Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 54,99
Data di uscita
11/9/2000

Diablo II

Diablo II Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Blizzard Entertainment
Sviluppatore
Blizzard North
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
16+
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
11/9/2000
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
8
Prezzo
€ 54,99

Link

Soluzione

di Jacopo Mauri, pubblicato il

QUARTO ATTO

Il quarto atto è la degna conclusione di ciò che fino ad ora avete intrapreso: un viaggio verso i meandri dell'inferno, in costante avvicinamento all'essenza primeva del male. Le zone di gioco non sono molte, anche se la loro estensione è sensibilmente maggiore rispetto a quella delle aree degli atti precedenti. I mostri che abitano l'ultimo atto sono decisamente aggressivi e pericolosi: solitamente attaccano in gruppi anche molto numerosi e, essendo di vario tipo, bisognerà essere pronti a cambiare rapidamente la strategia sia d'attacco che di difesa. Se doveste essere a corto di mana, potrete in ogni caso usare le destinazioni per tornare ai primi livelli dove, con un po' di fortuna, risolverete questo non irrisorio problema.

QUEST: Angelo Caduto (Tyriel)
TERRITORIO: Pianura della disperazione
RICOMPENSA: 2 Livelli di abilità
I più attenti fan della saga ricorderanno senza dubbio Izual, luogotenente dell'arcangelo Tyriel che, nell'oscura storia illustrata nel manuale di Diablo 1, veniva presentato come colui che tentò di impedire il completamento della Spada Demoniaca, fallendo a cadendo valorosamente in battaglia. Proprio per il suo valore, Tyriel vi chiederà di liberare il suo spirito, impresa tutt'altro che semplice: Izual è dotato di una grande resistenza fisica, oltre che della facoltà di lanciare incantesimi freddi (ed è lui stesso immune a qualsiasi attacco che utilizzi tale elemento). Non si presenterà certo solo, essendo circondato da diversi altri mostri che dovranno essere attirati lontano ed eliminati; sfruttate al meglio gli attacchi a lunga distanza in modo da riuscire a rimanere fuori dalle sue grinfie. Una volta sconfittolo, dovrete parlare alla sua anima che vi fornirà rivelazioni sconcertanti.

QUEST: Forgia Infernale (Cain)
TERRITORIO: Fiume di Fuoco
RICOMPENSA: Gemme
L'Armaiolo, per aspetto, ricorda vagamente il Fabbro già incontrato nel primo Atto, anche se la sua forza è su un altro pianeta. Per raggiungerlo dovrete passare per il Fiume di Fuoco, livello ricchissimo di mostri molto pericolosi che, se da un lato rappresenteranno una costante minaccia, dall'altro saranno molto utili per guadagnare punti-esperienza. La posizione in cui è situata la Fornace varia a seconda delle partite e, una volta individuata, apparirà sull'automappa un segno a contraddistinguerla. Fate molta attenzione ad avvicinarvi poichè, come per la quest precedente, il boss è circondato da parecchi compagni che devono essere tutti eliminati prima di concentrarsi sul nemico principale: utilizzate quindi la solita strategia che consiste nell'attirare lontano i mostri minori per eliminarli uno ad uno. Passate poi all'armaiolo: è un guerriero davvero eccezionale, soprattutto per l'elevatissima resistenza fisica che possiede. Se avete sviluppato un personaggio sufficientemente veloce non avrete particolari problemi: grazie ai vostri agili movimenti, il nemico difficilmente riuscirà a colpirvi, mentre dal canto vostro potrete lanciare incantesimi a medio raggio riducendo così il rischio di mancarlo. Fate attenzione a non esaurire il vigore (e ritrovarvi così impossibilitati a correre) e a non dare fondo completamente alle riserve di mana perchè, di lì a poco, dovrete affrontare Diablo. Ucciso l'armaiolo dovrete raccogliere il suo martello e usarlo per distruggere la pietra dell'anima di Mephisto (da appoggiare sulla fornace infernale)

QUEST: Diablo
TERRITORIO: Tyriel
RICOMPENSA: Titolo Nobiliare
L'ultimo boss è Diablo, già ucciso nel precedente episodio della saga ma tornato in vita nel corpo di colui che riuscì a toglierlo di mezzo (paradossalmente, da un certo punto di vista, combatterete contro voi stessi). La sua tana è situata nel monastero dove dovrete sciogliere cinque sigilli (semplicemente toccandoli): per ogni sigillo disattivato, comparirà un gruppo di mostri capitanati da un mostro magico; fate molta attenzione a questi assalti e cercate di non lasciarvi chiudere in un angolo, stando invece nel mezzo della stanza. Disattivato anche l'ultimo sigillo, farà la sua entrata Diablo in carne ed ossa: d'aspetto imponente, è dotato di una grande rapidità negli spostamenti, oltre che da una considerevole resistenza a incantesimi elementali e veleno. Fondamentale sarà aprire un portale non appena giunti nella sua dimensione, in modo da avere sempre una via di fuga rapidamente raggiungibile; dal momento che i suoi incantesimi sono a dir poco letali, dovrete utilizzare attacchi a distanza (classi fisicamente più deboli) oppure ricorrere agli scontri ravvicinati stando però attenti ai movimenti del nemico (classi più robuste). Importantissimo sarà poter contare su oggetti che alzino la protezione al fuoco e al fulmine. Ucciso anche Diablo, dovrete raccogliere rapidamente gli oggetti rilasciati sul terreno (il tempo a disposizione è molto limitato!) per poi tornare alla Fortezza del Pandemonio dove riceverete i complimenti di rito.

Gameassistance

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!