Genere
Guida
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
8/10/2014

DriveClub

DriveClub Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Evolution Studios
Genere
Guida
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
8/10/2014

Hardware

DriveClub sarà disponibile solo su PlayStation 4 dall'8 ottobre. Gli abbonati a PlayStation Plus potranno scaricare una versione gratuita che include un numero ridotto di auto e tutte le modalità di gioco di quella completa.

Multiplayer

DriveClub punta l'esperienza di gioco sulla collaborazione con i propri amici e nella creazione di un club online, ma offre anche alcune modalità multiplayer di tipo tradizionale via PlayStation Network.

Modus Operandi

Abbiamo creato un club su PS4 grazie alle copie promozionali di DriveClub forniteci da Sony, per poi provare buona parte della carriera single-player e le varie modalità presenti nel racing di Evolution Studios.
Recensione

Il club per gli amanti dei racing

Arriva finalmente il momento dell'attesissima esclusiva PS4 di Evolution Studios.

di Davide Frontera, pubblicato il

Il momento tanto atteso dai fan corsaioli di Sony è arrivato; sembra incredibile, ma alla fine, dopo una spirale infinita di ritardi, annunci e mezze verità, DriveClub è finalmente disponibile sul mercato. L’attesa è stata lunga e a tratti estenuante, soprattutto per un elevatissimo livello di hype che il team di Evolution Studios aveva saputo generare attorno alla sua nuova creatura. Il ritardo, però, è stato molto importante: DriveClub era infatti uno dei punti di forza per la line-up di PlayStation 4 al lancio dello scorso novembre, una valida alternativa (almeno sulla carta) allo strapotere di Forza Motorsport 5 della rivale Microsoft.

La gestazione del titolo di Evolution Studios è stata però molto più lunga e complessa del previsto, e dopo numerosi rinvii, DriveClub arriva sugli scaffali con quasi dodici mesi di ritardo. Sarà valsa la pena aspettare così a lungo? Scopriamolo insieme nella nostra recensione dell'esclusiva PS4.

Deserti, paesaggi innevati, colline e verdeggianti foreste: le location di DriveClub sono varie e tutte decisamente ispirate. - DriveClub
Deserti, paesaggi innevati, colline e verdeggianti foreste: le location di DriveClub sono varie e tutte decisamente ispirate.

Un mondo sempre più social

La natura cooperativa di DriveClub è solo l’ennesima dimostrazione di come il mercato videoludico stia virando con decisione verso la condivisione dell’esperienza di gioco con i propri amici, reali e non. Come si evince già dal titolo stesso, la novità proposta dalla formula di Evolution Studios permette la creazione di un club, la cui fama dovrà essere rimpolpata dalle vittorie e le performance di tutti i membri dello stesso. Punto in comune, questo, con le ultime produzioni del genere di appartenenza, come The Crew, titolo in arrivo il prossimo mese, e in parte Forza Horizon 2, di cui abbiamo parlato solo qualche giorno fa. Se la scelta tra Forza Horizon 2 e DriveClub in qualche modo vi mette in difficoltà, sappiate però che il dualismo commerciale non rispecchia appieno quello che dovrebbe essere un duello alla pari; certo, in entrambi i titoli sarete impegnati a bordo del vostro bolide preferito nel tentativo di ottenere la migliore performance possibile, ma le differenze nella proposta dell’offerta di gioco, e non solo, sono molteplici e di diversa natura; sarebbe inoltre troppo semplicistico liquidare la faccenda limitandoci alla natura free-roaming del titolo Playground Games e Turn10, ma facciamo un passo alla volta.

Dopo una breve sequenza introduttiva, possiamo subito confrontarci con il modello di guida, trovando sensazioni subito piacevoli, anche se probabilmente un po’ troppo "leggere". Il feedback offerto dal pad DualShock 4 si dimostra infatti anche in questo caso troppo poco presente, e pur impostando l’intensità della vibrazione al valore più alto la risposta risulta ancora troppo tenue, limitando in parte il feedback che il giocatore riceve dall’auto in ogni situazione di guida. Questo è uno degli aspetti in cui il titolo di Evolution non sembra essere all’altezza della concorrenza, ma ci sembra in realtà ingeneroso imputare alla software house britannica carenze di progettazione ben più gravi del nuovo controller di Sony.

I modelli delle auto sono realizzati con grandissima cura in tutti i loro dettagli, pur con qualche elemento non troppo convincente. - DriveClub
I modelli delle auto sono realizzati con grandissima cura in tutti i loro dettagli, pur con qualche elemento non troppo convincente.

Tornando alle sensazioni su strada, il feeling con la vettura è subito buono, presentando una curva di apprendimento non certo ripida. Gli amanti del genere riusciranno immediatamente ad avere un buon controllo del mezzo, ma anche i "neo-patentati virtuali" riusciranno a portare la propria auto sulla linea del traguardo senza particolari momenti di frustrazione. L’aderenza offerta dalle vetture è sempre tanta, a dimostrazione del fatto che anche in questo caso il team di sviluppo ha voluto rendere il suo prodotto estremamente fruibile e accessibile. Intendiamoci, non ci troviamo certo di fronte a un nuovo capitolo di Need for Speed, ma Driveclub non propone certo alcuna velleità simulativa, come dimostra per esempio la scelta di avere un modello dei danni solo ed esclusivamente estetico, che va a limitare le performance della vettura solo temporaneamente e in caso di impatti molto importanti. Una carenza estremamente da non sottovalutare, se confrontata con il modello dei danni (meccanici ed estetici) molto accurato offerto dal rivale Forza Horizon 2.

L’interfaccia è molto ordinata, e pur non presentando particolari innovazioni, fa pienamente il suo lavoro, con la minimappa sulla sinistra in modo da tenere d’occhio il layout della pista. Per quanto riguarda invece lo schema dei comandi tutto risulta essere al proprio posto, ormai nell’ordine consueto, ma la possibilità di mappare a proprio piacimento ogni singolo tasto vi permetterà di trovare la disposizione giusta in modo pratico e veloce, senza limitazioni di alcun tipo.

Dalla prospettiva dell'abitacolo possiamo apprezzare la realizzazione quasi fotorealistica delle location e dei paesaggi. In totale sono disponibile sei diverse visuali da scegliere e cambiare al volo con il tasto R1. - DriveClub
Dalla prospettiva dell'abitacolo possiamo apprezzare la realizzazione quasi fotorealistica delle location e dei paesaggi. In totale sono disponibile sei diverse visuali da scegliere e cambiare al volo con il tasto R1.

Auto nuova, vita vecchia

Finita la prima gara/tutorial, utile per permettere all'intelligenza artificiale di valutare le nostre capacità e impostare la difficoltà, siamo finalmente pronti per tuffarci a capofitto nell’offerta ludica di DriveClub. La selezione degli eventi ricorda per molti versi gli anni e le centinaia di ore trascorse nei vari capitoli Gran Turismo: tutto quello che dovrete fare è scegliere uno degli eventi nella modalità tour e parteciparvi. Una formula semplice, è vero, ma probabilmente poco dinamica e poco moderna. A questo aspetto si unisce la gestione delle vetture. Le numerosissime auto incluse nel gioco verranno sbloccate con il progredire del vostro livello pilota, ma non dovrete mai e poi mai comprarle: ogni evento proporrà infatti una lista di vetture disponibili tra le quali scegliere, compatibilmente con il livello raggiunto. Anche in questo caso, la scelta è stata probabilmente di rendere lo scorrere degli eventi del tour più rapido e fluido, ma la cosa potrebbe far storcere il naso ai numerosi giocatori che amano ammirare, collezionare e personalizzare le proprie auto preferite.


Commenti

  1. blackcat73

    #1
    "Con gli hardware di nuova generazione, la risoluzione 1080p a 60 frame per secondo è diventata ormai il nuovo standard e DriveClub non si sottrae certo alle logiche del mercato. In molti casi i singoli numeri non rendono bene l’idea della qualità effettiva di un prodotto, ma nel caso dei titoli sportivi i 60fps sono diventati a dir poco fondamentali per trasmettere quel senso di velocità capace di garantire una marcia in più (letteralmente) al titolo. Senso di velocità che traspare in tutta la sua essenza adrenalinica anche nell’esperienza di DriveClub!

    Emh che io sappia DriveClub va a 30...
  2. Lollo Melli

    #2
    Sembra di giocare a un Sega Rally super pompato...fikissimo
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!