Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
69,99 Euro
Data di uscita
29/5/2002

Final Fantasy X

Final Fantasy X Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Gioco di Ruolo
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
29/5/2002
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
69,99 Euro

Hardware

Una PlayStation 2 PAL, un pad Dual Shock e una Memory Card, oltre ovviamente a una confezione del gioco saranno tutto il necessario per giocare a Final Fantasy X. La versione demo provata ci indica che con ogni probabilità sarà diponibile esclusivamente la modalità video a 50 Hz.

Link

Anteprima

Final Fantasy X

A un anno dalla sua uscita in Giappone e a poco più di due mesi dalla sua pubblicazione in Europa, fra le mani degli smaniosi fan della serie Final Fantasy, arriva la prima demo giocabile di uno dei titoli più attesi per PS2. Saprà l'ennesima fantasia finale di Sakaguchi essere all'altezza delle aspettative dei numerosi fan? Scopriamolo nella nostra preview!

di Tatiana Saggioro, pubblicato il

Le abilità dei diversi personaggi si sviluppano e sono gestite tramite lo "Sphere Grid System". Utilizzando le sfere che si guadagnano anche alla fine di ogni combattimento, si possono imparare nuove abilità. Anche i livelli dei personaggi sono stati eliminati e sostituiti dagli "Sphere Level", ottenendo così una via di mezzo fra l'assoluta libertà di gestione delle abilità dei membri del party come accadeva in Final Fantasy VII o VIII e la più tradizionale divisione in "Job" (specializzazioni delle abilità) presente nel capitolo nove. La prima parte della demo termina in maniera inquietante, Auron e Tidus vengono assorbiti da una forza misteriosa che li inghiotte, lasciando la netta sensazione che Auron sappia più di quel che non dica.

BESAID ISLAND

La seconda locazione esplorabile è l'Isola di Besaid. Lo scenario che ci si presenta è completamente cambiato. Ritroviamo, infatti, il nostro Tidus immerso in un paradiso tropicale, fra vegetazione lussureggiante, fiori e cascatelle d'acqua che scaturiscono dalle montagne. Qui si possono meglio apprezzare le animazioni dell'erba mossa del vento e delle cascate d'acqua con relativo vapore che donano un effetto realistico al paesaggio circostante; peccato che non si possa ruotare la telecamera a piacimento, ma ci sia la solita visuale con andamento prefissato.
Final Fantasy X inizialmente doveva essere ambientato in un mondo fantasy ispirato al medioevo europeo, successivamente sia il producer Yoshinori Kitase, sia gli altri membri del team di sviluppo, decisero di creare invece un mondo che incorporasse elementi asiatici, ispirati soprattutto alla Thailandia e alle isole del Sud Pacifico. Il risultato è il mondo di Spira, un mondo vario, abitato da popolazioni diverse fra loro ma tecnologicamente arretrato per motivi "religiosi", un mondo che vive sotto la costante minaccia distruttiva di Sin. Tidus si è appena unito ad un variopinto gruppo di persone e il primo incontro, anzi, scontro è con il bestiale Kimarhi Ronso, un guerriero della tribù dei Ronso, uno dei guardiani di Yuna.
Yuna è la giovane figlia di un evocatore, il potente Braska ed è essa stessa un'evocatrice determinata ad usare il suo potere per sconfiggere Sin, la stessa forza che ha distrutto la città di Tidus. Anche questa volta, come avvenne per i capitoli sette e otto, la realizzazione dei personaggi principali è stata affidata a Tetsuya Nomura, visto all'opera anche in Parasite Eve, The Bouncer e nel prossimo Kingdom Hearts, affiancato da Fumi Nakashima per il design dei personaggi non giocanti. Con Yuna viaggiano anche i suoi guardiani: Wakka, il capitano della squadra di Blitzball di Besaid; Lulu, dedita alla magia nera e il già citato Kimahri.
Questa volta, avendo a disposizione un party abbastanza numeroso è possibile sperimentare non solo le varie abilità dei diversi personaggi, come Wakka ottimo contro nemici alati grazie alla sua Blitzball, ma anche lo scambio dei membri in battaglia. Arriva così il momento di provare l'abilità di evocatrice di Yuna: purtroppo sarà possibile evocare solo Valefor, ma non mancheranno anche Bahamuth, Ifrit e la sensuale Shiva. Solo Yuna può evocare le potenti creature chiamate Aeons e i filmati delle evocazioni, assolutamente splendidi, sembrano proprio voler sottolineare il forte legame fra lei e le potenti creature.
Questi Aeons una volta evocati, sostituiscono in battaglia l'intero party, possiedono propri punti salute e magia, hanno abilità innate e anche l'Overdrive, proprio come se fossero un membro effettivo del party. Inoltre, possono acquisire nuove abilità "nutrendole" con determinati oggetti; si può tranquillamente affermare che gli Aeons rappresentano quasi un'evoluzione diretta delle Guardian Force di Final Fantasy VIII. Forse è questo il momento in cui maggiormente si possono iniziare ad apprezzare le novità introdotte da Tsuchida, peccato non poter accedere ai menu. Al termine di ogni battaglia si guadagnano i soliti Gil (la moneta corrente in Final Fantasy), punti abilità, equipaggiamenti e soprattutto le sfere che servono per ottenere nuove abilità.

MUSICA MAESTRO

Hironobu Sakaguchi ha affidato nuovamente le musiche di questo decimo capitolo all'ottimo Nobuo Uematsu, ma per la prima volta viene affiancato anche da Junya Nakano (Dew Prims) e Masashi Hamauzu (SaGa Frontier II). Ovviamente le musiche, data l'ambientazione, sono di chiara ispirazioni asiatica, sebbene non manchino temi forti, come il pezzo rock "Another World" che accompagna la partita a Blitzball di Tidus a Zanarkand.
Ovviamente essendo una breve demo, la storia alla base della decima fantasia di Sakaguchi non è valutabile e non saremo di certo noi a svelarvi ora la trama del gioco, così come non sono evidenziabili i caratteri dei diversi personaggi e il loro approfondimento. Per tutto questo bisogna attendere ancora un po'. La demo di Final Fantasy X è a 50 Hz: presenta insomma vistose bande nere e rispetto alla controparte americana e giapponese denota un lieve rallentamento, soprattutto quando Tidus corre.
Fortunatamente, la giocabilità non ne risente, forse l'unica che può lamentarsi è la formosa Lulu, che da stangona sexy, si ritrova lievemente tarchiata. Al momento l'uscita di Final Fantasy X PAL è prevista per il 29 maggio e non vi sono annunci ufficiali sul prezzo; se volete averne un assaggio in anteprima non vi resta che fondarvi sull'appena uscito Final Fantasy VI che racchiude al suo interno la demo del decimo episodio.