011
Giocatori
4

Hardware

DarkSpore uscirà per PC e Mac nel primo trimestre del 2011. Ignoti al momento i requisiti hardware, ma è stato confermato che tutti i nostri dati saranno salvati online e accessibili da qualsiasi computer.

Multiplayer

DarkSpore offre una modalità cooperativa e una competitiva, entrambe online.

Link

Hands On

Spore nel buio

Anche le creature nel loro piccolo si alterano.

di Alessandro De Luca, pubblicato il

Il marchio Spore ritorna sugli schermi dei nostri PC con una nuova incarnazione che prende le creature dolci e adorabili del primo gioco per farne le protagoniste di DarkSpore, un GdR di azione ispirato chiaramente a Diablo. Il cuore pulsante dell’esperienza di gioco è il PvP in cui i giocatori, uno contro uno o due contro due, si affronteranno in match senza esclusione di colpi all’ultima creatura. Qualche settimana fa a Londra abbiamo avuto l’occasione di provare DarkSpore di persona, vediamo quindi che impressioni abbiamo raccolto.

Gioco di squadra

In DarkSpore ogni giocatore controlla una squadra composta di tre creature differenti. Come da tradizione del genere, ognuna di esse ha caratteristiche e attitudini diverse, come per esempio essere lente, ma molto robuste, oppure essere specializzate nel combattimento a distanza. Solo una di esse combatte sul campo di battaglia, ma è possibile farne entrare un’altra al suo posto in qualsiasi momento con la semplice pressione di un tasto. Ogni creatura ha un attacco normale che può essere ripetuto per creare delle combo, più tre abilità esclusive. Inoltre ogni creatura dona alla squadra un’abilità condivisa che può essere utilizzata da uno qualsiasi dei membri. La composizione della squadra è totalmente a scelta del giocatore, che dovrà selezionare delle creature in grado di superare qualsiasi ostacolo, in PvE così come in PvP. La sinergia in combattimento tra i membri della nostra squadra è importantissima e sfruttare con successo le loro abilità è fonte di grande soddisfazione, come per esempio rallentare tutti i nemici intorno a noi per poi passare a una creatura in grado di scatenare un potente attacco ad area intorno a se stessa per eliminare tutti gli avversari.

Pianeti da esplorare

In PvE, come ogni Hack & Slash che si rispetti, la raccolta di equipaggiamento e materiali, quello che in inglese gli appassionati chiamano Loot, rappresenta l’esperienza centrale del gioco. Questi oggetti saranno utilizzati per potenziare le nostre creature e li troveremo in quello che gli sviluppatori chiamano il Planetary Mode. In DarkSpore ogni dungeon ha la forma di un pianeta da esplorare e ripulire da tutti i nemici presenti. Una volta sconfitto il boss finale, i giocatori potranno tenere gli oggetti trovati e tornare alla base, oppure rinunciare al bottino per passare a un altro pianeta più difficile del precedente, ma anche più ricco di ricompense. È possibile affrontare questa modalità in solitario, oppure in compagnia online di un amico che controllerà a sua volta un’altra squadra di tre creature. Per aumentare la varietà di questa modalità, Maxis ha implementato un AI Director che, analogamente a quanto accade in Left 4 Dead, regolerà il livello di sfida offerto in base alle capacità e al comportamento dei giocatori.

Competizione mostruosa

Maxis sta ponendo grande attenzione sull’aspetto competitivo online di DarkSpore. I giocatori, infatti, potranno affrontarsi online in match uno contro uno oppure due contro due, con ogni partecipante alla guida della propria squadra di creature. Gli incontri si svolgeranno al meglio dei tre round e alla fine di ognuno di essi, gli sconfitti potranno modificare la composizione della loro squadra. Le creature utilizzate nelle competizioni PvP saranno le stesse utilizzate in PvE, in modo da creare una sinergia tra le due modalità del gioco. Anche se non sono ancora disponibili i dettagli, Maxis promette che sarà presente un’infrastruttura online che assicurerà ai giocatori un livello di sfida sempre adeguato alle loro capacità e che eviterà le frustrazioni tipiche del gioco online. Non è ancora stato confermato se sarà presente un sistema di competizioni e graduatorie paragonabile a quello di Battle.net per StarCraft 2, ma Maxis sta ancora considerando la possibilità di implementarlo. L’uscita di DarkSpore è prevista per il primo trimestre del 2011 e nel frattempo è possibile registrarsi sul sito ufficiale per la beta del gioco.


Commenti

  1. Dark76

     
    #1
    moltoooo interessante
  2. Da Hammer

     
    #2
    Dark76 ha scritto:
    moltoooo interessante
     Ahahah, ero certo che il piccolo farmer cinese che alberga in te non avrebbe resistito.
  3. Tristan

     
    #3
    Il primo spore era un GRAN bell'esperimento, l'editor era eccellente, peccato per il gameplay che ho trovato tremendamente noioso,, spero che questo darkspore riesca dove non era riuscito l'originale, le premesse sono buone direi.
  4. Dark76

     
    #4
    Da Hammer ha scritto:
    Ahahah, ero certo che il piccolo farmer cinese che alberga in te non avrebbe resistito.
      :asd:
    beh piu che farmer cinese..diciamo amante dei cloni/figli/figliastri di diablo
  5. Da Hammer

     
    #5
    Ho tre key per la closed beta che si terrà questo weekend, se ne volete una mandatemi un PM e ve la darò.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!