Genere
Strategico
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 51,90
Data di uscita
4/3/2009

Empire: Total War

Empire: Total War Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Sviluppatore
Creative Assembly
Genere
Strategico
PEGI
16+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
4/3/2009
Lingua
Tutto in italiano
Prezzo
€ 51,90
Soluzione

L’ARTE DELLA DIPLOMAZIA

di Massimiliano Braile, pubblicato il

La COMPONENTE STRATEGICA di Empire: Total War è forse meno divertente da gestire rispetto alle BATTAGLIE vere e proprie, ma ai fini del gioco è decisamente la più importante. La parte bellica in sé, infatti, può quasi sempre essere demandata all’IA, a patto di avere un ESERCITO abbastanza numeroso (foto 13).

Per quanto concerne la GESTIONE STRATEGICA della propria FAZIONE, invece, questo non è possibile: puoi attivare i CONSIGLI DELLA CPU (foto 14) e settare il LIVELLO DI DIFFICOLTÀ in modo che il gioco sia piuttosto clemente, ma alla fine dovrai essere tu a prendere le decisioni. La prima delle scelte che dovrai compiere riguarda la fondazione della CAPITALE (foto 15) della tua nazione. Al contrario dei precedenti episodi della serie, Empire: Total War consente di creare PORTI E CITTÀ (foto 16) in diverse zone della tua regione, non obbligandoti a concentrarti esclusivamente sulla CAPITALE. Ad ogni modo tieni presente che la CAPITALE, in quanto CENTRO AMMINISTRATIVO della REGIONE, vanta un CATALOGO EDILIZIO (foto 17) a propria disposizione leggermente più ampio che non gli altri INSEDIAMENTI.

Costruita una CAPITALE, quindi, è necessario far prosperare la REGIONE. Assicurati di sfruttare sempre tutte le mosse a tua disposizione prima della fine del TURNO: esso finisce quando il tuo personaggio non può più muoversi oltre. Se ne avrai la possibilità è meglio iniziare fin da subito a costruire ALLEVAMENTI (foto 18), CONCERIE e quant’altro in parallelo, in modo da incrementare il DENARO a tua disposizione. La costruzione di queste STRUTTURE, l’ampliamento degli ESERCITI (foto 19) o l’edificazione dei PORTI può infatti richiedere più TURNI per essere completata, quindi meglio portarsi avanti: non è bello scoprire che il nemico attaccherà entro un paio di TURNI e dover ancora iniziare a reclutare le proprie MILIZIE.

Se hai SOLDI a disposizione, in altre parole, spendili. Tenere fermo il capitale non serve a nulla, tanto più che il gioco ti avverte se stai per andare in bancarotta: in quel caso ti basterà risparmiare per qualche TURNO così da rimpolpare un po’ le finanze. Del resto, il tuo scopo è quello di costruire un impero: non puoi startene con le mani in mano, al contrario devi adottare una politica espansiva. Presto ti accorgerai di non essere solo sulla MAPPA e se vorrai espandere i tuoi POSSEDIMENTI (foto 20) avrai solo due alternative: attaccare battaglia con le FAZIONI CONFINANTI o stringere ALLEANZE.

Almeno all’inizio, la via della DIPLOMAZIA è quella più redditizia. Il CONTINGENTE MILITARE a tua disposizione, difatti, sarà piuttosto esiguo, e attaccare il NEMICO significherebbe disfatta certa. Meglio contrattare con le POPOLAZIONI VICINE (foto 21) in cerca di un accordo. All’inizio della CAMPAGNA D’INDIPENDENZA, ad esempio, portati subito sul territorio degli IROCHESI. Dalla schermata apposita noterai come il loro potenziale militare sia decisamente troppo elevato perché tu lo possa affrontare, ma non importa: il tuo obiettivo è sconfiggere i FRANCESI. Allora, offri qualche OMAGGIO agli IROCHESI per predisporli alla trattativa e preparare il TERRENO per una proposta di accordo di mutuo passaggio tra i rispettivi TERRITORI. Un patto simile ti garantisce un duplice vantaggio: da un lato serve a farti amica una potenza, dall’altro ti permette di spostare più agevolmente le tue TRUPPE sulla MAPPA, dandoti la possibilità di arrivare in territorio nemico nel giro di pochissimi TURNI (foto 22). Altrimenti avresti dovuto aggirare tutto lo sterminato TERRITORIO IRCOHESE dando ai FRANCESI il tempo di preparare una controffensiva.

Un altro aspetto da non sottovalutare nella gestione delle tue TRUPPE è il ruolo delle ROTTE COMMERCIALI (foto 23). Il COMMERCIO MARITTIMO ha assunto una grande rilevanza rispetto ai passati episodi della serie e in Empire: Total War le ROTTE COMMERCIALI vengono aperte automaticamente ogni qual volta stringi un ACCORDO COMMERCIALE con un’altra NAZIONE. Le ROTTE VERDI sono quelle che ti appartengono, quelle BIANCHE attengono alle nazioni neutrali mentre per quanto concerne quello accade su quelle ROSSE... beh, puoi facilmente immaginare cosa succede quando una delle tue NAVI ne incontra un’altra (foto 24). Infine, non trascurare la gestione delle TASSE: sono un potente strumento per consolidare la tua potenza. Puoi imporle ai NOBILI e al POPOLO con ALIQUOTE differenti, ma non esagerare...

Gameassistance

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!