Genere
Picchiaduro
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
59,90 euro
Data di uscita
4/3/2005

Dead or Alive Ultimate

Dead or Alive Ultimate Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Tecmo
Genere
Picchiaduro
Data di uscita
4/3/2005
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
8
Prezzo
59,90 euro

Hardware

Per giocare a Dead or Alive Ultimate sarà necessario possedere un Xbox PAL, un joypad, una confezione originale del gioco e un kit Xbox Live con relativo account attivo.

Multiplayer

Dead or Alive Ultimate è ricco di modalità concepite appositamente per la Grande Rete. La modalità arcade, che simula la tipica dinamica dell'alternanza di fronte al cabinato della sala giochi, prevede un massimo di otto giocatori. A questa si affiancano un survival mode, un scontro in tag team e un quick match. Dead or Alive Ultimate prevede un supporto completo alla cuffia con microfono fornita col kit Xbox Live.
Anteprima

Dead or Alive Ultimate

Le sale giochi sono in crisi da anni, ma ora che ognuno ha la sua console in casa non c'è proprio niente che rimpiangiamo di quell'epoca? Tomonobu Itagaki, creatore di Dead or Alive, pensa che ci sia molto da recuperare di quelle grandi emozioni, e sa come farlo. Il Team Ninja si prepara a portare la più famosa delle sue creature on line, e in grandissimo stile!

di Gianluca Tabbita, pubblicato il

Potrete provare cosa significa usare il corpo del vostro avversario per suonare un gigantesco gong, mandare in frantumi muri e recinzioni con un realismo e una violenza superiori al precedente Dead or Alive 3, far ruzzolare il vostro antagonista lungo l'interminabile gradinata di una fortezza cinese o farlo precipitare attraverso tutti gli elementi che compongono un'enorme insegna al neon, che, poi, userete per infliggere dei dolorosi elettroshock al vostro sventurato avversario. Graficamente si preannunciano miglioramenti sia a livello di definizione tridimensionale, con un dettaglio ancora più alto dei modelli, sia per quanto riguarda gli effetti (neve, pioggia, riflessi, ecc.) e le texture degli scenari. Drammatici, poetici, spettacolari, Team Ninja sembra avercela messa tutta per renderle questi stage i più piacevoli e avvincenti teatri di combattimento per i nostri match on e off-line.

SALA GIOCHI VIRTUALE

Nelle modalità off-line Dead or Alive Ultimate non è troppo diverso dai precedenti episodi della saga, con le classiche opzioni story mode, survival, time attack, watch, tag team e training; è però con le funzionalità online che questo gioco dispiega il suo vero potenziale. A guardarsi indietro non è la prima volta in assoluto che un picchiaduro dispone di funzionalità online: qualcosa di simile è stato fatto con Virtua Fighter ai tempi del Saturn, ma con risultati poco soddisfacenti, e recentemente la scena dell'emulazione è riuscita a realizzare qualcosa di simile, ma con la limitazione di un canale aperto a due soli giocatori. Dead or Alive Ultimate, invece, dà vita a una sala giochi virtuale dove i giocatori possono incontrarsi (e scontrarsi) senza tralasciare nulla di ciò che contraddistingueva l'esperienza della sala.

La modalità on line è a sua volta suddivisa in varie sezioni. Ogni "canale" della modalità arcade è come una coppia di cabinati virtuali attorno al quale possono radunarsi un massimo di otto giocatori. Il concetto è proprio quello dei "doppi" da sala giochi: un gruppo di vincenti di circa quattro giocatori continua a giocare ininterrottamente, mentre gli sconfitti escono per poi tentare di risalire la china dei più bravi fino ad arrivare al campione del gruppo. Quel che è interessante è che gli sconfitti non escono veramente di scena: come nella sala giochi rimangono a guardare le partite degli altri giocatori, dove potranno osservare anche il loro prossimo sfidante e, insieme a tutti gli altri utenti, incitare i contendenti o commentare con gli altri la partita grazie alla cuffia con microfono di Xbox Live. Il fatto di essere ognuno a casa propria di fronte a una macchina e a un video aggiunge una variante piuttosto gustosa alla situazione di spettatore: la visuale può essere, infatti, manipolata in ogni aspetto per osservare qualsiasi dettaglio del combattimento o dello scenario con una libertà che non è concessa durante i match cui partecipiamo in prima persona. Alla fine di un match è possibile dare un voto ai contendenti e la media di questo voto dovrebbe essere iscritta nel profilo personale dell'utente. Anche la modalità survival è molto interessante. Qui lo scontro segue le regole inaugurate dalla serie King of Fighters: due team di giocatori si affrontano fino a quando una delle due squadre è eliminata. In questa modalità l'importante non è tanto rimanere in piedi alla fine ma portare il nostro team alla vittoria cercando di eliminare quanti più avversari possibile o assestando il KO definitivo ad un rivale già ridotto in pessime condizioni. A parte queste modalità sono disponibili il classico modo quick match, un modo tag team e il loser stay (che dovrebbe seguire regole opposte alla modalità arcade). Se siamo i creatori del canale possiamo regolare un gran numero di parametri, tra cui il tempo massimo di un match, i round di ogni scontro e il livello di abilità richiesto per unirsi al canale. E' anche possibile riservare un certo numero di slot per determinati utenti, in questo modo possiamo essere sicuri che tutti i nostri amici troveranno posto attorno al cabinato virtuale da noi creato.

GAMEPLAY E LANCIO

Non si sa ancora moltissimo sul meccanismo di gioco di Dead or Alive Ultimate, ma il set di movimenti di ogni personaggio dovrebbe includere tutte le tecniche disponibili in Dead or Alive 3, più alcune novità. Anche la dinamica di base è stata modificata dato che l'altezza dei colpi è ora suddivisa in quattro zone: alto, medio-alto, medio-basso e basso. Queste distinzioni sono fondamentali nel bilanciamento tra attacchi e contrattacchi che da sempre sono una caratteristica chiave della serie. Tecnicamente parlando, i pochi eletti che hanno avuto la fortuna di provare una versione preliminare del gioco servendosi di linee normalmente disponibili in Giappone hanno riferito che i match si svolgono senza significativi rallentamenti; rimane qualche sporadico blocco potrebbe essere risolto in fase di ottimizzazione del codice. Naturalmente dovremo giudicare come e con quali prestazioni Dead or Alive Ultimate gira sulla rete Xbox Live qui in Europa, aspetto per il quale vi rimandiamo alla non lontanissima recensione: il lancio americano secondo alcune indiscrezioni dovrebbe avvenire il 30 settembre, per cui riteniamo che a ottobre il gioco dovrebbe essere disponibile anche qui in Europa.