Genere
Sportivo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
ND
Data di uscita
30/9/2011

FIFA 12

FIFA 12 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
EA Sports
Sviluppatore
EA Canada
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Data di uscita
30/9/2011
Lingua
Tutto in Italiano

Hardware

FIFA 12, almeno nella versione provata per realizzare questo articolo, è previsto sui formai PlayStation 3 e Xbox 360.

Multiplayer

Ovviamente il multiplayer sarà fra i cardini del gioco, ma ancora non si è parlato delle novità previste.

Modus Operandi

Abbiamo provato una versione pre-alpha del gioco nella sede italiana di Electronic Arts, giocando più partite tra Arsenal e Chelsea contro avversari umani su Xbox 360 e PS3.
Hands On

FIFA è sempre più in palla

Le novità dell'edizione 12 si preannunciano tante e importanti.

di Jacopo Prisco, pubblicato il

Cech rinvia alto, a centrocampo Nasri e Drogba saltano per il possesso del pallone, ma il più minuto Nasri, sovrastato da Drogba, si sbilancia e finisce gambe all'aria, rovinando con un movimento tanto plateale quanto incredibilmente realistico. Il merito è della principale novità di FIFA 12, il nuovo Impact Engine. Si tratta di un'estensione del motore fisico del gioco, che da quest'anno rivoluzionerà i contatti tra i giocatori generando infinite possibili soluzioni e dando un'ulteriore senso di fisicità a un gioco che da qualche anno punta forte su questo aspetto dell'interazione fra gli atleti virtuali. E rivoluzione non è una parola spesa a caso, perché è proprio il team di sviluppo del gioco ad assicurarci che questa edizione non è di quelle che si limitano alle piccole modifiche: FIFA 12 promette di essere una pietra miliare.

Il dribbling nello stretto è fra gli elementi di gioco sui il team ha lavorato meglio - FIFA 12
Il dribbling nello stretto è fra gli elementi di gioco sui il team ha lavorato meglio

UNA FACCIATA TUTTA NUOVA

Non è per nulla scontato che un gioco che è, di fatto, a quattro mesi pieni dalla pubblicazione e che ha un ciclo di sviluppo annuale sia già giocabile e con la gran parte delle novità chiave al loro posto. Unico limite per la nostra prova, le squadre a disposizione, che erano irremovibilmente Chelsea e Arsenal. Le novità di FIFA 12 si notano già dopo pochi secondi dal caricamento, perché il front end, ovvero i menu e le varie schermate di impostazioni, è tutto nuovo. Il precedente, datato e caratterizzato da un classico feeling EA, è stato rimpiazzato da qualcosa di più moderno e dinamico, con i giocatori impegnati nell'Arena (quindi le stelle della propria squadra preferita, ma volendo anche il proprio avatar) che dominano lo sfondo dei menu. I cambiamenti proseguono anche all'interno della partita, con un nuovo “broadcast package”, che comprende nuove e differenti sequenze di introduzione alla partita e dettagli aggiornati: ad esempio ci è stato promesso che l'ingresso in campo a San Siro avverrà finalmente dal centro, e non da uno dei vertici come non accade più da anni. Nuovi sono anche la telecamera di default, leggermente abbassata per dare un maggiore senso di profondità, e l'intero sistema di illuminazione. E il restyling grafico si estende infine all'HUD, ovvero alle sovrimpressioni presenti durante il match. Insomma una mano di vernice nuova che dà immediatamente al gioco un tocco di tangibile novità.

RADDOPPIO ADDIO

Una volta in partita, ci si imbatte nella prima colossale novità la prima volta che si è in difesa: il “raddoppio”, ovvero la pressione continuata di un tasto per mettere in pressing il portatore di palla avversario, non c'è più. Per chi usava questa tecnica difensiva è un cambiamento radicale. In pratica, adesso l'effetto che si ottiene tenendo premuto lo stesso tasto è che i difensori “tengono” la posizione, rimanendo a debita distanza dal portatore di palla. Premendo una seconda volta il tasto si cerca l'affondo, per rubare palla. Un sistema decisamente più realistico, più strategico e meno “automatico” del precedente: ora l'azione difensiva richiede un livello di attenzione maggiore e non è più una vaga attesa della riconquista del pallone. Spiazzante, sicuro; ma migliore, senza dubbio.

La gestione dell'approccio difensivo cambia radicalmente, grazie all'abbandono del classico raddoppio - FIFA 12
La gestione dell'approccio difensivo cambia radicalmente, grazie all'abbandono del classico raddoppio

BENVENUTO NELLO STRETTO

Per contro, in attacco la grande novità è un rinnovato sistema di controllo del pallone sullo stretto. Ci eravamo piacevolmente abituati al controllo a 360 gradi, che aveva introdotto un eccezionale livello di dettaglio nella gestione del pallone. Rimaneva però un problema: viaggiare palla al piede richiedeva ampi spazi: un semicerchio ci portava a spasso per un terzo del campo, rendendo impossibile la copertura del pallone dello stretto. Un gioco alla Barcellona, in altri termini, era impossibile. Ora, invece, semplicemente agendo con grazia sullo stick sinistro, in prossimità della rete l'angolo di “sterzo” del portatore di palla si riduce enormemente, permettendo controlli stretti e precisi e soprattutto regalandoci la possibilità di “nascondere” il pallone ai difensori. Un'opzione in più che permette di sfuggire dallo schema obbligato del dribbling plateale o del passaggio. Naturalmente il dribbling continua a essere possibile anche con questo nuovo controllo, che anzi andrà a beneficiare i giocatori che sono abili nello schermare il pallone con il corpo (l'esempio nel filmato di presentazione: Luca Toni).


Commenti

  1. fashion

     
    #1
    Molto interessante il nuovo sistema difensivo, se ho capito bene, una prima pressione del tasto del pressing fa sì che il difensore temporeggi sull'avversario, mentre una seconda pressione dal tasto lo fa intervenire con un contrasto.
    A questo punto presumo che il tempismo nell'intervento sia importante e che un eventuale errore comporti un intervento a vuoto.
    Sembra molto più profondo come sistema.
  2. fashion

     
    #2
    Ho letto altre anteprime, vorrei sapere dal redattore se conferma queste cose.
    Il raddoppio di marcatura è sempre presente, meno invasivi rispetto a FIFA 11 e si attiva premendo il tasto RB.
    Tasto A per far temporeggiare il difensore, quando si vuole intervenire tasto X, se l'attaccante ci supera si può ripremere la X per tentare (tramite nuove animazioni) di fermare comunque l'avversario, tipo allungando il braccio per fare ostruzione o tirandogli la maglia facendo fallo.
    Cross non più a banana, ma belli tesi.
    Aumentate le dimensioni del terreno di gioco.
    Diminuito il ritmo di gioco e il pressing avversario.
  3. fashion

     
    #3
    Aggiungo, eliminato l'effetto calamità dopo rimpalli.
    Migliorata notevolmente la fisica della palla.
  4. luka

     
    #4
    Bellissima la nuova tecnica di difesa (dovrò abituarmi perchè io sono un abbonato del raddoppio) , ma sicuramente con una difesa del genere sarà magari anche più agevole per un attaccante temporeggiare ed infilare il difensore che si butta in una scivolata fuori tempo :)

    Se poi vedo un terzino al 86 che si stira correndo in fascia ( magari con tanto di animanzione della gambetta trascinata)... allora è il massimo!!!
  5. geomalx1977

     
    #5
    Direi che ci sono tutti i presupposti per stare incollati davanti allo schermo per tutto l' anno che viene...confido che questi benefici apportati al game play siano ben testati .Speriam che migliorino il club e magari una modalita' carriera da gestire e giocare on-line...sarebbe il massimo..day 1 a prescindere
  6. auron2002

     
    #6
    Ottimo.
    E' inutile sperare che il tutto sia rifinito a dovere. I bug saranno tanti e fastidiosi.
    Però ho davvero una scimmia fotonica per questo nuovo capitolo!
  7. RikuX7

     
    #7
    Sperando non faccia la fine del mio FIFA 11, il quale si è rotto misteriosamente da solo.

    Tornando in tema, che migliorino
    A) Le espressioni faccioli, orribili
    B)il commento in italiano, pessimo
    C) gli infortuni, ti fanno un fallo di brutto e non ti fai nulla, contrasto comune e fermo 60 giorni (bene il fatto che l'abbiano capito come prontamente citato in quest'articolo)

    Ottimo articolo. ;-)
  8. utente_deiscritto_30839

     
    #8
    RikuX7Sperando non faccia la fine del mio FIFA 11, il quale si è rotto misteriosamente da solo.

    Tornando in tema, che migliorino
    A) Le espressioni faccioli, orribili
    B)il commento in italiano, pessimo
    C) gli infortuni, ti fanno un fallo di brutto e non ti fai nulla, contrasto comune e fermo 60 giorni (bene il fatto che l'abbiano capito come prontamente citato in quest'articolo)

    Ottimo articolo. ;-)

    i cross letali sul secondo palo no?
    il tiro controllato sgavo come il pallonetto dei capitoli scorsi?
    il vantaggio?
    il centrocampo inesistente?
    il pressing imbarazzante?
    un netcode ridicolo?
    un gioco aereo mal calibrato?
    massì va, speriamo nel commento e nelle espressioni, il resto sono solo sbavature, è un ottimo titolo...
  9. richi_one

     
    #9
    RikuX7
    B)il commento in italiano, pessimo

    Ecco,la telecronaca italiana è davvero "ferma" da anni,anzi mi pare quasi peggiorata.Speriamo in passi avanti anche qui.
  10. Lightside

     
    #10
    Devono sistemare l'inerzia prima di aumentare il numero di variabili sui contatti. Non mi serva a nulla avere varietà di contatto se poi non rispecchiano la fisica.
Continua sul forum (51)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!