Electronic Entertainment Expo 2011

Speciale

Non solo casual

Microsoft non si è dimenticata di ciò che ha reso grande Xbox. Forse…

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

E l’utenza hardcore? Microsoft non sembra essersene affatto scordata. La conferenza è stata aperta infatti, senza troppe sorprese a dire il vero, da una demo di Call of Duty: Modern Warfare 3, avente per oggetto una missione piuttosto movimentata e coinvolgente, ambientata tra le acque di New York. Per il resto, la disconnessione del controller dopo pochi minuti di gioco, che al Galen Center ha diviso in due il pubblico tra chi ci ha visto un siparietto per dimostrare umoristicamente che quello che girava a video era in real time e chi ci ha visto una figura di tolla in mondovisione, è stato l’unico sussulto di una presentazione piazzata esattamente lì dove ce la si aspettava e finita esattamente come ce la si aspettava: con il reminder dell’esclusività temporale dei contenuti a pagamento.
Più inaspettata e davvero riuscita ed emozionante la dimostrazione giocata di Tomb Raider tenuta da Daniel Neuberger e Darrell Gallagher di Cristal Dynamics. Graficamente e registicamente curatissimo, l’episodio del rilancio di Lara Croft sembra offrire un’esperienza davvero fresca, in grado di trasmettere tutta la claustrofobia e la fatica di lottare strenuamente per la propria vita di un’esperienza che si rifà palesemente al film The Descent. Bello, bello e ancora bello, anche se rimane da capire quanto effettivamente si giocherà.

Bella e brava, Lara. Speriamo che sia anche buona da giocare - Tomb Raider
Bella e brava, Lara. Speriamo che sia anche buona da giocare

Come da copione, a un certo punto sul palco è salito CliffyB, che si è fatto affiancare in uno stralcio di coop di Gears of War 3 da un partner d’eccezione: Ice-T. Lo spezzone di campagna mostrato proponeva lo scontro contro un mostro marino scenograficamente imponente, che Marcus Fenix e soci hanno combattuto ricorrendo a un mech, grazie a cui si è potuto apprezzare l’ulteriore passo evolutivo nella gestione dei ripari compiuto dalla saga che ha riportato in auge le coperture. Uno dei due giocatori sfruttava infatti l’imponente massa del robot impiegato dal compagno per trovare temporaneamente protezione dalla furia del mostro: se Gears of War 2 introduceva le coperture mobili, in Gears of War 3 ci saranno dunque coperture mobili pienamente controllabili. Evoluzione della specie.

Ice T ha dichiarato che assieme ai suoi Bodycount fimerà un pezzo per Gears of War 3. Quando si dice non essere invitati a caso - Gears of War 3
Ice T ha dichiarato che assieme ai suoi Bodycount fimerà un pezzo per Gears of War 3. Quando si dice non essere invitati a caso

Dopo tanto vociferare, Halo Combat Evolved Anniversary è stato finalmente mostrato per la prima volta. Aggiornamento grafico (non così generazionale, per quel che si è visto) e inclusione del multiplayer cooperativo e competitivo i punti salienti di un episodio a cui per avere successo in realtà basta solo una cosa: esistere. In uscita il 15 novembre di quest’anno.
E a chiudere la conferenza, dopo tutto lo spazio di cui ha goduto Kinect, è stato un altro annuncio dedicato ai giocatori sfegatati. E un altro annuncio relativo ad Halo, per giunta. Addirittura un Halo con protagonista Master Chief. In arrivo nel 2012, su Xbox 360. Stiamo ovviamente parlando di Halo 4. Un’uscita con cui Microsoft sembra aver voluto lanciare messaggi piuttosto forti: non è ancora arrivato il momento di archiviare Xbox 360 e non si è smesso di pensare al suo pubblico hardcore.

Un annuncio sicuramente importante, effettuato anche nella giusta maniera, per merito di un teaser in grafica precalcolata estremamente emozionante, che tuttavia pone a tu per tu di fronte a una grossa perplessità: siamo sicuri che oggi all’utenza Xbox possa bastare il solo Halo a erigersi come sua bandiera in mezzo a un panorama dove il vento degli investimenti e delle strategie aziendali sembra soffiare in tutt’altra direzione?


Commenti

  1. utente_deiscritto_5167

     
    #1
    Grande articolo.

    " Kinect potrà essere usato per rispondere ai dialoghi o impartire ordini durante i combattimenti. In platea la gente sembrava piuttosto galvanizzata da quest’ultima possibilità. Evidentemente devono essere stati in pochi ad aver giocato SOCOM su PlayStation 2."

    Citazione del mese. Mitico Teo.

  2. babalot

     
    #2
    mi sembra molto significativo l'ultimo paragrafo. una conferenza così fa riflettere ma secondo me può essere di forte stimolo ai giocatori per far sì che possano comunicare meglio all'industria cosa vogliono. se le vendite di kinect continueranno ad andar bene non vedo perché MS debba fare marcia indietro. è un po' come quando ci si lamenta di come vanno le elezioni politiche ma se tizio o caio ha vinto vuol dire che i voti li ha presi (o almeno si spera) :D
  3. braunluis

     
    #3
    Conferenza senza fronzoli che punta al cuore delle proposte. Bene cosi.
    Vedo Fun Labs positivamente. Mi piace soprattutto immaginarla come una potenziale fucina di idee di game design genialoidi per Kinect, dalle quali magari trarre spunto per sviluppare produzioni più grandi.
    Manca un Miyamoto, un Kojima o uno Yokoi del Kinect.
    Voglio un Marioid Gear Solid Kinect.
    :)
  4. fashion

     
    #4
    Kinect (e Move) puzzano.
    Microsoft si sta dimenticando colpevolmente dei clienti che l'hanno sostenuta all'inizio della generazione e si sta lanciando pericolosamente verso il mercato casual, errore e orrore.
    Speriamo rinsaviscano e che inizino a parlare della nuova console, di cui si inizia a sentire il bisogno (almeno io).
  5. Stefano Castelli

     
    #5
    Shin XGrande articolo.

    " Kinect potrà essere usato per rispondere ai dialoghi o impartire ordini durante i combattimenti. In platea la gente sembrava piuttosto galvanizzata da quest’ultima possibilità. Evidentemente devono essere stati in pochi ad aver giocato SOCOM su PlayStation 2."

    Citazione del mese. Mitico Teo.
    Anche perché puoi fare una cosa simile tranquillamente anche su PS3, per dire. Microfono e via.
  6. Andhaka

     
    #6
    Stefano CastelliAnche perché puoi fare una cosa simile tranquillamente anche su PS3, per dire. Microfono e via.

    .

    Se poi ci vogliamo sbilanciare.. in Endwar c'era già un controllo vocale piuttosto avanzato senza bisogno del Kinect. ;)


    .

    Cheers
  7. Lylot72

     
    #7
    Casualità e next-laser game a valanga.
    una delle peggiori conferenze da quando è uscito l' X360.
    Esclusive cannibalizzate dall' onnipresente Kinect.

    Contentino per i fan con Halo4.
  8. XESIRROM

     
    #8
    si si casual e bla bla, a me è piaciuta questa conferenza! Proprio l'introduzione di Kinect in alcuni giochi mi ha fatto piacere! Solo che me ne sono perso alcuni punti per colpa di un errore del pc :(


    Anzi se qualcuno sa dirmi cosa significa :(
  9. Altered Beast

     
    #9
    Dateci Ninja Gaiden III, altro che Kinect.
  10. jpeg

     
    #10
    Altered BeastDateci Ninja Gaiden III, altro che Kinect.
    Dopo aver visto la demo giocata di NGIII, quoto sempre, eh, ma con meno fervore. XD

    Quanto alla conferenza MS: riconfermo tutta la mia soddisfazione riguardo alla roba annunciata che bramavo di vedere in azione (Gears 3, Forza 4, Halo Anniversary...).
    Sul fronte delle novità - vuoi il mio tuttora scarso interesse nei confronti dei motion controller in generale, vuoi la quasi totale assenza di prodotti in grado di accendere la fiammella - mi ha lasciato assai freddino (idem quella di Sony, ma là almeno ho avuto la sorpresona del prezzo di Vita e del monitor 3D dedicato).
Continua sul forum (11)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!