Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 19,99
Data di uscita
29/4/2011

Faery: Legends of Avalon

Faery: Legends of Avalon Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Focus Home Interactive
Sviluppatore
Spiders
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
12+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
29/4/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 19,99

Lati Positivi

  • Atmosfera incantata
  • Location e personaggi da fiaba
  • Adatto a tutti
  • L’idea del volo è originale

Lati Negativi

  • Fin troppo semplice per i ruolisti esperti
  • Poco spazio alla personalizzazione
  • Tecnicamente si poteva fare di più
  • Combattimenti a tratti noiosi

Hardware

Per essere giocato a una risoluzione di medio livello con ombre ed effetti attivati (le uniche due opzioni grafiche del gioco), Faery: Legends of Avalon richiede un processore a 2,4 GHz, 2 GB di RAM e una scheda grafica con almeno 256 MB di RAM (l’installazione su Hard Disk è invece di circa 800 MB). Si può giocare sia con l’accoppiata mouse-tastiera, sia con un joypad (caldamente consigliato quello per Xbox 360).  

Multiplayer

Non sono presenti modalità di gioco in multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo giocato a Faery: Legends of Avalon grazie a una copia in digital delivery fornitaci da Digital Bros. A livello di difficoltà medio (il secondo su tre) abbiamo terminato il gioco in circa otto ore risolvendo praticamente tutte le quest.

Link

Recensione

Un troll per nemico

Il mondo di Avalon per grandi e piccini.

di Francesco Destri, pubblicato il

Continuando l’analisi del gioco, ci accorgiamo di come le location siano piuttosto ristrette ed escludendo qualche anfratto particolarmente nascosto, non ci sia molto spazio per l’esplorazione. Se ciò da un lato limita il piacere di scoprire aree segrete e addentrarsi nel modo fatato del gioco, dall’altro rende quasi istantaneo il raggiungimento dei vari obiettivi, a tutto vantaggio dei giocatori più inesperti e meno pazienti.

le fate combattono a turni

Anche i combattimenti sono caratterizzati da una struttura elementare. Ogni personaggio del party ha a disposizione un certo numero di azioni da compiere durante un turno; possiamo attaccare con l’arma standard o con attacchi magici, oppure utilizzare oggetti dell’inventario (più che altro per curare e curarsi) o ricorrere ad abilità di difesa, mentre non è possibile tentare una fuga.

Questa adorabile creatura è posseduta da uno spirito malvagio - Faery: Legends of Avalon
Questa adorabile creatura è posseduta da uno spirito malvagio

Il fatto che nel corso di tutta l’avventura siamo stati sconfitti solo due volte la dice lunga sulla bassa difficoltà del gioco. In fondo, basta catalizzare gli attacchi su un solo nemico fino a ucciderlo e fare lo stesso con gli altri, tenendo comunque conto che tutte le creature sono più sensibili a certi attacchi rispetto ad altri (lo scopriremo però solo con l’esperienza e con vari tentativi). Gli scontri con più nemici sono piuttosto lenti nello svolgimento e la scarsità di opzioni li rende anche ripetitivi e un po’ “catatonici”, senza dimenticare un’interfaccia fin troppo essenziale e vecchio stile che pare uscita da certi JRPG del decennio scorso.

maturità rimandata?

Tutto quanto scritto finora inquadra Faery: Legends of Avalon come un GdR all’acqua di rose sia nella struttura, sia nella longevità (mettete in contro 7-8 ore), ma in fondo era proprio questo il progetto di Spiders e il risultato finale può quindi dirsi riuscito. Le quest sono brevi da portare a termine e propongono una discreta varietà di situazioni e trovate anche intelligenti, mentre i quattro mondi del gioco sono completamente diversi tra loro a tutto vantaggio della varietà di ambientazioni. Abbiamo anche apprezzato il sistema di dialogo di stampo BioWare, con risposte multiple e scelte “morali” che possono dare più o meno fastidio ai membri del party, ma non crediate di ritrovare i dilemmi etici o l’influenza sulla trama di un Mass Effect 2.

La comodità di volare ad alta quota è innegabile quando si vuole dare uno sguardo sul mondo sottostante - Faery: Legends of Avalon
La comodità di volare ad alta quota è innegabile quando si vuole dare uno sguardo sul mondo sottostante

Su tutto abbiamo però apprezzato il look di questo mondo così fiabesco e incantato, non privo di puntate horror (il vascello fantasma) e di omaggi a certa tradizione esotica (la città à la Prince of Persia). Tecnicamente si poteva fare molto meglio (gli effetti degli incantesimi sono a dir poco scarni) e l’assenza di un qualsiasi doppiaggio pesa inevitabilmente, ma per trattarsi di un titolo originariamente pensato per il digital delivery, e venduto ora per PC a un prezzo quasi da budget, non ci possiamo lamentare. L’unico ostacolo al successo del gioco su PC è legato proprio alla piattaforma; se infatti su XBLA e PSN i GdR di questo genere sono pochi e rappresentano quindi un piacevole diversivo, su PC il panorama ruolistico-fiabesco per i più giovani è molto più affollato e competitivo, anche se a nostro avviso Faery: Legends of Avalon ha armi sufficienti per ritagliarsi un posticino in questa piccola ma affascinante nicchia.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Difficile non farsi contagiare dall'atmosfera incantata di questo GdR, che pur senza eccellere nel gameplay e negli elementi ruolistici rimane un titolo di qualità discreta e adatto soprattutto ai neofiti del genere.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!