Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
8/2/2008

Devil May Cry 4

Devil May Cry 4 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Capcom Europe
Sviluppatore
Capcom
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
8/2/2008
Data di uscita americana
5/2/2008
Data di uscita giapponese
31/1/2008
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
1
Formato Video
HDTV

Link

Soluzione

di Giuliana Trozzo, pubblicato il

MISSIONE 17

ADAGIO PER ARCHI

La Città di Fortuna è invasa dai demoni. In questo livello dovrai percorrerne i vari distretti per liberare gli abitanti dall'assedio infernale. Dopo aver oltrepassato la zona delle miniere, dovrai affrontare le prime creature nel Porto di Caerula. Spaventapasseri e Frost sono ormai tuoi avversari abituali e non avrai problemi a liberarti di loro. Attraversa gli stretti vicoli del Distretto Residenziale (senza dimenticare di raccogliere tutte le sfere rosse che vi sono nascoste) (vedi Figura 84) e raggiungi la zona denominata Distretto Commerciale/Terrazza, dove ti aspetta il combattimento più spettacolare di questa missione. Spaventapasseri di tutti i generi (incluso il Mega Scarecrow) ti assalteranno a ripetizione nella piazza cittadina (vedi Figura 85). Qui troverai anche diverse sfere rosse, perciò non dimenticare di perlustrare bene la zona. A questo punto potrai dirigerti alla Piazza del Teatro e, dopo aver eliminato un altro gruppo di demoni, affrontare finalmente lo scontro finale. Agnus si trova all'interno del teatro, ancora alle prese con le sue ricerche (vedi Figura 86). Nel corso di un combattimento davvero epico, gli dimostrerai quanto la razza demoniaca sia più potente di quella umana. Al termine del confronto, ti resterà solo Il Salvatore da annientare. Equipaggiati con tutti gli oggetti curativi che puoi comprare e attiva tutte le abilità possibili. Ti attende il combattimento più impressionante di tutto il gioco...

BOSS FINALE: Agnus

IL FEDELE SERVITORE di Sanctus prosegue le sue ricerche sui demoni e sugli umani. Egli costituisce l'ultimo scoglio, prima di arrivare a Sua Santità, perciò sappi che questa volta opporrà una resistenza decisamente maggiore rispetto a quanto hai visto con Nero. Evita di avvicinarti troppo, perché altrimenti cercherà di assorbire la tua energia vitale. La tecnica migliore è quella di utilizzare Pandora da lontano e, quando è stordito, avvicinarti per colpirlo con la spada. Esegui un Buster per togliergli più energia possibile e usa l'Acqua Benedetta.

MISSIONE 18

IL DISTRUTTORE

Il bestione comandato da Sanctus ha vari punti deboli sparsi per il corpo, che corrispondono ai cristalli azzurri di cui è adorno. Dovrai distruggerli uno per uno, utilizzando perlopiù le tue armi da fuoco (vedi Figura 87). In questa zona, troverai delle piattaforme azzurre che ti permetteranno di spostarti velocemente da un lato all'altro dello scenario e ti saranno utili soprattutto per schivare le cariche distruttive che Il Salvatore ti lancerà contro. Fortunatamente, dall'inizio di questo livello in poi, potrai servirti del potere della Spada Yamato. Usalo sui congegni azzurri che attivano i laser (vedi Figura 88) e aspetta che parta il colpo. Il fascio di luce lascerà il tuo nemico incosciente per qualche istante. Approfittane per avvicinarti e colpire i cristalli, assicurandoti di averli distrutt i completamente. Dovrai localizzare tre laser per colpire i seguenti obiettivi:
1. BRACCIO SINISTRO 2. BRACCIO DESTRO:arrampicati su di esso.
3. TESTA Ognuno di essi renderà vulnerabile una parte diversa del corpo della creatura, perciò non esitare ad attivarli tutti. L'ultimo bersaglio, quello più difficile da colpire, si trova sul petto del Salvatore. In quest'ultima parte del combattimento dovrai sparare da lontano con la tua pistola e utilizzare i proiettili di Pandora quando la bestia si avvicina (vedi Figura 89). Salta continuamente da una piattaforma all'altra, perché i suoi attacchi sono violentissimi e se dovesse colpirti la tua barra di energia si svuoterebbe quasi completamente. Anche usare l'Acqua Benedetta non è una cattiva idea per infliggere danni aggiuntivi al colosso. Se la situazione si fa disperata, ricorda infine che disponi delle sfere dorate per resuscitare. Quando lo avrai sconfitto, tornerai nuovamente a controllare Nero, il quale dovrà finire la creatura dall'interno. Ora il gran finale è davvero alle porte.

Gameassistance

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!