Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

EVE: The Second Genesis

Intervista

Intervista ai creatori di EVE: The Second Genesis

Il numero dei mondi persistenti sta aumentando velocemente e solo pochi titoli sono capaci di brillare in mezzo ad una tale moltitudine. Uno di questi è sicuramente EVE: The Second Genesis, un mix tra una simulazione spaziale e un gioco di ruolo. Abbiamo discusso con CCP Games riguardo alcuni aspetti del gioco, le fonti di ispirazione e la filosofia dei designer.

di Daniele Francioni, pubblicato il

Nextgame.it: Ultima Online ha appena passato il suo quinto anno di attività con ancora più di 200 mila abbonati, un risultato veramente impressionante se si considera la natura pionieristica del progetto quando partì. Nel frattempo, molti altri mondi persistenti sono stati chiusi o si stanno dirigendo verso il viale del tramonto. Secondo te, quali sono i più importanti aspetti che influenzano la longevità di un mondo persistente?

CCP Games: Una buona comunità, un gameplay solido e upgrade costanti, in questo ordine.

Nextgame.it: Il sistema di combattimento di EVE è stato descritto come altamente tattico, dove molta importanza è stata data alla fase di equipaggiamento. Quanto può essere influenzato il risultato di una battaglia dalle abilità di un giocatore (il giocatore stesso, non il suo alter ego digitale)? Sarà come osservare un duello come negli altri giochi di ruolo, dove il giocatore decide solamente chi attaccare o se scappare, o potrà prendere decisioni più importanti che determineranno l'esito della battaglia?

CCP Games: Ci sono decisioni che devono essere prese dal giocatore durante una battaglia che ne influenzeranno in modo pesante lo svolgimento. Il giocatore tipo di EVE deve avere un talento più simile a quello di Gary Kasparov, che a quello di Michael Schumacher. In altre parole, pensare è più importante dell'avere riflessi veloci.

Nextgame.it: Quando un giocatore è sconnesso, cosa accade al suo alter-ego? Può essere ucciso?

CCP Games: Se il giocatore è abbastanza sconsiderato da sconnettersi mentre sta ancora volando nello spazio, sì. Se attracca ad una stazione spaziale, è al sicuro

Nextgame.it: Durante l'uso dei kit di allenamento, un giocatore può continuare a fare altro? Cosa accade se una sessione di allenamento viene interrotta? Tutte le cose imparate andranno perse o semplicemente l'abilità sarà meno efficace?

CCP Games: Non vi sono restrizioni sulle attività del giocatore mentre si sta allenando, eccetto il fatto che ci si può allenare in una sola abilità alla volta. Se l'allenamento viene interrotto, tutto quanto imparato viene perso ed è necessario ripartire da capo.

Nextgame.it: Cosa può spingere un giocatore a diventare un Player Killer se si considera il rischio di essere ucciso dalla polizia o dai cacciatori di taglie, tenendo a mente che morire è particolarmente penalizzante?

CCP Games: Escludendo coloro che lo fanno solo per aggravare la situazione di altre persone, diventare un player killer permette di depredare il carico di una nave che è stata fatta saltare in aria. Così, per esempio, se non si vuole spendere del tempo in miniera ma si ha urgente bisogno di minerali, si può distruggere una nave di un minatore che ritorna dalla fascia di asteroidi dove lavorava e rubargli il carico di minerali. Inoltre, se si ha una licenza per cacciatori di taglie, si possono uccidere i giocatori con una taglia sulla loro testa per riscuoterla. Si noti che c'è differenza tra distruggere la nave di qualcuno e ucciderlo. Inoltre si noti che se due corporazioni sono in guerra, i combattimenti tra i membri di quest'ultime sono ammessi.

Nextgame.it: Alcuni tipi di lavori (come il minatore) puntano verso un'esperienza di gioco in solitaria, dato che il giocatore non sembra avere grandi vantaggi nell'aggregarsi ad un party già esistente o crearne uno nuovo. Non pensa che questo aspetto, insieme ai rischi introdotti dal Player Versus Player libero, possa limitare le iterazioni sociali tra i giocatori?

CCP Games: Prima di tutto, ad alcuni giocatori piace giocare da soli, quindi questo tipo di approccio al gioco deve essere supportato. In secondo luogo, è possibile per un minatore di socializzare con altri: se si sta andando a estrarre minerali da un asteroide particolarmente ricco o posto in un'area pericolosa, allora assumere delle guardie del corpo e delle scorte può essere una mossa saggia. I giocatori potrebbero volersi specializzare: uno scava e gli altri trasportano quanto estratto avanti e indietro; oppure i giocatori avventurosi (e ricchi) potrebbero portare una centrale di riciclaggio direttamente nella fascia di asteroidi (dentro ad una grossa nave industriale) e riciclare il minerale estratto direttamente sul posto. Il concetto di base è questo: se i giocatori si uniscono per attaccare altri giocatori occupati in qualche attività (come estrarre minerale), allora quest'ultimi inizieranno ad unirsi con altri giocatori per difendersi, cosa che semplicemente incoraggia l'iterazione tra i partecipanti.

Si ringrazia l'intero team dei CCP Games per la disponibilità, ed in particolare Hrafnkell "Clover" Oskarsson - Game designer, il game designer che ha risposto alle nostre domande. Attenderemo con ansia l'arrivo nei negozi di EVE: The Second Genesis.