Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
23/10/2008

Far Cry 2

Far Cry 2 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft Montreal
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
23/10/2008
Data di uscita americana
22/10/2008
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
16
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Il debutto di Far Cry 2 è atteso il prossimo autunno su PC, Xbox 360 e PlayStation 3. Su tutte le piattaforme, eccezion fatta per il sistema di controllo e alcuni aspetti specifici, il gioco dovrebbe essere sostanzialmente identico. Per quanto visto a Ubidays 2008, comunque, la versione PC (quella che abbiamo provato di persona) gode di un maggior dettaglio a livello di rendering e di qualità dell'illuminazione rispetto alle due edizioni console.

Multiplayer

Certamente concepito con un occhio di riguardo al versante "single player", Far Cry 2 godrà sicuramente di modalità multigiocatore online, la cui natura non è stata ancora svelata in dettaglio da Ubisoft.

Link

Hands On

Una grande sfida per Ubisoft Montreal

Il "mal d'Africa" contagia il ritorno in scena della serie Far Cry.

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Gli elementi infiammabili nella realtà lo sono anche in Far Cry 2 e con un'estensione di casistiche mai vista neppure nella pregevole creatura di Atari sopra citata: non solo assi di legno, tavoli, sedie ed elementi analoghi, ma anche gli alberi e l'erba alta possono prendere fuoco, rendendo alcuni contesti una potenziale trappola mortale. Ma c'è di più! Il fuoco non solo si propaga agli elementi infiammabili, ma soprattutto lo fa velocemente e in modo "mirato" se siamo in presenza di vento!
La direzione dello spostamento dell'aria è un dato ricavabile attraverso un indicatore all'interno del monocolo e dunque in presenza del lanciafiamme nel nostro arsenale è veramente facile pianificare agguati devastanti, capaci di risolvere la situazione in un batter d'occhio e senza particolare sforzo, lasciando che sia la potenza degli elementi (il fuoco in questo caso) a fare il lavoro sporco per noi. Attenzione però: non tutto è così matematico e anzi, proprio come nella realtà il fuoco è imprevedibile e pericoloso. Assistendo a una partita a Ubidays abbiamo visto il giocatore intento a a spazzar via un villaggio colmo di nemici dando fuoco alle case (lanciando sui tetti in paglia bombe incendiarie) e appiccando incendi all'erba alta che circondava il caseggiato: ebbene, a un certo punto si è alzato il vento, che da principio non soffiava, e il giocatore si è ritrovato intrappolato, finendo "arrosto" a causa del suo stesso piano d'azione.

PUPILLE LUSTRE

Far Cry è da sempre sinonimo di bellezza estetica degli scenari e Far Cry 2 non si sottrae al compito di mantenersi fedele agli standard qualitativi attesi. Rammentando la vastità degli ambienti offerti - e senza soluzione di continuità, ricordiamo - l'impatto globale è eccellente, il che non significa che Far Cry 2 non sia privo di difetti, al momento tra l'altro piuttosto evidenti.
Sotto ai nostri occhi sfilano scorci e paesaggi suggestivi - tipicamente dalle tinte molto calde, come richiesto dall'ambientazione - ma ben diversificati e variegati. L'acqua, torbida e fangosa nei fiumi che abbiamo visto, è notevole e splendido è il fuoco sopra citato. La vegetazione invece è solo ben fatta: in generale è evidente come Far Cry 2 non cerchi lo scontro diretto a livello grafico con il suo ideale concorrente Crysis (la seconda creatura di CryTek pubblicata lo scorso anno), essendo come descritto sopra un gioco strutturalmente e sostanzialmente diverso dal titolo EA.
È dunque comprensibile che le foglie possano rimanere rigide al nostro passaggio o che da vicino, soprattutto per quanto riguarda le costruzioni e in generale gli elementi non naturali, il dettaglio delle texture non sia da urlo.
Il motore fisco, oltre a quanto già narrato, è molto buono e gestisce bene l'impatto dei proiettili sulle superfici, mentre per quanto riguarda gli elementi naturali sono annunciate anche delle vere e proprie tempeste!
Un altro aspetto tecnicamente interessante riguarda il ciclo giorno notte, che - oltre a essere piacevole a vedersi - assume una valenza tattica importante nell'affrontare le singole "missioni": il gioco, infatti, attraverso un orologio ci permette di scegliere a che ora intendiamo affrontare la prossima sfida, e - come è facile immaginare - in certi casi la notte è di fondamentale aiuto per passare inosservati.
Il ciclo giorno giorno notte influisce poi, come nella realtà, su comportamento degli animali e questo contribuisce a rendere ancor più vivo e vero l'ambiente di gioco: all'alba, per esempio, sarà facile incappare in branchi di zebre e altri animali che si recano ad abbeverarsi presso gli specchi d'acqua.
La presenza degli animali in Far Cry 2 merita una parentesi: oltre che belli a vedersi, gli animali sono dotati di intelligenza artificiale e dunque reagiscono alla presenza del giocatore (spaventandosi e fuggendo) oppure degli altri personaggi umani controllati dall'intelligenza artificiale. Non l'abbiamo visto con i nostri occhi, ma gli sviluppatori ci hanno assicurato che può capitare, a tratti, che i personaggi umani si "divertano" a dare la caccia agli animali, inseguendoli nella loro fuga e tentando di impallinarli. Implicazioni animaliste a parte, questo livello di dettaglio nei comportamenti dell'intelligenza artificiale è certamente da applaudire, ma ha anche determinato alcune scelte limitanti, come per esempio l'esclusione dei predatori dal novero degli animali presenti in Far Cry 2: gestire tutte le possibili interazioni alla luce di un gruppo di animali con comportamento aggressivo, pare che sarebbe stato troppo complesso e pesante nell'economia del gioco.

PROMESSE E INTERROGATIVI

Ci avviamo alla fine di questo primo contatto diretto con Far Cry 2, sottolineando anzitutto l'estrema ambizione del progetto in questione.
Vasto, libero, multi-sfaccettato, ricolmo di chicche (ci siamo dimenticati di menzionare per esempio il "fiatone" che si fa sentire quando ci si ostina a correre...), Far Cry 2 rappresenta certamente la punta di diamante dell'offerta di Ubisoft su PC e console per il prossimo autunno/inverno.
Far Cry 2 è un titolo carico di premesse fin d'ora oggettivamente eccellenti, così come d'altro canto dubitiamo che molti difetti (in primo luogo la qualità di certe texture e le situazioni con "pop-up" alla lunga distanza) possano essere completamente rimossi, altrimenti saremmo dinanzi al gioco perfetto.
Sarà poi importante verificare quanto l'estrema libertà di esplorazione possa realmente infondersi e influenzare il tessuto generale delle missioni, divenendo così un elemento importante nella sostanza e non solo un aspetto piacevole in termini di divagazione o utilizzabile nel singolo approccio alle situazioni (il che sarebbe il "minimo sindacale", giacché Far Cry era così quattro anni or sono). Sono promesse e interrogativi che troveranno piena chiarezza solo più avanti, magari quando potremo provare nuovamente e ancora più a fondo il gioco in versione preview: nel frattempo, come sempre, stay tuned on Nextgame.it!