Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Testi in italiano
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
11/3/2011

Dragon Age II

Dragon Age II Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
BioWare
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
18+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
11/3/2011
Data di uscita americana
8/3/2011
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
1

Hardware

Dragon Age II è tuttora in fase di sviluppo per PC, Xbox 360 e PlayStation 3 e dovrebbe approdare sui nostri scaffali a marzo 2011.

Multiplayer

Come il predecessore, anche Dragon Age II sarà un titolo destinato esclusivamente al gioco in singolo.

Link

Eyes On

Il ritorno dei draghi

Conosciamo meglio uno dei GdR più attesi del 2011.

di Francesco Destri, pubblicato il

il bello dei flashback

Inoltre se una delle trovate più interessanti di Dragon Age: Origins era la scelta iniziale delle origini del proprio alter ego, in questo caso Hawke avrà un proprio background già stabilito, anche se le scelte morali e le conseguenze delle nostre azioni rimarranno ancora una volta due elementi di basilare importanza. Per far capire il concetto, gli sviluppatori hanno riferito che se riusciamo a salvare un villaggio dalla distruzione ciò avrà conseguenze importanti nel futuro (il gioco si svilupperà nell’arco di ben dieci anni), ma succederà lo stesso (naturalmente con conseguenze opposte) se il villaggio cadrà nelle mani dei nemici. Inoltre Dragon Age II sarà narrato da due personaggi del presente come un lunghissimo flashback; da un lato ci sarà il nano Varric che narrerà le imprese di Hawke come se si trattasse di un eroe leggendario, mentre dall’altro troveremo Cassandra, che spera di trovare nei racconti di Varric una fonte di ispirazione per evitare l’ennesima guerra che sta per scatenarsi a Thedas. Un espediente interessante che tra l’altro servirà per spezzare un po’ il racconto tra il passato di Hawke (ovvero il gioco vero e proprio) e le narrazioni del presente.

dialoghi a tripla scelta

Passando invece ai dialoghi, BioWare sembra ormai decisa a continuare sul modello di Mass Effect 2, offrendo tre tipi di atteggiamenti (positivo, sarcastico, negativo) corrispondenti ad altrettante icone a forma di ulivo, di maschera greca e di pugno rosso. Rispetto a Dragon Age: Origins il tutto sembra insomma più semplificato e diretto e, a sentire il team di BioWare, è stato proprio il timore che molti giocatori saltassero i lunghi dialoghi del predecessore a optare per questo sistema meno dispersivo.
Troveremo poi un altro legame con Mass Effect 2 anche per quanto riguardo i salvataggi; non sarà possibile giocare con il proprio personaggio di Dragon Age: Origins, ma importandone i salvataggi saranno comunque presenti dei cambiamenti della trama e dell’ambientazione a seconda delle azioni che abbiamo compiuto nel gioco precedente. Pare inoltre che BioWare stia studiando la possibilità di importare su console un personaggio utilizzato nella versione per PC di Dragon Age: Origins, ma si tratta di una funzionalità non ancora confermata.

la nuova via dei combattimenti

Oltre a quello grafico, l’aspetto del primo capitolo che necessitava di un restyling approfondito riguarda i combattimenti nelle versioni per Xbox 360 e PlayStation 3. In Dragon Age II il sistema per PC rimarrà pressoché identico a prima, ovvero un mix di strategia e azione con numerose pause durante i combattimenti, mentre per le console BioWare ha cambiato alcuni elementi. Come si è potuto vedere nella breve presentazione del gioco tenuta pochi giorni fa al Comic-Con di San Diego in una breve demo per Xbox 360, gli scontri potranno essere affrontati ricorrendo a tre attacchi veloci mappati sui tre pulsanti-azione del pad oppure, premendo il grilletto destro, utilizzando tre ulteriori attacchi secondari di diversa entità. Sarà sempre possibile passare da un membro all’altro del nostro party in tempo reale e non mancherà nemmeno la pausa di gioco per organizzarsi al meglio e impostare una particolare tattica.

appuntamento a colonia

L’impressione è che i combattimenti su console saranno più veloci, immediati, dinamici e meno macchinosi rispetto al passato, anche se dovendo aspettare qualche secondo di “ricarica” tra un colpo e l’altro e rimanendo comunque un certo approccio tattico, non bisogna pensare a Dragon Age II come a un hack’n’slash tutto muscoli e niente cervello. Anche in questo caso insomma la differenza principale tra PC e console dovrebbe rimanere relegata ai soli combattimenti e quindi, almeno da queste prime informazioni, chi cerca un’esperienza più “hardcore” dovrà rivolgersi ancora una volta al PC, mentre chi non vuole perdere decine di minuti per un solo combattimenti dovrebbe trovare la versione più console più adatta allo scopo. A ogni modo i dettagli da scoprire sono ancora tantissimi e torneremo al più presto a parlare di Dragon Age II, magari direttamente dal Gamescom di Colonia dove BioWare presenterà sicuramente qualche succosa novità.


Commenti

  1. Bruce Campbell87

     
    #1
    innanzitutto, ha raggiunto i 4 milioni di copie vendute? Ero fermo ai 3 milioni e 200 mila copie. Significherebbe che la versione pc risulta la più venduta con un milione mezzo di retail vendute, più il digital delivering non conteggiato, ottimo risultato per una "piattaforma morta".

    Detto questo, che tristezza leggere che hanno semplificato i dialoghi per timore che la gente li saltasse. Spero che nella versione originale mettano la coda delle azioni, e diminuiscano la frequenza dei combattimenti, ma soprattutto voglio varietà. Così DAO è alla stregua di hack and slash, e su console ancora peggio, un po' come i dark alliance ps2 di baldur's gate.
  2. Solidino

     
    #2
    nell'ultima anteprima di gameinformer, affermano che in pratica è come giocare a ninja gaiden. :-|

  3. Bruce Campbell87

     
    #3
    link!
  4. Solidino

     
    #4
    ricordavo male, non è gameinformer...
    http://www.1up.com/do/previewPage?cId=3180562
    This is all done through a closer third-person perspective than the first game; think Ninja Gaiden, and how you hacked through dozens of enemies, blood spilling everywhere -- now replace ninjas with darkspawn, and you have the basic idea behind DA2
    :-| :-| :-| :-|
  5. Max-Payne

     
    #5
    Solidino ha scritto:
    ricordavo male, non è gameinformer...
    http://www.1up.com/do/previewPage?cId=3180562
    This is all done through a closer third-person perspective than the first game; think Ninja Gaiden, and how you hacked through dozens of enemies, blood spilling everywhere -- now replace ninjas with darkspawn, and you have the basic idea behind DA2
    :-|  :-| :-| :-|
    Ma mica avevan detto che il sistema di combattimento della versione PC sarebbe stato vicino/simile a quello di DAO?
    O ho capito male io? :(
     
    EDIT:
    Letto l'anteprima, sembra confermare ciò che ho detto (meno male). :D
    I dialoghi stile Mass Effect 2 sono un po' meh, ma vabbè... La "semplificazione" sotto questo aspetto era una cosa scontata.
  6. Bruce Campbell87

     
    #6
    scontato perchè la gente è demente? :asd:
  7. Max-Payne

     
    #7
    Bruce Campbell87 ha scritto:
    scontato perchè la gente è demente? :asd:
    Perchè è più funzionale? :O
  8. Bruce Campbell87

     
    #8
    funzionale?per me il concetto di funzionale, esprime la possibilità di avere numerose scelte,e sapere appunto cosa dice il mio alterego. Invece hanno sacrificato questa funzionalità, perchè la gente vuole il personaggio doppiato, e tanto tempo non ne hanno a disposizione per doppiare tutto.
  9. Max-Payne

     
    #9
    Bruce Campbell87 ha scritto:
    funzionale?per me il concetto di funzionale, esprime la possibilità di avere numerose scelte,e sapere appunto cosa dice il mio alterego. Invece hanno sacrificato questa funzionalità, perchè la gente vuole il personaggio doppiato, e tanto tempo non ne hanno a disposizione per doppiare tutto.
     Probabilmente vogliono rendere i dialoghi più fluidi possibili, e imho la soluzione alla ME è perfetta per quello che vogliono fare. Poi ci si mette il fattore doppiaggio come dici tu e siamo a posto.
    Anche io preferisco dialoghi con scelta stile DAO (sto giocando Planescape Torment in questo periodo, ADORO i listoni di 37 domande per ogni dialogo :sbav: Che giocone, ed è di 10 anni fa), ma credo che in generale piaccia di più il cerchietto di ME.
  10. Bruce Campbell87

     
    #10
    lo so che piace di più quello, d'altronde fanno fare un sacco di film a Michael Bay, ciò non vuol dire che sia giusto. :asd:
Continua sul forum (21)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!