Genere
Strategico
Lingua
Manuale in italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 40,99
Data di uscita
27/6/2008

Final Fantasy Tactics A2

Final Fantasy Tactics A2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Square Enix
Sviluppatore
Square Enix
Genere
Strategico
PEGI
12+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
27/6/2008
Data di uscita americana
24/6/2008
Lingua
Manuale in italiano
Prezzo
€ 40,99

Hardware

Per giocare a Final Fantasy Tactics A2 sono richieste una confezione originale del gioco e una console Nintendo DS (modello normale o Lite) di qualsiasi nazionalità. Il gioco offre tre slot di salvataggio. In caso siate in possesso di una copia di Final Fantasy Tactics Advance per GameBoy Advance, avviando il gioco con la cartuccia della versione GBA inserita è possibile sbloccare uno speciale bonus.

Multiplayer

Final Fantasy Tactics A2 permette a due giocatori di partecipare a una sorta di "lotteria" scambiandosi così degli oggetti. Si tratta comunque più di un bonus che di una modalità vera e propria.

Link

Recensione

Tanta, tanta, tanta varietà

Uno sguardo da vicino alle razze di Final Fantasy Tactics A2

di Alberto Torgano, pubblicato il

Uno degli aspetti meglio riusciti di Final Fantasy Tactics A2 è la varietà delle classi. Anche senza rivoluzionare il suo immaginario fantastico, ovvero proponendo un set di abilità e magie sulla falsariga della serie, il numero di possibili combinazioni tra classi, razze ed equipaggiamento è così vasto da tenere alto l'interesse per tutta la durata dell'avventura principale, e anche molto di più. Vediamo più in dettaglio perché.

HUME

Sono la razza di Luso, ovvero gli umani. Le classi a disposizione degli Hume sono più o meno quelle classiche: mago bianco e nero, guerriero, ladro, nonché le esotiche ninja, monaco, mago blu e paladino. Le novità più interessanti sono il parivir, che a parte il nome bizzarro ricorda molto da vicino la dimenticata classe del samurai, e il seer (veggente), un'evoluzione del mago non troppo brillante. Gli Hume offrono inoltre un paio di classi "bonus", ovvero lo sky pirate e la ballerina, impersonati da Van e Penelo, presi in prestito da Final Fantasy XII. Il maggior rammarico per le classi Hume è la scarsa usabilità dell'arciere e della sua classe avanzata, il cacciatore, decisamente meno efficaci in combattimento rispetto alle altre. I difetti di queste classi sono rimasti più o meno invariati rispetto al gioco precedente. Ottimo invece il ninja, che conserva l'utilissima abilità dual wield (ambidestria).

BAANGAA

Qui c'è qualche novità in più. Simili a grossi lucertoloni, i Baangaa sono una vecchia conoscenza per i conoscitori della serie, e come sempre offrono specializzazioni basate sul combattimento. Tra le novità il master monk, classe premium del monaco, con abilità basate su holy, e trickster e cannoner, classi che ricordano un po' le specializzazioni dei Mog (e che di fatto non rendono granché bene su questa razza). Spiace solo non vedere una vera evoluzione del dragone (teoricamente sarebbe il cannoner, ma in realtà non c'entra molto), una classe rimasta quasi invariata dagli esordi della serie, ma ancora molto amata e giocabile.

NU MOU

La novità più interessante per i pacifici Nu Mou è la sterzata in favore delle classi basate sulla magia a discapito di quelle naturalistiche. Il morpher è stato infatti sostituito dallo scholar, lasciando la classe base del beastmaster senza una vera evoluzione. Tra le altre specializzazioni troviamo ancora il mago del tempo, l'illusionista, l'alchimista, e il saggio, con l'aggiunta dell'arcanista. In conclusione, abbiamo trovato le specializzazioni dei Nu-Mou un po' fittizie, perché si limitano a smistare tra più mestieri abilità che in fondo sarebbe state pienamente gestibili dal solito trittico: mago bianco, mago nero e mago del tempo. Probabilmente la razza meno riuscita del gioco.

VIERA

Le belle Viera rimangono anche questa volta una razza varia, specializzata in classi basate sulla velocità o sulla scaltrezza. Accanto a spadaccino, cecchino, assassino ed evocatrice, troviamo due interessanti novità: lo spellblade, naturale evoluzione del mago rosso, e il mago verde, una nuova classe di mago specializzata in magie di supporto (protect, shell e così via), che rendendosi disponibile quasi da subito trova una collocazione più azzeccata delle tante specializzazioni dei Nu Mou. Le Viera possiedono inoltre alcune delle abilità più potenti del gioco, come blood prince (le magie consumano HP invece di MP) e doublecast (lancia due magie nello stesso turno). Un'ottima razza.

MOOGLE

I buffi Moogle rappresentano ancora una volta i giullari del mondo di Ivalice e offrono una serie di specializzazioni basate su armi da fuoco, trucchi e invenzioni. La novità più interessante per questo gruppo è senz'altro il chocobo knight, che tra l'altro come requisito ha appunto il possesso di un chocobo. Si tratta dell'unica classe "a cavallo" del gioco ed è una delle scelte più originali per i Moogle. L'altra novità è il flintlock, variante avanzata del fuciliere (il vecchio gunner), le cui abilità sono facilmente intuibili. I Moogle offrono inoltre la classe speciale del bardo, disponibile solo per uno dei personaggi della storia. In conclusione, questa razza rimane più un cameo che una presenza davvero indispensabile.

GRIA

I Gria sono la prima delle due nuove razze di Final Fantasy Tactics A2 e arrivano da Final Fantasy XII Revenant Wings. Si tratta di una specie dotata di ali, il che rende i personaggi Gria estremamente versatili e tattici, in particolare sulle mappe ricche di ostacoli o dislivelli. I Gria hanno a loro disposizione solo quattro classi: cacciatore (identico alla variante Hume), ravager, raptor e geomante. Con l'esclusione del geomante, poco giocabile, un po' tutte le classi Gria sono divertenti da usare, in particolare il ravager con il suo potente sneak attack. Peccato che tutte le classi Gria si rendano disponibili solo a gioco avanzato...

SEEQ

Introdotti a Ivalice con Final Fantasy XII, i Seeq sono una razza antropomorfa che ricorda un po' i maiali, specializzata nelle arti di combattimento, come i Baangaa. A differenza di questi ultimi sono più forti, ma meno versatili, hanno infatti a disposizione solo 4 classi. Le specializzazioni dei Seeq sono: ranger, berserker, vichingo e lanista. Il ranger è una curiosissima classe in grado di piazzare trappole sul campo di battaglia, il berserker è un'ottima classe di combattimento, così come il lanista, che ne è l'evoluzione. Meno interessante il vichingo, una via di mezzo tra un mago e un ladro, che alla fin fine non combina molto di buono. Complessivamente si tratta comunque di una razza ben riuscita.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!