Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
51,99 Euro
Data di uscita
7/4/2006

Evolution GT

Evolution GT Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Black Bean Games
Sviluppatore
Firebrand Games
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
7/4/2006
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
51,99 Euro

Lati Positivi

  • Meccanica di gioco intrigante
  • Curva di apprendimento ottimale
  • Motore grafico ben sfruttato

Lati Negativi

  • Modello di guida migliorabile
  • Tutorial snervante
  • Qualche problema di bilanciamento della difficoltà

Hardware

Per giocare a Evolution GT in versione PlayStation 2 è necessaria una console PS2 PAL, una Memory Card e una confezione originale del gioco. La versione PC richiede invece un processore a 2 GHz, 512 MB di RAM e una scheda video con 128 MB di memoria per prestazioni ottimali.

Multiplayer

Il gioco offre un'opzione multiplayer a schermo diviso.
Recensione

Evolution GT

Meglio un casco che mi dà +1 di Anticipazione e -1 di Intimidazione o un paio di scarpe per aumentare la Precisione? Quanto sono riuscito a "livellare" nell'ultima gara? Voglio diventare un pilota Veloce o Imperturbabile? Su quali abilità è conveniente puntare per salire di livello meno faticosamente? Vi sembrano domande da porsi in un simulatore di guida?

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Milestone e, prima ancora, Graffiti: due nomi e una garanzia nel genere dei giochi di guida. Dalla serie Screamer, che li ha portati all'attenzione del pubblico, fino a quei capolavori indiscussi che furono i tre episodi di Superbike (anche se, a essere onesti, gli aggiornamenti annuali di Electronic Arts non hanno mai aggiunto granché al capostipite), il team di sviluppo di Antonio Farina si è sempre distinto per giochi unici nel panorama italiano, in grado di competere ad armi pari con le software house straniere.
Poi è successo qualcosa. Ricordiamo una "lezione" che Farina tenne all'università La Sapienza di Roma, dove mostrò alcune immagini di Racing Evoluzione, che doveva ancora essere annunciato, e disse che non gli sarebbe dispiaciuto lavorare a qualcosa di completamente diverso dai giochi di guida, anzi, se la memoria non ci inganna parlò proprio di giochi di ruolo. Racing Evoluzione non fu esattamente un successo ma il successivo SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo aveva già qualcosa di profondamente diverso nel suo DNA. Qualcosa che ha trovato compimento solo oggi in Evolution GT, che definiremmo a stento un gioco di guida e che, a ben guardare, è ormai un vero e proprio Gioco di Ruolo. Vediamo perché.

CLASSI, ABILITÀ, EQUIPAGGIAMENTO

La completezza e la profondità del concept di gioco di Evolution GT non sfigurerebbero di fronte a un qualunque Gioco di Ruolo "action" che vi venisse in mente. Dalla creazione del personaggio alla possibilità di indossare tute, caschi, scarpe e guanti sempre più "potenti", non c'è aspetto che sia stato trascurato. L'enfasi è però, con tutta evidenza, sulle abilità del personaggio, che possono essere migliorate singolarmente nella modalità di gioco denominata Sfide; da questo punto di vista la poca varietà di equipaggiamenti disponibili è limitante, ma sarebbe stato esoso chiedere di più.
Le classi disponibili nella fase di creazione del personaggio sono sei, di cui una "neutra" il che non avvantaggia il personaggio in nessuna delle abilità. Da notare che delle nove abilità presenti solo cinque o sei vengono influenzate dalla scelta delle classe. Il passo successivo è la scelta della squadra con cui correre: i sei team a disposizione forniscono ciascuno una serie di moltiplicatori diversi per i punti esperienza e ogni team può essere considerato la controparte ideale di ogni classe. Nulla impedisce, ovviamente, di compiere una scelta "originale" in questa fase, che potrebbe andare a discapito della velocità di crescita del proprio personaggio.

INTIMIDAZIONE O EFFETTO TIGRE?

Provando a raggruppare le abilità disponibili in Evolution GT vedremmo delinearsi almeno tre approcci principali al gioco. Intimidazione, Fiducia e Concentrazione sono infatti le tre componenti della barra arancione dell'interfaccia (denominata Condizione del pilota) che, se "livellate" parecchio, trasformano il personaggio in una specie di pilota "magico", in grado di mandare nel panico qualunque avversario davanti a sé e di resistere indefinitamente alla pressione psicologica degli avversari. Precisione, Riflessi e Tempismo sono invece le qualità che rendono un pilota veloce di per sé, e sono anche quelle che fanno somigliare maggiormente Evolution GT a un classico gioco di guida: la Precisione migliora la resa di gomme e sospensioni, i Riflessi potenziano il motore e il Tempismo aiuta in frenata.
Rimangono le qualità denominate Istinto, Anticipazione e Astuzia, delle quali le prime due sono associate alla barra verde dell'interfaccia (l'Effetto Tigre) mentre la terza indica una naturale predisposizione a sfruttare la scia nei sorpassi. Il pilota che dovesse concentrarsi su queste abilità avrebbe dalla sua l'indiscutibile vantaggio di poter rimediare sempre ai propri errori e di superare più facilmente gli avversari - elemento da non trascurare visto che si parte sempre dall'ultima posizione in griglia.

AL VOLANTE!

La totale assenza di qualunque settaggio della vettura prima della gara e la natura stessa delle competizioni, tutte rigorosamente mono-marca, sono un chiaro indice dell'originalità di Evolution GT, ma solo se ci ostiniamo a considerarlo un gioco di guida. Se pensiamo alle gare come alle singole quest della campagna principale, ovvero la Stagione, tutto diventa più facile da digerire. Alla fine di ogni gara un'apposita schermata riassume i punti esperienza raccolti dal pilota e dai suoi avversari e indica tutte le azioni che hanno consentito di guadagnarli (sorpassi in scia, giri veloci, intimidazioni e così via). Da una attenta lettura di questa schermata è possibile capire se le scelte compiute in fase di creazione del pilota coincidono con il proprio stile di guida o se esiste qualche incongruenza che sta rallentando la crescita del nostro pilota rispetto ai suoi avversari.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
L'ultima fatica di Milestone ci ha positivamente sorpreso per freschezza e originalità, dimostrando che si può ancora proporre un gioco di guida valido e appassionante senza ricalcare in nessun punto i blockbuster della categoria - vedi alla voce Gran Turismo 4. Evolution GT è l'evoluzione del concetto di Gioco di Ruolo a quattro ruote che Milestone ha accarezzato con SCAR - Squadra Corse Alfa Romeo e che ci dispiacerebbe non venisse ancora ulteriormente sviluppato. Anche perché, pur abbagliati da cotanta originalità e coraggio, non possiamo non segnalare alcuni difetti che guastano in parte la festa e lasciano subodorare entusiasmanti margini di miglioramento. A parte quanto segnalato nella recensione, potremmo aggiungere adesso la scottante assenza di un'opzione multiplayer online, che da sola avrebbe innalzato vertiginosamente la longevità del gioco - pur notevole considerando che ci sono ben sei "classi" di piloti con cui affrontare le competizioni. Insomma, fermo restando che Evolution GT è già adesso un ottimo esempio di stile e fantasia e che andrebbe quantomeno provato da tutti gli appassionati di giochi di guida, chiediamo al team di Antonio Farina un ulteriore sforzo e speriamo che un'idea così valida non venga accantonata troppo in fretta.