Genere
ND
Lingua
Testi in italiano
PEGI
ND
Prezzo
1200 Punti Microsoft
Data di uscita
25/5/2011

Dungeons & Dragons Daggerdale

Dungeons & Dragons Daggerdale Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Atari
Distributore Italiano
Xbox Live Arcade
Data di uscita
25/5/2011
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
4
Prezzo
1200 Punti Microsoft

Hardware

Dungeons & Dragons Daggerdale sarà disponibile entro la fine di maggio tramite digital delivery su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Multiplayer

Sarà possibile giocare la Campagna principale anche in modalità cooperativa offline sulla stessa console (due giocatori) o online fino a un massimo di quattro giocatori.

Modus Operandi

Abbiamo provato Dungeons & Dragons Daggerdale per un paio d’ore grazie a un codice preview per Xbox 360 fornitoci da Atari. Purtroppo non ci è stato possibile giocare il co-op online, per il quale vi rimandiamo all’imminente recensione.
Hands On

Quattro eroi in cooperativa

Due o quattro eroi per la salvezza delle Dalelands.

di Francesco Destri, pubblicato il

La cosa interessante dei personaggi giocanti è la loro duplice abilità nel combattimento ravvicinato e a distanza. Se ad esempio il mago può fare molti più danni con una fireball lanciata da dieci metri, esistono abilità attive e passive in grado di sviluppare una buona potenzialità anche con armi melee e lo stesso vale per le altre classi. Gli attacchi speciali sono inoltre presenti in grande quantità e grazie all’intelligente mappatura dei controlli sul joypad se ne possono utilizzare anche otto in maniera quasi istantanea.

la carne al fuoco non manca

Purtroppo il level cap è fissato a dieci, ma va ricordato che Dungeons & Dragons Daggerdale è solo il primo capitolo di una trilogia e non è quindi da intendersi come un gioco “fatto e finito”. I due seguiti, sempre se Atari sarà soddisfatta dalle vendite di questo primo episodio, amplieranno questo limite, ma già così le possibilità di potenziamento ci sono parse soddisfacenti. In più potremo rigiocare in aree già completate per le quest in un classico Free Mode, utile non tanto ad aumentare i punti esperienza se si è già al decimo livello ma a guadagnare denaro e a trovare armi e armature che ci eravamo persi la prima volta.

Per ora il bestiario ha lasciato a desiderare, ma speriamo che il gioco completo faccia di meglio  - Dungeons & Dragons Daggerdale
Per ora il bestiario ha lasciato a desiderare, ma speriamo che il gioco completo faccia di meglio

Un incentivo non da poco per rigiocare il tutto anche una seconda o una terza volta, a tutto beneficio di una longevità che da quanto visto in questa demo non ci è parsa delle più elevate. Le prime cinque quest ci hanno infatti portato via circa un’ora e mezza, che dovrebbero ampliarsi a sei nella versione completa. Se però teniamo conto del prezzo, del Free Play e del multiplayer cooperativo, le ore di gioco prospettate da Bedlam Games non sono poi così deludenti e la longevità è comunque suscettibile di molte varianti.

dungeon in compagnia

Tutto quanto detto finora si riferisce alla Campagna in singolo, ma il vero punto di forza del gioco è da ricercare nel co-op offline a due giocatori e in quello online fino a quattro giocatori. Purtroppo non ci è ancora stato possibile provare il secondo, ma il co-op in locale ha messo in mostra le vere potenzialità di Dungeons & Dragons Daggerdale. Con un compagno al proprio fianco la ripetitività delle ambientazioni (corridoi e arene a non finire) e le ondate di nemici da combattere risultano meno pesanti e, pur non evitando del tutto un gameplay privo di grandi varianti, la presenza di un altro giocatore rende il tutto più piacevole e divertente e già immaginiamo cosa possa venire fuori in quattro.

Tra l’altro nel co-op non si potranno scegliere personaggi identici, ma ogni giocatore dovrà per forza impersonare una delle classi disponibili e ciò darà vita a un party sempre equilibrato dove ad esempio non potranno esserci due guerrieri, tre maghi o quattro ladri. Le potenzialità per un ottimo hack’n’slash cooperativo ci sono tutte, ma da quanto visto fino ad ora Dungeons & Dragons Daggerdale non convince del tutto su alcuni versanti. I nemici sono per ora pochi e banali (di fatto abbiamo visto solo goblin e scheletri), le location tendono a ripetersi troppo come in ogni dungeon crawler e la grafica, seppur sufficiente, pecca nelle animazioni e nella fluidità, oltre a ripetersi parecchio nella costruzione degli ambienti e dei PNG. Peccati veniali o difetti di rilievo? Per scoprirlo vi rimandiamo alla recensione che troverete a breve su queste pagine.


Commenti

  1. bocte

     
    #1
    Ecco... Il riferimento allo sviluppo in DG:DA NON mi lascia bene sperare... :|
    Bastava prendere a modello Dungeons And Dragons Online Ultimate, molte delle sue meccaniche già ben rodate, sistemare un attimo il sistema di collisioni, cambiarci l'ambientazione, metterci un plot interessante e via... Il gioco era pronto.
  2. Shendue

     
    #2
    O ancora meglio, cedere la licenza a Bioware, così facevano Baldur's Gate 3 e i concorrenti tutti a casa.
  3. Shendue

     
    #3
    O ancora meglio, cedere la licenza a Bioware, così facevano Baldur's Gate 3 e i concorrenti tutti a casa.
  4. Shendue

     
    #4
    O ancora meglio, cedere la licenza a Bioware, così facevano Baldur's Gate 3 e i concorrenti tutti a casa.
  5. Shendue

     
    #5
    O ancora meglio, cedere la licenza a Bioware, così facevano Baldur's Gate 3 e i concorrenti tutti a casa.
  6. Shendue

     
    #6
    O ancora meglio, cedere la licenza a Bioware, così facevano Baldur's Gate 3 e i concorrenti tutti a casa.
  7. Solidino

     
    #7
    No no, per l'amor di dio, Baldur's Gate in mano alla BIOWARE DI OGGI mai!!!
    Che lo diano in pasto ad Obsidian.

  8. Neji

     
    #8
    Basta co sta c...o de 500 !!!
  9. Stefano Castelli

     
    #9
    NejiBasta co sta c...o de 500 !!!

    ?
  10. Weapon

     
    #10
    Stefano Castelli?

    Penso si riferisca alla pubblicità della 500 che parte prima di ogni video sull'articolo :DD
Continua sul forum (18)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!