Genere
Action RPG
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
15/5/2012

Diablo III

Diablo III Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Blizzard Entertainment
Genere
Action RPG
PEGI
16+
Data di uscita
15/5/2012
Lingua
Italiano

Link

Speciale

Blizzard alla Gamescom 2011!

Una tavola rotonda per festeggiare il 20° compleanno!

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Blizzard ha raccolto i suoi massimi esponenti qui a Colonia, a chiusura della prima giornata di Gamescom 2011 per fare il punto su Diablo III, StarCraft II: Heart of the Swarm e ovviamente World of Warcraft e per ricordare tra l’altro che la celeberrima software house festeggia quest’anno i suoi 20 anni di vita. Non entriamo nello specifico di ciascun titolo in questa sede, poiché il discorso è stato decisamente “tecnico” e apprezzabile da chi mastica pane e giochi Blizzard con frequenza, ci limitiamo qui a raccogliere alcuni spunti di più vasto interesse. In chiusura di articolo pubblichiamo comunque le serie di domande e risposte ufficiali messe a disposizione da Blizzard nel suo press kit della Gamescom 2011 riguardanti Diablo III e StarCraft II: Heart of the Swarm.

Diablo III è al centro dell'attenzione per milioni di giocatori: l'attesa per la beta è ormai spasmodica - Diablo III
Diablo III è al centro dell'attenzione per milioni di giocatori: l'attesa per la beta è ormai spasmodica

Occhi puntati su Diablo III

Una delle notizie del giorno è certamente che Diablo III andrà in “beta” a breve: questo non significa che la data di uscita del gioco finito sia fissata (“uscirà quando sarà pronto”, come sempre, è stata a riguardo anche la risposta odierna…) ma perlomeno per quanto riguarda la beta dovrebbe essere l’ormai prossimo settembre 2011 il mese previsto. Ovviamente chi attende Diablo III non smetta di incrociare le dita, perché con dei meticolosi come i ragazzi di Blizzard non si sa mai… Sempre riguardo Diablo III, centrale nel discorso odierno è stato un vero e proprio trattato sui livelli di difficoltà, con particolare attenzione al quarto, Inferno, vera novità aggiunta nel terzo Diablo. Inferno è stato definito come il “massimo della difficoltà”, un contesto fissato a livello ruolistico 61 contro il 60 raggiungibile al più dal giocatore. Ovviamente tutto è sbloccato in Inferno e ci sono “Item” specifici solo per esso; i mostri in questa modalità saranno inoltre i più interessanti, veloci, tosti e aggressivi. Ricordando che sarà possibile sperimentare Diablo III a livello Inferno solo dopo aver completato il gioco ai tre livelli inferiori, quest'esperienza estrema si presenta senza dubbio come il miglior modo per concludere il gioco (in attesa, aggiungiamo noi, di una quasi certa futura espansione – come potrebbe mai mancare?). Nella sessione di domande e risposte che è seguita all’evento non ne poteva mancare una sugli incessanti rumor riguardanti una versione console (PS3 e/o Xbox 360) di Diablo III. Blizzard ha definito l’idea come un sogno, che necessita di un team da sogno per realizzarla e ha invitato programmatori, designer e creativi in ambito console a farsi avanti. Vera o provocazione che sia l’affermazione di Blizzard è stata convinta e perentoria e il finale “stay tuned” a riguardo di questo argomento è parso molto sibillino.

A un certo punto il successo di World of Warcraft è stato così grande che Blizzard ha dovuto smettere di vendere il gioco per non far "scoppiare" i suoi server online - World of Warcraft
A un certo punto il successo di World of Warcraft è stato così grande che Blizzard ha dovuto smettere di vendere il gioco per non far "scoppiare" i suoi server online

Chicche

Interessanti due chicche emerse nel finale: l’una riguardo a Battle.net, se sia considerato come possibile piattaforma di lancio, distribuzione, community et cetera per giochi che esulino dalla stretta (e univoca attualmente) galassia Blizzard, a partire magari dai titoli più community oriented della sorella Activision, Call of Duty in primis. Beh, l’idea è veramente intrigante e lo pensano anche i boss di Blizzard (“cool idea” l’hanno letteralmente definita), però anche qui per ora siamo strettamente nel mondo dei sogni.
Interessante anche la risposta su quale decisione / passaggio / avvenimento della storia di Blizzard c’è un po’ di rimpianto o comunque la coscienza di aver sbagliato qualcosa: in merito Frank Pearce ha citato subito e schiettamente il successo di World of Warcraft, le cui dimensioni a un certo punto sono state talmente sottovalutate da Blizzard da costringerla a smettere di stampare e vendere copie del gioco, perché i server disponibili non avrebbero retto l’urto di un successo ancor più grande. Col senno di poi siamo certi che Blizzard avrebbe approntato server farm ancora più imponenti e impressionanti fin dall’inizio…


Commenti

  1. Tifa Lockheart

     
    #1
    E per chi vuole il discorso decisamente “tecnico”? :P

    Per altro, basandosi sul famoso documento leechato, che per il momento si è dimostrato affidabile, di espansioni per Diablo ne sarebbero previste almeno due.
  2. Jhyrachy

     
    #2
    io voglio HotS ç_ç

    SUBITOOOOOOOOOOOOOOOO
  3. babaz

     
    #3
    Diabloooooooooooo
    IL DIO

    ora vado a leggermi l'hands on del professore!

    (btw dal basso della mia configurazione PC del menga, spero che mi scelgano proprio per testare anche lo scenario "utente pezzente")
  4. Jhyrachy

     
    #4
    mhm
    mi dispiace babaz, ma lo scenario "utente pezzente" mi spetta di diritto XD
    Il mio portatile con 256 Mb di memoria video reclama quel titolo!
  5. babaz

     
    #5
    Jhyrachymhm
    mi dispiace babaz, ma lo scenario "utente pezzente" mi spetta di diritto XD
    Il mio portatile con 256 Mb di memoria video reclama quel titolo!

    ahahaha, sorry caro
    qui ati radeon HD 2400 pro con 256mb di ram (bus a 64bit :X )
    abbinata ad un pentium dual core E2140 downvoltato per il risparmio energetico

    pezzente style
  6. EzioDaRoma

     
    #6
    salve a tutti!so gia che mi aiuterete,piuttosto che navigare in eterno sui blog specifici....prima di comprare Starcraft 2 vorrei sapere se,avendo solo una chiavetta internet,è possibile attivare online con essa e andare offline oppure è obbligatoria una ADSL....dannata Blizzard,mi sta facendo penare!grazie a tutti!
  7. EzioDaRoma

     
    #7
    ops scusate pensavo di essere sul blog di starcraft va be cmq avete visto che parlavo di questo :D
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!