Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
51,99 Euro
Data di uscita
7/4/2006

Evolution GT

Evolution GT Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Black Bean Games
Sviluppatore
Firebrand Games
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
7/4/2006
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
51,99 Euro

Hardware

Evolution GT debutterà a breve su PS2 e PC a fine marzo 2006 fornendo il supporto alle periferiche a volante oggi disponibili.

Multiplayer

Evolution GT offre una modalità multiplayer per due giocatori in split-screen. Non è prevista nessuna modalità online.
Anteprima

Evolution GT

In un racing-game simulativo non conta soltanto il settaggio del proprio bolide. Tutt'altro. Milestone vuole puntare l'attenzione sul pilota, vero protagonista di ogni gara automobilistica: concentrazione, intuizione, capacità di resistere alla pressione dell'avversario. Queste sono alcune delle sensazioni che un vero pilota prova in gara: Evolution GT mira a riproporle una per una...

di Luca Airoldi, pubblicato il

Gli avversari cercheranno pertanto di chiudere le traiettorie, compiranno manovre azzardate per mettere a segno sorpassi e battaglieranno senza remore anche tra di loro. Questo è un aspetto che molto spesso viene sottovalutato nei racing-game, ma che di fatto non può essere ignorato nel momento in cui la volontà è quella di dare origine ad una vera simulazione.
E quando si parla di simulazione non ci si può certo dimenticare della resistenza del proprio bolide: anche in questo caso un barra di energia rappresenterà la resistenza dell'auto che potrà pertanto incorrere in problemi seri (con il conseguente ritiro dalla gara) quando essa si svuoterà in seguiti a incidenti e tamponamenti. Qualche dubbio deriva dalla riproposizione del Tiger Effect, che già avevamo avuto modo di utilizzare in SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo: premendo il tasto trinagolo del joypad PS2, potremo infatti tornare a ritroso nel tempo ed evitare pertanto errori commessi. Sinceramente questo espediente non appare così consono alla volontà di rendere il più simulativo possibile il gioco - ovviamente non è possibile nella realtà godere di tale privilegio - ma, alla nostra domanda al riguardo, Simone Bechini (di cui vi proponiamo l'intervista) ha risposto che con il Tiger Effect si vuole puntare l'attenzione sull'importanza dell'"Intuizione" che un pilota esperto deve avere in gara. La possibilità rimediare agli errori - a patto ovviamente di avere a disposizione il Tiger Effect - vuole far crescere nel giocatore la capacità di intuire eventuali errori per poi non commetterli in seguito e agire di conseguenza, oltre a rendere l'esperienza di gioco meno frustrante per chi è incline a soventi errori di guida.

SIMULAZIONE VERA?

Passando ad analizzare il modello di guida proposto da Evolution GT, abbiamo avuto modo di apprezzare il livello di simulazione che gli sviluppatori di Milestone hanno raggiunto con la loro ultima produzione.
Già in SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo il modello di guida strizzava l'occhio a elementi simulativi anche se, come documentato nella nostra recensione, appariva innaturale in alcune sue componenti. Il lavoro ora svolto dagli sviluppatori ha avuto lo scopo di limare le imperfezioni di SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo, rendendolo ancor più verosimile e realistico: come lo stesso Simone Bechini ci ha illustrato, ciò che è stato maggiormente rivisto in Evolution GT riguarda il vero punto dolente della precedente produzione, cioè la reazione delle sospensioni delle auto. Ora un algoritmo più dettagliato ha il compito di gestire le sollecitazioni cui è sottoposta la vettura, così da restituire in maniera più realistica ogni tipo di comportamento dovuto a spostamenti di peso, urti e bandate. Joypad alla mano abbiamo potuto testare il lavoro svolto finora da Milestone, che pare aver implementato un modello di guida attento alle sollecitazioni e adeguatamente simulativo, pur non trascurando il fattore giocabilità. Sarà in ogni caso possibile disattivare gli aiuti elettronici di ABS e TCS per provare l'ebbrezza di una guida verosimile quanto più possibile.
Ci ha positivamente impressionato la gestione dell'inquadratura (disponibile dal paraurti anteriore o in due angolazioni retrostanti ala vettura), dinamica e interattiva: essa infatti non è banalmente stabile, ma risponde alle sollecitazione che la stessa auto subisce. Sbattendo contro un guard-rail, essa si scuoterà più o meno decisamente, mentre accelerando o frenando bruscamente essa si allontanerà o avvicinerà rispettivamente: ne consegue un risultato che pare immergere ancor più nel vivo dell'azione chi stringe il joypad tra le mani.
Ciò che invece ha destato in noi qualche perplessità riguarda ancora una volta la velocità che si avverte a pedale premuto a fondo: come in di SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo, anche in Evolution GT la sensazione di lentezza è indiscutibilmente presente. A tal proposito va però sottolineato che ciò corrisponde all'effettiva volontà di Milestone di creare un racing-game molto simulativo: gli sviluppatori hanno infatti puntato a riprodurre con esattezza la medesima sensazione che si prova realmente andando a una determinata velocità. Buono ci è parso il comparto tecnico di Evolution GT nella sua versione per PS2 (quella da noi testata), che presenta una maggiore pulizia visiva e un maggior dettaglio grafico rispetto a di SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo: colpiscono positivamente le ambientazioni cittadine, che dimostrano ancora una volta l'attenzione volta dagli sviluppatori nei confronti delle architetture reali; città come Milano, Firenze, Berlino, Barcellona e Londra, appaiono ben riprodotte e caratterizzate nelle loro peculiarità.
Novità inedita la presenza delle corse sul bagnato, con effetto pioggia che promette di influire non solo esteticamente ma anche e soprattutto a livello di modello di guida, con fenomeni di acquaplaning da tenere in grande considerazione. L'altra grande innovazione di Evolution GT rispetto a di SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo risiede ovviamente nel parco macchine: non più un solo marchio, ma 33 auto di 10 differenti case automobilistiche da far sfrecciare su circuiti cittadini e su pista. Interessante il fatto che nella modalità Carriera guideremo vetture prestabilite durante le diverse competizioni, così da non fossilizzare l'attenzione solo su determinati modelli e rendere più variegata l'esperienza di gioco nel suo svolgersi. A livello tecnico le vetture appaiono ben realizzate e dettagliate, seppur non tutte allo stesso livello; presente l'effetto danni visibili a anche se essi appaiono al momento forse troppo ripetitivi e non così realistici. Peccato per la confermata assenza del supporto multiplayer online, che avrebbe certamente fruttato dei risvolti non indifferenti considerata la presenza di piloti dalla personalità unica; è previsto invece il supporto multiplayer in split-screen per due giocatori.
Il primo impatto giocato con Evolution GT ci ha certamente ben impressionato: i passi avanti condotti da Milestone rispetto al già interessante di SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo appaiono incisivi e ben studiati, soprattutto in relazione al modello di guida ora molto rifinito e apparentemente ben bilanciato a livello si simulazione. Appuntamento alla recensione, ormai non troppo lontana, per verificare quanto di buono abbiamo potuto apprezzare finora sull'ultimo racing-game di Milestone.