Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Inglese
PEGI
12+
Prezzo
ND
Data di uscita
18/4/2004

Final Fantasy XI

Final Fantasy XI Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Square Enix
Sviluppatore
Square Enix
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
12+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
18/4/2004
Lingua
Inglese
Giocatori
Massive Multiplayer

Hardware

Per gli utenti PC, non sono ancora state divulgate le specifiche, né vi sono previsioni di quale stacco temporale separerà la versione PS2 da quella PC. Agli utenti PS2 occorrerà un modem a banda larga e l'Hard Disk necessario per caricare il gioco, anche se compatibile con il Dual Shock, sarebbe meglio dotarsi della tastiera. L'unica cosa che non servirà è la Memory Card, in quanto i dati verranno salvati sul server di PlayOnline. Ovviamente per giocare sarà necessario avere il gioco, un collegamento internet veloce e pagare l'abbonamento mensile a PlayOnline.

Multiplayer

Final Fantasy XI è un gioco strutturato solo per il multiplayer in rete. Al contrario di titoli come Phantasy Star online, dove l'avventura poteva essere vissuta anche in singolo, pare proprio che all'undicesimo capitolo della saga creata da Sakaguchi sarà possibile giocare solo online.

Link

Anteprima

Final Fantasy XI Online

Hironobu Sakaguchi concretizza il suo sogno: avere migliaia di utenti che da ogni parte del mondo giocheranno insieme all'undicesimo capito della saga da lui creata nel 1987. Final Fantasy XI diventerà così il primo titolo che rivoluzionerà l'intera serie portandola online. Riuscirà Final Fantasy XI a non tradire le aspettative dei numerosi fan?

di Tatiana Saggioro, pubblicato il

Final Fantasy XI sarà il primo capitolo della celebre saga di giochi di ruolo che tanta fama ha dato a Square ad esser giocato in rete, stravolgendo una serie che di cambiamenti nel tempo ne ha subiti ben pochi.
Del suo sviluppo si sta occupando un ottimo team interno a Square capeggiato da Hiromichi Tanaka, produttore già di Chrono Cross e Xenogears, affiancato da Koichi Ishii cui si deve SaGa Frontier e la serie Secret of Mana (Seiken Densetsu). Il gioco è da novembre del 2001 sul server di PlayOnline, ma solo a dicembre ha avuto il via la vera fase di beta testing, con una festa in pompa magna dove ai fortunati "tester" è stato consegnato un kit completo: console, modem, tastiera e ovviamente il gioco.
Tutti gli appassionati della serie hanno potuto così affacciarsi sul nuovo mondo di Final Fantasy XI, grazie alla live-cam che permette di avere un primo assaggio del paesaggio e degli avvenimenti della terra di Vana'diel. Non abbiamo menzionato il kit consegnato ai tester a caso, ma per ribadire che per giocare all'undicesimo capitolo della saga con la propria PS2 sarà necessario dotarsi di apposito modem, tastiera che Sony produrrà per l'occasione, Hard disk e dulcis in fundo un abbonamento cui si mormora sarà fra i 9 e i 13 Euro al mese.

IL MONDO DI VANA'DIEL

Sebbene FFXI sia un MMORPG (Massive Multiplayer Online Role Play Game), le parole di Sakaguchi lasciano intendere che la direzione presa da Square si discosti molto dai GdR on-line per PC di stile occidentale, dove la storia e le azioni possono evolversi in maniera molto libera, mentre in FFXI la trama pare abbia uno svolgimento molto più lineare. Lo stesso Sakaguchi ha però tenuto a sottolineare che la storia alla base di questo undicesimo capitolo sarà più intensa rispetto ai normali GdR dello stesso genere visti su PC.
La vicenda si svolge nella bella terra di Vana'diel dove magia e tecnologia coesistono. Vent'anni sono passati da quando Vana'diel fu sconquassata dalla terribile guerra contro mostri oscuri che solo i Cristalli della Luce hanno saputo sedare. Ora, dimentichi di tanto orrore, le popolazioni di Vana'diel ricominciano una lenta ricostruzione delle poche città rimaste, cercando di scacciare gli ultimi mostri. Ma il male ancora non è stato sconfitto e brama nell'ombra il potere dei Cristalli.
Ovviamente il mondo di Vana'diel ha la sua geografia ed è costituito da tre nazioni con tre centri principali e tipi di governo. A Nord vi è la verde e fertile Ronfaure dove è situato il Regno di San D'Oria, popolato dalla razza degli Elvaan simili ad elfi. Questa razza è caratterizzata dall'essere più alta della norma e dall'avere vistose orecchie a punta. A Sud-Ovest vi è Gustaberg, una terra arida e brulla, qui domina la Repubblica di Bastok dove convivono i Galka (simili ad enormi orsi) e gli Hume (razza umana). Gli Hume possiedono conoscenze tecnologiche e sfruttando le risorse naturali della regione, hanno reso la loro capitale un importante centro, grazie soprattutto alla vicinanza con le miniere ricche di Mithryl, un metallo molto prezioso. A Sud-Est, nella regione di Sarutabaruta vi è la Federazione di Windurst, popolata dalle varie tribù dei piccoli Tarutaru e dalla razza dei Mithra (metà umani e metà volpi) dove i maschi della specie sono rarissimi. Sia i Mithra che i Tarutaru preferiscono una vita a contatto con la natura, grazie anche alle abilità magiche, costruiscono le loro città in strutture organiche, come grandi alberi e sono contrari allo sviluppo scientifico e tecnologico. Dalle immagini viste, il mondo di Vana'diel si presenta con uno scenario vario e con bei paesaggi in 3D, con buoni effetti particellari utilizzati ad esempio per animare le cascate. Il tempo scorre e al giorno segue la notte, le luci cambiano colore, diventando più rosso-brune verso il tramonto e pallide all'alba. Nel cielo notturno spiccano luna e stelle, mentre nelle cittadine si accendono piccole luci che animano il paesaggio e rendono il tutto molto suggestivo.
Effetti luce sono utilizzati anche per rendere incantevoli e spettacolari le magie. I modelli in 3D dei personaggi sono ben realizzati e le animazioni dei movimenti abbastanza naturali. In ogni caso, da quel che si è visto la qualità dei filmati in computer grafica è superlativa.

CHE RAZZA DI GIOCATORE SEI?

Sarà bene cominciare a familiarizzare con le varie razze, giacché bisognerà decidere a quale appartenere. Infatti, il giocatore sarà chiamato non solo a scegliere la razza del suo personaggio, per tanto la nazione di appartenenza, ma anche a stabilirne sesso, aspetto fisico e classe. Per quanto riguarda l'aspetto fisico del proprio personaggio, al fine di garantire una discreta personalizzazione, nella versione finale del gioco, pare vi saranno parecchi modelli con molte variabili somatiche, non solo riguardanti il colore o la lunghezza dei capelli, ma anche l'età, l'abbigliamento e altri particolari che permetteranno al giocatore di crearsi un personaggio quasi unico.
La meravigliosa libertà di un MMORPG consente di non avere più un party precostituito, ma dà la possibilità di decidere chi impersonare e con chi allearsi. Mentre la razza si sceglierà in base alla simpatia verso l'una o l'altra specie, l'elemento veramente discriminante di un personaggio sarà la sua classe. Tutte le razze avranno lo stesso tipo di classi. Appartenere ad una classe significa avere una serie di conoscenze e abilità specifiche cui il personaggio man mano si specializzerà. Con il progredire del gioco, si accumuleranno punti esperienza che permetteranno poi di ottenere abilità nuove e più potenti, consentendo maggiori specializzazioni.
In FFXI sono previste sei differenti classi: Warrior (Guerriero), Monk (Chierico), Thief (Ladro), Black Mage (Mago Nero), White Mage (Mago Bianco) e Red Mage (Mago Rosso). I Guerrieri sono la classe più forte, possono indossare vari tipi di armature anche molto pesanti. Sono abili con armi a corto raggio e nel combattimento corpo a corpo, però non possono utilizzare magie e sono deboli contro gli attacchi magici. Fra le varie abilità che possiedono c'è il "Mighty Strike" che permette di infliggere numerosi colpi critici durante gli scontri.