Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 10,99
Data di uscita
18/10/2011

Deus Ex: L'Anello Mancante

Deus Ex: L'Anello Mancante Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Square Enix
Sviluppatore
Eidos Montreal
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Steam
Data di uscita
18/10/2011
Data di uscita americana
23/8/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 10,99

Lati Positivi

  • L'attacco alla Sons of Liberty
  • Il level design alla Human Revolution
  • Gli interessanti risvolti narrativi

Lati Negativi

  • Lo scarso rispetto dell'operazione per il consumatore
  • Il prezzo elevato

Hardware

Deus Ex: L’Anello Mancante è disponibile su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, al prezzo di rispettivamente 10,99 e 11,25 euro e 1200 Punti Microsoft. La recensione si riferisce alla versione per Personal Computer, testata su una macchina dotata di un processore 2600K, 16 GB di RAM DDR3 e una scheda grafica GeForce GTX 580. Alla risoluzione di 1920x1080 con MLAA e tutte le impostazioni attivate al massimo tranne quelle per la sincronia verticale abbiamo ottenuto un frame-rate oscillante tra i 65 e i 95 FPS, avendo conferma che al pari del titolo base il rapporto tra spessore tecnico e prestazioni è decisamente migliorabile. Sebbene occorra possedere Deus Ex: Human Revolution, per giocare L’Anello Mancante non è necessario avere installato l’originale sul proprio PC, visto che si tratta di un eseguibile autonomo della propria libreria Steam (del peso di circa 2 GB).

Multiplayer

Non sono presenti modalità a più giocatori.

Modus Operandi

Abbiamo giocato L’Anello Mancante a difficoltà Deus Ex, rendendoci le cose ancora più interessanti disattivando il mirino, il localizzatore degli obiettivi e le icone di copertura/atterramento. Ci siamo divisi in egual misura tra un approccio cauto e riflessivo, incentrato sull’infiltrazione, l'hacking e l’esplorazione a tappeto, e uno più diretto e scontroso, impiegando poco più di 5 ore per portare a termine l’avventura, lasciandoci volontariamente dietro una subquest, mentre non siamo riusciti, purtroppo, a effettuare una scelta morale che ci sarebbe davvero piaciuto fare.

Link

Recensione

Metal Gear Ex

Verso la terraferma, con le ancore delle certezze ben piantate.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Se con Human Revolution i ragazzi di Eidos Montreal non avevano fatto troppo segreto di avere una cotta per l’estetica futuristica pulita, essenziale ed elegante di Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty, con L’Anello Mancante le cantano proprio una serenata. I ponti della nave su cui si ritrova a doversi muovere cautamente Adam Jensen all’inizio di questa mini-espansione, con le onde dell’oceano in grossa attorno e una pioggia battente addosso, non possono non richiamare alla mente l’incipit del titolo più discusso di Hideo Kojima. E come se non bastasse, a supportare Adam c’è anche il Gray Fox del caso, una misteriosa “gola profonda” che aiuterà il Nostro a muovere i primi fondamentali passi dopo essersi ritrovato in balia della tempesta e di nuovi nemici, imprigionato, torturato e privato tanto dei suoi potenziamenti che del prezioso contatto radio con il collega-rivale Pritchard. Un’opera di citazionismo assolutamente deliziosa, corroborata anche da alcuni nuovi effetti speciali e qualche gioco di luce particolarmente indovinato, che donano un po’ di opportuno lustro alle discutibili grazie del motore grafico di partenza.
Meno fresco si rileva, invece, l’impatto del resto dell’avventura, ambientato in tipologie di ambientazioni ben note a chi ha giocato l’originale, come laboratori, uffici e magazzini, tra porte automatiche, scrivanie e container di cui ci si è già abbondantemente riempiti la vista.

Adam faccia a faccia col suo nuovo, enigmatico amico - Deus Ex: L'Anello Mancante
Adam faccia a faccia col suo nuovo, enigmatico amico

Mentre l’estetica conosce un progressivo inaridimento creativo, a parte una brevissima carrellata in odore di Deep Sea, la sostanza è interessata dall’esatto procedimento inverso: dalle prime battute, piuttosto lineari e guidate, L’Anello Mancante si apre via via a una struttura più ampia e appagante, in grado di infilare nelle circa cinque ore di durata buona parte di quanto offerto dal gioco base. Compresa qualche subquest, gente con cui mercanteggiare, colpi di scena e decisioni che sanno toccare le giuste corde. C’è anche spazio per tentare di vivere un po’ più a fondo spazi ed eventi, secondo modi ufficializzati dai nuovi achievement, e per un regolamento di conti di chiusura. Quest’ultimo non è niente di fantascientifico, ma a differenza degli sgraziati scontri con i boss di Human Revolution ha quantomeno il pregio di inserirsi senza strappi nel tessuto naturale del gameplay.

La trama esplora un'altra implicazione del rapporto tra umanità e tecnologia del futuro particolarmente delicato in cui è ambientato Human Revolution. Non mancano chiaramente agganci a temi, personaggi e fatti noti. Sì, naturalmente compresa anche Megan - Deus Ex: L'Anello Mancante
La trama esplora un'altra implicazione del rapporto tra umanità e tecnologia del futuro particolarmente delicato in cui è ambientato Human Revolution. Non mancano chiaramente agganci a temi, personaggi e fatti noti. Sì, naturalmente compresa anche Megan

Insomma, novità di rilievo non ce ne sono affatto, il rapporto qualità prezzo è salato, e lo diventa ancora di più quando a bocce ferme vien da pensare che sì, probabilmente queste nuove avventure di Adam erano per davvero una tranche del gioco originale poi editata diversamente e riconfenzionata ad hoc. Guardando però la sostanza L’Anello Mancante si rivela valido, con una menzione speciale per alcuni passaggi coinvolgimenti, per un paio di personaggi, decisamente più carismatici di diversi volti apparsi in Human Revolution, e per il level design, che sostiene con le ottime qualità già note dall’originale tutta l’avventura, dalle sezioni più incanalate a quelle di più ampio respiro, fino ad esplodere nel pre-finale in una sequela di stanzoni da combattimento di intensità davvero degna di nota.

Voto 2 stelle su 5
Voto dei lettori
Cinque ore abbondanti di buon Human Revolution, vendute a un prezzo un po’ caro. Se l’idea che ci sarebbero state benissimo nel gioco che avete già pagato non vi turba riaggiungetegli pure la sua stellina.

Commenti

  1. Solidino

     
    #1
    Cara Eidos Montreal, grazie per aver creato un buon gioco e auguri per la società da poco fondata ma FORSE ci sentiamo con il prossimo DLC, fra 5-6 mesi o piu tardi, quando deciderai di inserirlo all'interno della trama e non come miniavventura ruba denaro giocabile a parte, per quanto bella e longeva possa essere. AH si ottima l'idea di vendere DE:HR con il 25%di sconto, guarda caso il giorno stesso della messa in vendita del DLC, di nuovo auguri e figli maschi.



    Non preoccuparti però, i miei soldi per la GOTY li avrai, stanne certa.
  2. fool

     
    #2
    Mi sembra strana come storia visto che nel gioco principale lui dorme per svariati giorni e si risveglia nella stessa capsula nella quale è entrato... Cmq non lo prendo. Ci ho messo troppo tempo a finire il gioco in sè con la mia metodologia da pazzo psicotico. Ora Gears 3 online and then BATMAN!!!
  3. utente_deiscritto_18604

     
    #3
    Tra l'altro grazie Eidos che aspetta il DLC per dare della luminosità a DE, vi mando il conto dell'oculista.
  4. utente_deiscritto_137207

     
    #4
    io l'ho preso senza tante seghe mentali....
  5. Solidino

     
    #5
    quindi?
  6. Lylot72

     
    #6
    quindi compra :-)
  7. Solidino

     
    #7
    so 11 euro, è un'avventura a parte con scelte (quindi rigiocabile) ma che non portano conseguenze all'avventura principale (perchè a parte appunto)...per quanto bella possa essere, è chiaro che una edizione goty risolverà questo problema e la integrerà nel main plot....

    poi ho letto che un tizio l'ha terminata in 8 ore. O______O'
  8. teoKrazia

     
    #8
    Solidinopoi ho letto che un tizio l'ha terminata in 8 ore. O______O'

    Pò esse, se ti metti a esplorare, hackare, farmare e achievare a tappeto.
  9. Meno D Zero

     
    #9
    Solidinoso 11 euro,


    ah, mi ero perso il dettaglio che costasse 1200MP.
    diciamo che la lascio lì dove fino a quando non costa la metà, in ogni caso non sono ancora così in magra da dovermi giocare i DLC, quindi aspetto senza nessun problema
  10. auron2002

     
    #10
    Azz... il secondo Boss continua a farmi il culo XD
Continua sul forum (30)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!