Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
5/10/2004

Fable

Fable Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Big Blue Box
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
5/10/2004
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1

Hardware

Il gioco è tuttora in lavorazione per Xbox.

Multiplayer

Non sono previste modalità di gioco in multiplayer.

Link

Anteprima

Fable

Stanchi di combattere decine di mostri nei soliti dungeon sotterranei e di consolarvi solo con qualche moneta d'oro? Se anche voi fate parte dei "ruolisti" stressati e disillusi, la giusta terapia potrebbe chiamarsi Fable. Grazie a questo nuovo farmaco del Dott. Molyneux una nuova vita vi si spalancherà davanti agli occhi e vi farà riassaporare la bellezza e l'imprevedibilità della vita. Provare per credere.

di Francesco Destri, pubblicato il

Trattandosi di un mondo dinamico e in continuo mutamento, Albion lascia al giocatore una libertà di azione a dir poco sbalorditiva e proprio su questo versante Fable potrebbe diventare quel capolavoro di "vita virtuale" che Molyneux tenta di realizzare da oltre dieci anni e che richiama alla mente il già citato The Elder Scrolls III: Morrowind.
Il fatto che per esplorare Albion nella sua interezza e per portare a termine le decine (se non centinaia) di quest saranno necessarie più di cento ore è già un indizio utile a far capire l'immensità strutturale e "geografica" del gioco. In questo larghissimo spazio di tempo potremmo anche rinunciare per qualche ora alla carriera dell'avventuriero per iscriverci a una delle tante Gilde professionali che troveremo nelle città di Oak, Hook Coast, Knothole Glade e Bowerstone (tanto per citare le più importanti), per intraprendere la carriera di commerciante seguendo lo spostamento delle merci e l'andamento dei prezzi o più semplicemente per sposare una ragazza, comprare una casa (o più di una) e mettere su famiglia. Potremo addirittura finire in prigione (e tentare la fuga) se catturati dalle guardie dopo un crimine o esplorare le terre di Albion senza uno scopo ben preciso giusto per il piacere di scoprire luoghi sconosciuti o per passione turistica, approfittando sia della bellezza degli scenari (a questo proposito gli screenshot sono quanto mai esplicativi), sia dei numerosi mezzi di trasporto che troveremo lungo il cammino.

C'è inoltre da considerare che attorno a noi è stato costruito un mondo quanto mai vivo e complesso in cui gli NPC trascorrono la propria vita a seconda del tempo; di mattina i bambini andranno quindi a scuola e i genitori lavoreranno, mentre a pranzo tutta la famiglia si riunirà attorno a un tavolo per poi andare a dormire quando si fa buio.
La prima conseguenza di questo comportamento così realistico potrebbe essere la scelta del momento giusto per compiere un furto in un'abitazione approfittando dell'assenza di genitori e figli, o addirittura, dopo aver osservato gli orari e i tragitti di una certa persona, tendergli un'imboscata, ma gli esempi potrebbero essere ancora tantisssimi.

COMBATTIMENTI PER TUTTI I GUSTI

Per rendere più spettacolari e comodi i nostri spostamenti, Fable conterrà anche un sistema di telecamere che nelle parole degli sviluppatori si preannuncia davvero innovativo e virtualmente privo di difetti, anche se l'assenza di una qualsiasi versione giocabile non permette di sbilanciarsi più di tanto su questo versante.
Per quanto riguarda i combattimenti, si sa con sicurezza che saranno in tempo reale sulla scia di tanti "hack and slash" visti negli ultimi tempi, ma anche in questo caso le differenze e le aggiunte non mancano. Sarà infatti possibile imparare una mossa dall'avversario e utilizzarla in seguito, ma anche colpire il nemico con tantissimi oggetti che si trovano nelle vicinanze (sassi, rami o suppellettili nel caso ci trovassimo in una casa) e usufruire di particolari combo da potenziare e migliorare nel corso dell'avventura. Naturalmente per utilizzare le armi più potenti tra le oltre cinquanta a disposizione saranno necessari un livello abbastanza alto di Forza e di conseguenza un particolare sviluppo fisico, mentre per quanto riguarda le magie si parla di quasi venti incantesimi multilivello tra cui uno per rallentare il tempo sull'esempio, sembra, di quanto visto in Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo.
Vorremmo chiudere in bellezza questa anteprima con un discorso completo sulla grafica e il sonoro, ma purtroppo le notizie sono ancora talmente frammentarie da rendere impossibile grandi approfondimenti. Di sicuro la grande varietà di location (colline, montagne, fiumi, boschi, città, dungeon) è sinonimo di una ricchezza grafica non indifferente e se tutti gli ambienti saranno dettagliati come quelli intravisti negli screenshot, ne vedremo delle belle, anche perchè si parla di un sistema tale da governare il comportamento di una singola goccia di pioggia a seconda della conformazione del terreno su cui cadrà.

Passando al sonoro, la presenza del compositore Danny Elfman (abituale collaboratore di Tim Burton) e decine di attori coinvolti per il doppiaggio di tutti quanti i dialoghi (che speriamo verranno tradotti nella versione italiana) fanno sperare in musiche di grande impatto e in una caratterizzazione vocale d'eccezione.
Tirando le somme, ci sentiamo di dire che Fable rischia davvero di diventare il gioco più reale e "libero" mai realizzato e anche se non lo vedremo sui nostri scaffali prima dell'estate, le premesse sono talmente esaltanti da rendere questa attesa una delle più difficili da sopportare degli ultimi anni.