Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 69,90
Data di uscita
22/9/2011

F1 2011

F1 2011 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Codemasters
Genere
Guida
PEGI
3+
Data di uscita
22/9/2011
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16
Prezzo
€ 69,90
Intervista

Parole a 300 chilometri all’ora

Intervista a Paul Jeal, senior producer di F1 2011.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

F1 2011 arriverà a breve sui nostri scaffali. A ricordarcelo è stato Paul Jeal, senior producer del gioco, che qualche giorno fa è venuto in Italia per un evento stampa dedicato. Avendo già provato il nuovo capitolo della serie di Codemasters molto di recente (cliccate qui per leggere l’articolo relativo), abbiamo preferito approfittare dell’occasione per strappare al gentilissimo Jeal un’intervista e cercare di saperne di più, in particolare, su alcuni aspetti che in occasione del nostro hands on non ci avevano convinto. Buona lettura!

Videogame.it: Stante quel che abbiamo provato in fase di anteprima, in questa edizione sembra esserci stata addirittura un’involuzione del sistema di danni, con l’auto che si può capovolgere anche tre o quattro volte e poi continuare come nulla fosse. Come mai?

Paul Jeal: Azzeccare il sistema di danneggiamento è difficile quando ci sono in mezzo delle grosse licenze in mezzo. Certo, è una sfida che affrontano tanti giochi, come anche Gran Turismo, dove immagino che certe case automobilistiche non gradiscano vedere le loro auto distrutte. Nel nostro contratto col FOM abbiamo avuto una bella lista di cose specifiche che dicevano sostanzialmente che dovevamo restituire un’idea “sicura” di questo sport. Per cui, per esempio, non possiamo avere “fiammate” o il cockpit spaccato in mille pezzi. Di conseguenza, nel momento in cui ci siamo ritrovati a dover migliorare il sistema dei danni, non abbiamo potuto dirci “ok, ragazzi, pestiamoci giù duro!”. Uno dei modi con cui abbiamo cercato di aggirare il problema è provando a rendere più facile cominciare a danneggiare l’auto e allo stesso tempo avere delle belle conseguenze interne, come problemi alla trasmissione, ai freni, al motore, al DRS. Ed è tutta roba che non succede in maniera casuale, ma è ben collegata tanto alle proprie statistiche quanto al modo con cui si guida. Perciò la macchina è decisamente più fragile e penso che il nostro sistema di danni si stia pian piano esprimendo come dovuto, nell’arco della serie. È difficile arrivare e presentarsi subito con qualcosa che faccia esclamare “wow” alla gente.

Il sottoscritto aveva conosciuto Paul in Pivotal Games, nel 2006, mentre era al lavoro su Conflict: Denied Ops. Qualche mese dopo Pivotal ha chiuso - F1 2011
Il sottoscritto aveva conosciuto Paul in Pivotal Games, nel 2006, mentre era al lavoro su Conflict: Denied Ops. Qualche mese dopo Pivotal ha chiuso

Videogame.it: Anche l'intelligenza artificiale non ci è sembrata il massimo: in F1 2010 dopo la patch era quantomeno credibile, qua è troppo aggressiva e irrealistica nei continui contatti…

Paul Jeal: È una cosa che stiamo ancora bilanciando. Probabilmente nella build che avete testato questo aspetto era ancora molto in corso d’opera. Possiamo “allenare” i piloti virtuali per essere più credibili possibile, il che vuol dire più veloci che possono, il che a sua volta vuol dire dare loro “in pasto” i veri tempi sul giro della Formula 1. Per ottenere il risultato desiderato occorre stare lì a bilanciare molto le cose e nella versione d'anteprima il loro comportamento era impostato perlopiù su valori super-aggressivi, senza sfumature dovute alla differente personalità di ciascuno. Quella versione è vecchia di un paio di mesi, e nelle settimane successive ci siamo concentrati molto anche nel raddrizzare il loro comportamento: se lasci libera l’I.A. la vedrai compiere un sacco di cose che sono troppo stupide per uno sport intenso e tirato allo stremo come la Formula 1. Stiamo ripulendo molte di queste sbavature, per ciascun pilota, in modo che alla fine rimanga delineata una personalità che rispecchi quella delle loro controparti reali: se vi ritroverete con alle calcagna Alonso, Hamilton e Schumacher, noterete che avranno uno stile aggressivo, mentre altri piloti come Alguersuarie e D’Ambrosio inseguono tenendo distanze maggiori. Insomma, stiamo lavorando sodo per trasportare aspetti come questi nel gioco e speriamo che nella versione finale troviate un effettivo riscontro di questo e lo apprezzerete (sorride, NdR).

Videogame.it: Visto che nessuno è mai contento del realismo, perché non mettere impostazioni e regolazioni a danni e modello di guida più dettagliati, alla stregua dei simulatori PC?

Paul Jeal: Sì, è qualcosa verso cui ci stiamo gradualmente spostando. Penso che chi ha giocato a fondo l’edizione 2010 e giocherà questa se ne accorgerà. Ci sono stati un sacco di miglioramenti alla manovrabilità dell’auto. Noi stessi vogliamo spingere ulteriormente questo discorso, ma dobbiamo tenere in considerazione degli aspetti “corporativi”: fare in modo che una proprietà intellettuale riesca ad essere così “specifica” vendendo bene. Perché sappiamo che là fuori ci sono diversi ragazzi molto appassionati della simulazione, specie su PC, ma non possiamo non tenere in considerazione anche il resto dell’audience, gente che non è interessanta a domare tutti gli aspetti di quelli che rispetto alle auto di Gran Turismo o Forza sono veri e propri missili. Quello che possiamo fare e che stiamo provando a fare è spostarci pian piano verso un’idea di simulazione, portandoci tutto il pubblico, anziché andarci subito pesante. È troppo rischioso.


Commenti

  1. Salvatore Formisano

    #1
    Vedo che F1 2011 a Voi di nextgame non sia particolarmente "simpatico". Bella la foto di Paul Jeal, tanto da sembrare un fantoccio, poi il commento alla foto..........avete fatto giusto un paio di domande per evidenziare il lati negativi del gioco. Mah......
  2. Stefano Castelli

     
    #2
    Salvatore FormisanoVedo che F1 2011 a Voi di nextgame non sia particolarmente "simpatico". Bella la foto di Paul Jeal, tanto da sembrare un fantoccio, poi il commento alla foto..........avete fatto giusto un paio di domande per evidenziare il lati negativi del gioco. Mah......

    Appena possibile appronteremo un'intervista con le seguenti domande:
    "Ma quanto è bello bello il vostro gioco?"
    "Parlaci di come avete fatto a realizzare un gioco così bello?"
    "Qual è il tuo colore preferito?"
    e
    "Vi abbiamo già detto che il vostro gioco è bello?"

    A parte questo, a me pare un'intervista onesta che colpisce qualche nervo scoperto emerso dai precedenti incontri con F1 2011.

    Una domanda la faccio a te: In caso (ma giusto in caso, eh!) il gioco presentasse effettivamente le problematiche che sottolinea Teo nell'intervista tu preferiresti saperlo PRIMA dell'acquisto oppure no?
  3. GRFOCO

     
    #3
    Salvatore FormisanoVedo che F1 2011 a Voi di nextgame non sia particolarmente "simpatico". Bella la foto di Paul Jeal, tanto da sembrare un fantoccio, poi il commento alla foto..........avete fatto giusto un paio di domande per evidenziare il lati negativi del gioco. Mah......


    Ma magari!

    Ad averne sempre interviste così, che mettono davvero il naso nei punti sensibili dei giochi, piuttosto che sviolinate al pr di turno!!!
  4. Salvatore Formisano

    #4
    Naturalmente preferirei saperlo prima.......adesso rispondimi tu :

    Come mai siete gli UNICI che avete parlato male in sede di anteprima di questo gioco ? ....gli altri hanno tutti il "prosciutto sugli occhi".....

    Bella la foto di Paul che ci narra il suo passato videoludico.........ditemi che non è stata fatta apposta per sottolineare l'incapacità presunta di quest'uomo.......
  5. giopep

     
    #5
    GRFOCOMa magari!

    Ad averne sempre interviste così, che mettono davvero il naso nei punti sensibili dei giochi, piuttosto che sviolinate al pr di turno!!!
    Eh, appunto.

    Inoltre il commento di Salvatore mi sembra comunque fuori tiro: nella prima pagina ci sono sì un paio di domande che puntano il dito su alcuni problemi, ma fondamentalmente offrono l'opportunità per chiarire le cose. E poi di domande ce ne sono altre otto, in cui si parla anche d'altro, no?

    Quanto alla foto, mi sembra francamente normalissima e la didascalia fa riferimento al fatto che tutti gli studi che visita Brocchieri chiudono dopo breve tempo. :D
  6. GRFOCO

     
    #6
    Salvatore FormisanoNaturalmente preferirei saperlo prima.......adesso rispondimi tu :

    Come mai siete gli UNICI che avete parlato male in sede di anteprima di questo gioco ? ....gli altri hanno tutti il "prosciutto sugli occhi".....

    Bella la foto di Paul che ci narra il suo passato videoludico.........ditemi che non è stata fatta apposta per sottolineare l'incapacità presunta di quest'uomo.......


    Non è parlar male dire che un'auto può ribaltarsi 3 o 4 volte e poi continuare con lievi danni, è riportare la realtà delle cose.

    Come non è male dire che la I.A. è troppo aggressiva e mina l'esperienza di gioco.

    Tra l'altro son cose che l'intervistato stesso ha ammesso.

    E son cose che si leggono anche altrove, non solo su Next.



    Ora, semmai ,chiediamoci perchè altri parlano solo dei pregi del gioco nascondendone i difetti....
  7. giopep

     
    #7
    GRFOCONon è parlar male dire che un'auto può ribaltarsi 3 o 4 volte e poi continuare con lievi danni, è riportare la realtà delle cose.

    Sì, ma poi, oh, nell'anteprima viene detto chiaro e tondo che l'impostazione non è di realismo assoluto ma il gioco sembra valido, quindi davvero non capisco di che cacchio stiamo parlando. :)
  8. teoKrazia

     
    #8
    Salvatore FormisanoBella la foto di Paul che ci narra il suo passato videoludico.........ditemi che non è stata fatta apposta per sottolineare l'incapacità presunta di quest'uomo.......

    No, vuol dire che io porto sfiga:
    http://www.videogame.it/bionic-commando-ps3/90567/il-tocco-della-medusa-1.html
    http://www.videogame.it/earthworm-jim-4-ps3/91298/il-tocco-della-medusa-2.html
    http://www.videogame.it/blur-ps3/93884/il-tocco-della-medusa-3.html

    :)

    Quanto all'espressione, dimmi che non sei serio.
    Ho chiesto a Paul, che ho già incontrato diverse altre volte e come suo consueto si è rivelato gentilissimo, una foto, e in quella posa si è messo.
    Cos'ha che non va?
    A me ispira fiducia e trasparenza, e pare pure un bel ragazzo.
    Tu che mi dai l'idea di conoscerlo meglio di me potresti anche confermare, o no?
  9. Salvatore Formisano

    #9
    lascia perdere....rimango della mia opinione.
  10. teoKrazia

     
    #10
    Salvatore Formisanolascia perdere....rimango della mia opinione.

    Quindi che ho strumentalizzato a fini denigratori la figura di Paul?
    Mi spiace, ma è falso.
Continua sul forum (35)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!