Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 69,90
Data di uscita
22/9/2011

F1 2011

F1 2011 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Codemasters
Genere
Guida
PEGI
3+
Data di uscita
22/9/2011
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16
Prezzo
€ 69,90

Lati Positivi

  • Velocissimo, anche troppo
  • Carriera sempre coinvolgente
  • Impegnativo già dall'inizio
  • Buona varietà di opzioni online

Lati Negativi

  • Intelligenza artificiale rivedibile
  • Realismo tenuto troppo a freno
  • Motore grafico da perfezionare
  • Poche novità rispetto allo scorso anno

Hardware

F1 2011 è in arrivo su PC, PS3 e Xbox 360 con le stesse caratteristiche generali. Su PlayStation 3, versione descritta nell'articolo, è richiesta una installazione di avvio di circa 800MB. Sono consigliate, ovviamente, le periferiche dedicate come un buon volante.

Multiplayer

Fino a 16 giocatori possono correre sulla stessa pista nel multiplayer via Internet. Debutta quest'anno la modalità cooperativa online per due giocatori e torna il classico schermo diviso sempre per due utenti, ma sulla stessa TV.

Modus Operandi

Abbiamo provato la versione "quasi" completa del gioco in formato debug per PlayStation 3, distribuita alla stampa da Codemasters. Il test si è concentrato sulla carriera per giocatore singolo, non essendo disponibile un'infrastruttura di rete prima del lancio. Durante la guida, abbiamo alternato il classico controller e una periferica dedicata, nello specifico un volante Driving Force targato Logitech.
Recensione

Atmosfera batte realismo

Un'altra scalata verso il successo, partendo dai box.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Il cuore di F1 2011 resta la carriera per giocatore singolo, articolata su cinque stagioni e ripresa dall'anno scorso come struttura e presentazione. Si parte dall'intervista con i media, fissando le proprie generalità, e si torna nel paddock di una scuderia minore, provando a guadagnare fama e fortuna a colpi di vittorie. Questo se, naturalmente, veniamo notati dagli altri team.

il viale del tramonto in monoposto

Tranne alcuni ritocchi, la carriera risulta identica a quella del precedente episodio, ma questo non significa che non sia interessante e varia, oltre che impegnativa già dall'inizio. La formula originale funziona ancora, grazie a diversi accorgimenti come gli obiettivi da raggiungere in tutte le sessioni, che creano interesse nelle fasi altrimenti troppo monotone. Ad esempio battere un record sul giro nelle prove libere per sbloccare un nuovo elemento aerodinamico: non sarà realistico, ma certamente spinge a vivere una parte della gara che altrimenti verrebbe saltata a pié pari. Detto questo, la parte extra-circuito è ancora troppo limitata, oltre che afflitta da caricamenti eterni. A parte qualche breve intervista e finta email sullo stato della nostra carriera, non c'è nulla che dia veramente la sensazione del trovarsi all'interno di un team di Formula 1. Non bastano i nuovi intermezzi animati, camion e paddock in tinta con la nostra squadra e il pubblico tutto attorno. Servirebbe qualche evento speciale o minigame legato allo sviluppo della vettura, o magari una funzione "manager" per amministrare la scuderia invece che viverla solo da pilota. Ad ogni modo, chi vuole aumentare il feeling di competizione interna a una squadra, e ha un amico online per farlo, può provare la nuova mini-stagione cooperativa. In questa modalità, si gareggia per il campionato costruttori aiutandosi a vicenda, ma c'è in palio anche il trofeo piloti, quindi la rivalità con il nostro compagno resta sostenuta. Da ricordare, a margine di tutte le opzioni online, che anche F1 2011 è vincolato al nuovo VIP Pass di Codemasters, il codice inserito nella confezione che attiva le funzioni multiplayer e che serve a limitare l'usato.

Quest'anno c'è la Safety Car, per due giri in cui praticamente guida la CPU in automatico - F1 2011
Quest'anno c'è la Safety Car, per due giri in cui praticamente guida la CPU in automatico

riflessi abbaglianti sull'asfalto

Se l'anno scorso la grafica era tutto sommato convincente, quest'anno emerge una certa voglia di "strafare", che intacca più di una volta la fluidità complessiva. Del resto, il motore è sempre quell'EGO Engine amato/odiato da tutti gli utenti di una console HD per alcune qualità, come l'ottimo sistema di illuminazione, e chiari difetti, come texture sgranate e modelli 3D piuttosto poveri. Detto che l'impatto grafico complessivo resta su buoni livelli, emergono qualche rallentamento nelle fasi più concitate e un forte aliasing sulla distanza, insieme a qualche fenomeno di tearing che "spezza" la visuale nei momenti di maggior traffico, come sotto la pioggia o in notturna. Va detto che si notano più dettagli per gran parte dei circuiti, miglioramenti nella riproduzione del pubblico e monoposto sempre molto fedeli alle controparti reali, nonostante qualche esagerazione. I riflessi sulla McLaren, ad esempio, fanno sembrare l'auto un vero e proprio specchio viaggiante, mentre gli stormi di uccelli che sorvolano il tracciato appaiono surreali, sopratutto perché identici a distanza di interi continenti e piste diverse. Serve anche un "vero" sistema di replay per seguire gli altri piloti, invece del montaggio in stile MTV fatto di musica e salti continui della telecamera, che poco si adatta a un gioco simile. Più convincente la parte audio, grazie al discreto doppiaggio in italiano e alla fedele riproduzione di tutta la terminologia legata alla Formula 1, insieme ad effetti sonori abbastanza verosimili. Anche qui, in linea di massima, il materiale ripreso dalla prima edizione è in netta maggioranza, musiche comprese. Forse per mancanza di tempo o solo per una precisa scelta di design, Codemasters ha conservato buona parte degli elementi originali a livello realizzativo e nel modello di guida. Questo tipo di approccio ai lavori ha portato a un titolo divertente nel breve termine, ma con tante piccole imperfezioni che sulla distanza ne abbassano il profilo generale.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
F1 2011 è un buon gioco di guida, ma non migliora in modo sensibile la prima edizione. Veloce e spettacolare, è perfetto per il pubblico di massa ma evitabile da chi è fedele alle simulazioni pure.

Commenti

  1. utente_deiscritto_27962

     
    #1
    Non mi aspettavo nulla di più, a sto punto credo che senza Turn 10 o simil non avremo mai un gioco di F1 con un MINIMO di realismo (i danni poi, simili a quelli del 2010, è qualcosa che non si può vedere).

    Cosa più inquietante è che la maggior parte delle recensioni parlano di "simulazione"... ma dove?

    P.S. Certe recensioni danno 7.5 alla grafica, vabbè, ma a questi chi li paga? :DD
  2. RikuX7

     
    #2
    Peccato alla grande. Io Lo prenderò su 360 tra qualche tempo.
  3. alexbi

     
    #3
    Geoff Crammond... dove sei??? :(
  4. utente_deiscritto_27962

     
    #4
    alexbiGeoff Crammond... dove sei??? :(

    Fermo, ti porto alcuni quote da siti concorrenti, così ti fai parecchie risate:

    "Era dai tempi di Geoff Crammond che non vedevo un gioco così realistico"
    "Il gioco è molto più simulativo del 2010" (perchè il 2010 lo era?)
    "Epico"
    "Hype a 1000"

    Aggiungo, la gente si lamenta dei trenini.
    Ora qualcuno dovrebbe spiegare a questi signori che in F1 i trenini sono qualcosa di "normale".
    Nell'ultimo GP di Monza ne abbiamo visti diversi e sono "naturali", vista la natura delle vetture e vista l'importanza della traiettoria (anche perchè basta che davanti alle vetture ci sia un auto leggermente più lenta ed eccoti anche i trenini formati da 4-5 auto di F1).
    Se una F1 esce leggermente fuori dalla traiettoria rischia di:
    1- Andare sullo sporco e perdita di aderenza.
    2- Non tenere "la corda" nelle curve, con conseguente rischio di andare immediatamente fuori dal tracciato.
    3- Non sfruttare la scia delle vetture davanti per superarle.
    Ovviamente, non mi aspetto che chi fa certe recensioni si accorga di questo, perchè secondo loro è molto più naturale che le auto di F1 si scontrino continuamente e non stiano mai in traiettoria... SCONCERTANTE.

    Ah, perle dell'anno, ho letto di gente che era felice se il gioco era molto più divertente e non realistico, perchè spesso la F1 è noiosa.
    Domanda: Che cavolo te lo compri a fare un gioco di F1, se non ti piace come sport? :DD
  5. GRFOCO

     
    #5
    Lo sconcerto imho non è in chi non ci capisce una beata fava, ma in chi i giochi li fa.
    Prima il giocatore si plasmava attorno a quello che usciva.
    Adesso sono i programmatori a plasmare il gioco attorno alla gente (incompetente di cui sopra...), e i risultati sono questi.
    Stai sicuro che se la gente richiedesse un F1 2012 con i cannoni montati sopra al muso per rendere + spetttttttttttttttttttttttttttttttttacolari le gare, il prossim'anno uscirebbe sicuramente F1 2012 con il dlc "kill the leader".
    Che schifo!
  6. utente_deiscritto_27962

     
    #6
    GRFOCOLo sconcerto imho non è in chi non ci capisce una beata fava, ma in chi i giochi li fa.
    Prima il giocatore si plasmava attorno a quello che usciva.
    Adesso sono i programmatori a plasmare il gioco attorno alla gente (incompetente di cui sopra...), e i risultati sono questi.
    Stai sicuro che se la gente richiedesse un F1 2012 con i cannoni montati sopra al muso per rendere + spetttttttttttttttttttttttttttttttttacolari le gare, il prossim'anno uscirebbe sicuramente F1 2012 con il dlc "kill the leader".
    Che schifo!
    Pienamente d'accordo e dire che per fare un gioco leggermente più simulativo in fondo non ci vorrebbe un miracolo (già esistono su PC e sono più di uno... ).
    Ma aggiungo: Fare un gioco realistico e poi mettere tanti aiuti per coloro che non vogliono impegnarsi pare brutto?
    Così si fan felici quelli che vogliono impegnarsi e avere una certa "fisica", un certo "realismo", ecc... e allo stesso tempo i casual e i bimbominkia.

    Comunque ci sono siti concorrenti che hanno recensito il gioco con un bel 9... senza aver visto il funzionamento della SC perchè a detta loro "disattivata nel menu" (Ahahahahaha, ma come si fa a fare una recensione del genere?) A sto punto la faccio io con i video, almeno vedo la SC... :DD
  7. GRFOCO

     
    #7
    Non vorrei essere frainteso.
    Io non parlo di gioco simulativo. NO.
    Il mio è un discorso generale su tutto il gioco.
    Avrei comprato F1 2011 se fosse stato un gran bel gioco.
    Ma i danni ridicoli.
    L'auto pilota ai box e dietro la safety.
    La I.A. + dannosa che stupida.
    Il gameplay dello spessore di una sottiletta.
    Tutte cose che mi fanno dire che in definitiva questo NON è un buon gioco.

    E stiamo ancora qui, a fine 2011, a raccontarci quanto erano belli i Toca su ps1, a invocare Crammond e i suoi giochi nati su Amiga 500.....(e firmerei carte false per avere gli stessi solo riaggiornati alle specifiche odierne).
    Se questo è quello che vuole la gente, se lo tenga pure.
  8. Meshuggah 81

     
    #8
    Da altre parti se ne parla come di un mezzo capolavoro e gli danno un bel 9 come voto finale ma vabbè..ormai li ho tanati da tempo quelli la..
    Diciamo che è un sito molto SPAZIOso
  9. GRFOCO

     
    #9
    Un pò dappertutto ne parlano bene.
    I giocatori vogliono questo.
    La stampa premia questo.
    Teniamoci questo e nulla +. Muti e felici.
  10. Meshuggah 81

     
    #10
    GRFOCOUn pò dappertutto ne parlano bene.
    I giocatori vogliono questo.
    La stampa premia questo.
    Teniamoci questo e nulla +. Muti e felici.

    Sì ma lì è un caso particolare...potrei postarti i voti delle loro prossime recensioni e non credo che sbaglierei di molto :asd:
Continua sul forum (41)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!