Genere
Sportivo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
65,00 Euro
Data di uscita
28/9/2007

FIFA 08

FIFA 08 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
28/9/2007
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
10
Prezzo
65,00 Euro

Lati Positivi

  • Simulazione appagante
  • Tante variabili tattiche
  • Visione del calcio nuova e differente rispetto a PES
  • Controlli profondi
  • Tante modalità di gioco
  • Animazioni dei calciatori
  • Gioco online completo

Lati Negativi

  • Portieri non sempre affidabili
  • Molti rimpalli nelle mischie
  • Telecronaca con qualche bug
  • Volti dei calciatori da migliorare

Hardware

Per giocare a FIFA 08 nell'edizione qui recensita avrete bisogno di una console Xbox 360 munita di relativo pad e di una confezione originaale del gioco. Sono supportate le HDTV con risoluzioni sino a 1080p, schermo in 16:9 e impianto sonoro Dolby Digital 5.1. Sono presenti diverse visuale di gioco tra cui scegliere e la colonna sonora è una delle migliore sentite in un titolo calcistico.

Multiplayer

Oltre alle classiche sfide offline sino a quattro giocatori, FIFA 08 sfrutta i server Electronic Arts e il network di Xbox Live per proporre una grande quantità di modalità, personalizzazioni e aggiornamenti di rose e formazioni in tempo reale. È possibile entrare in campo per sfide veloci, ma anche organizzare tornei e campionati articolati.

Link

Recensione

Addio luoghi comuni

La serie calcistica di EA Sports sembra finalmente sbocciata.

di Andrea Focacci, pubblicato il

FIFA è solo grafica. FIFA è troppo arcade. FIFA va bene a chi di calcio non capisce nulla. La vera simulazione è Pro Evolution Soccer... Giudizi del passato, considerazioni vere (alcune di più, altre meno) ma non più valide a partire da oggi. Il nuovo appuntamento la storica serie Electronic Arts si è rivelato una sorpresa davvero inaspettata, affiancando un altro modo di concepire il calcio rispetto a quanto proposto sino a questo momento da Konami con il suo Pro Evolution Soccer, ma assolutamente competente e in grado di camminare con le proprie gambe. Due metà dello stesso cielo, possiamo affermare.

FIFA CAMBIA PELLE

Certamente, rispetto al passato, abbiamo un FIFA 08 completamente trasformato nelle sue meccaniche basilari, dove non è più il gioco a obbligare il giocatore a soluzioni già prefabbricate ma, al contrario, propone allo stesso un ottimo ventaglio di varianti alle quali starà poi al "Player 1" aggrapparsi a propria discrezione.
Questo perché il lavoro svolto sui movimenti in concertazione della squadra - dagli inserimenti alle sovrapposizioni, sino ai movimenti senza palla - è stato a dir poco massiccio nell'ultimo anno trascorso, proponendo su schermo tutta una serie di situazioni di gioco che contribuiscono a rendere tangibile la sensazione di partecipare a una partita di calcio reale. Nulla è stato lasciato al caso: tattiche, editor dei calciatori, rose aggiornabili, moduli, gestione della fatica e del ritmo di gara, modalità di gioco e pieno supporto per Xbox Live.

SIMULAZIONE COMPETENTE

Electronic Arts ha consegnato agli appassionati del calcio un prodotto finalmente maturo e caratterizato da uno stile non più "preso a prestito" dagli illustri concorrenti, ma del tutto personale e carismatico, sotto molti aspetti addirittura preferibile rispetto a quello degli ispiratori.
Anche grazie alla mole di contenuti presenti nel gioco, la sensazione è quella di trovarsi di fronte a un gioco che richiede tempo prima di essere esplorato e capito: le prime partite si svolgono in modo macchinoso, i punti cardine di questa simulazione sono differenti rispetto a quanto visto nella serie di Pro Evolution Soccer, FIFA 08 preferisce insistere su altri aspetti - quali il possesso di palla, la protezione della stessa e la gestione parsimoniosa dello scatto e della fatica - che, una volta assimilati, saranno il viatico per imbastire azioni appaganti e partite spettacolari.

LA PERFEZIONE NON È DI QUESTO MONDO

Certo, non tutto è ancora perfetto: la fisica della palla è quanto di più veritiero si sia visto negli ultimi anni, tuttavia la sfera tende a schizzare in modo anomalo quando colpisce pali e traverse. I portieri soffrono da sindrome di svenimento durante le mischie più concitate e non sempre hanno presa salda. Le scelte arbitrali sono forse troppo permissive durante i contrasti e la telecronaca di Caressa e Bergomi - pur essendo una delle più naturali e gradevoli mai sentite in un gioco di calcio - soffre dei soliti bug per i quali, a volte, qualche commento viene abbinato a situazioni che nulla hanno a che fare con gli stessi.
Ma possono essere considerati a ragion veduta peccati di gioventù per una serie che rinasce a nuova vita con questo episodio e che promette di aver ancora molto da dire in futuro.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
FIFA 08 riesce restituire al giocatore una grande sensazione di realismo e completezza, nonostante alcuni evidenti difetti passono saltuariamente offuscare un'esperienza altrimenti molto brillante e appagante, grazie a una simulazione molto competente, alla ricchezza di contenuti, al buon numero di modalità di gioco e ad un supporto online che costituisce il suo vero punto di forza. Electronic Arts avrà tempo per migliorare ulteriormente quella che, ad oggi, risulta la migliore simulazione di calcio disponibile sul mercato.