Blog

Catarsi digestiva

di Andrea Maderna, pubblicato il

Onion bacon guacamole cheeseburger + french fries with chili & cheese, come coronamento di un viaggio da venti ore, dopo aver fatto tre colazioni, due pranzi, quattro merende e altre due cene, è un ottimo modo per negarsi del sonno felice.

Quando ti svegli e senti il chili che fa da collo di bottiglia alla bocca dello stomaco, ti chiedi chi te l'abbia fatto fare. Nascere, intendo. E allora vai a fare colazione da Starbucks. E a pranzo da Johnny Rockets. E prendi il panino più grosso che hanno, con patatine al formaggio e milk shake.

Poi noti che il tempo non è il massimo e ti lasci trascinare a far shopping, fra negozi e negozi e negozi. E allora “No, io non entro in neanche un negozio, devo risparmiare” si trasforma in oltre cento dollari di DVD, Blu-Ray e magliette, per il piacere sadico della tua sofferente carta di credito. E poi, anche se nel frattempo è spuntato il sole, ti sei ormai fatto trascinare nel gorgo dei nerd e non sembra più fattibile andare in spiaggia. Si va per negozi, fine.

Epperò, perlomeno, quando entri al Convention Center e vai a fare la registrazione, cominci a respirare quell'aria. Quella lì. E a pensare che in fondo la “non voglia” se n'è andata, e la voglia ti sta venendo. Certo, rimane anche la voglia di tornare a casa, ma sei contento di esserci, in questo brutto posto orrendo (mamma mia che schifo) di Los Angeles.

E in ogni caso, fino a che c'è un van nel quale entrare, nell'ultima fila del quale sdraiarti e dormire mentre un Soletta guida per Los Angeles, è tutto bellissimo, tutto fantastico. Lo voglio anche a Milano, un van in cui sdraiarmi e farmi scarrozzare in giro. E da appestare di puzzette, assieme al Jacky. Che oggi veramente abbiamo aumentato del 50% il tasso d'inquinamento mondiale, coi prodotti del nostro sfintere gemellare

Comunque, Jacky, Fotone e giopep, assieme, è quinta elementare, battute sulla pupù, tormentoni, fastidio e piangere dal ridere. Non si osa pensare cosa possa succedere se si uniscono i signori innominabili Moioli, Porta e Paganini. Ma in effetti uno di loro stasera c'è.

Domani si comincia a lavorare.

Peccato.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!